Vai al contenuto

Antivirus Kaspersky Russian, cos’è e come funziona

Dopo gli annunci di Governo sulla chiusura dell’antivirus russo Kaspersky nei computer della Pubblica Amministrazione, i Certificato sulla privacy ha aperto uno studio di valutazione del rischio relativo al trattamento dei dati personali dei consumatori italiani che potrebbero essere esposti all’uso di software. Questo è l’ennesimo capitolo della discussione sulla sicurezza del sistema, che molti non credono possa essere usata come strumento dal Cremlino.

Perché il certificato sulla privacy ha avviato una ricerca sull’antivirus Kasersky

Il Garante dei dati personali ha ritenuto necessario aprire uno studio in connessione con la guerra scoppiata in Ucraina per indagare sugli allarmi lanciati da molte aziende italiane ed europee specializzate in sicurezza informatica in merito all’utilizzo di antivirus. attacco cibernetico al contrario degli utenti del nostro paese.

Per questo motivo, il Registrar ha richiesto alla società Kaspersky Lab di fornire la quantità e il tipo esatti. consumatori italianidifferenziando così tra individui, aziende private e settore pubblico, e maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali effettuate sul contenuto di vari prodotti o servizi di sicurezza, inclusi telemetria o diagnostica.

La società di software deve anche specificare se i dati sono stati trasferiti al di fuori dell’Unione Europea e quindi inseriti Russiao comunque messo a disposizione di altri paesi.

Da Palazzo Chigi il via libera per il lancio dell’antivirus russo

Il settore pubblico, nel frattempo, dovrebbe smettere di usare Kaspersky. Lo ha spiegato Franco GabrieleSegretario del Presidente del Consiglio, spiegando che la legge è definita a Palazzo Chigi dopo l’ottimo parere di esperti dei Ministeri dell’Interno, della Difesa e dell’Innovazione Tecnologica.

Anche a me’Acn, National Security Agency for Cybersecurity, ha apertamente sostenuto il rilascio dell’antivirus russo e di qualsiasi software connazionale Kaspersky dai computer delle organizzazioni della società civile. Si rappresenterebbero a vicenda sarebbe minaccia per sicurezza.

Non perdere le ultime novità e scopri i nostri migliori contenuti, iscriviti gratuitamente al canale Telegram di QuiFinanza: Clicca qui.

Kaspersky, problemi di sicurezza con l’antivirus russo: una duplicazione aziendale

L’antivirus è questo tra i più usati al mondo, ed è tra quelli considerati i migliori in termini di prestazioni. Ma l’arma potrebbe essere un’arma di distruzione di massa, che consentirebbe al governo russo di usare la forza per trarre vantaggio dalla guerra ucraina. Tuttavia, le idee restituite al mittente sono i vertici di Kaspersky Italia.

“Comprendiamo appieno i dubbi dei partner istituzionali a causa della crisi in corso. Siamo a disposizione per chi vuole informazioni tecniche o vuole testarle”, ha spiegato il direttore generale Cesare D’Angelo al Corriere venire da Sarà.

“Vorrei ricordarvi che rappresento un’azienda che, in questo settore, ha investito molto in iniziative aperturasingena in Svizzera vengono elaborati i data center in cui i consumatori scelgono di condividere volontariamente i dati. E siamo pronti a portare a Zurigo chiunque voglia testare l’integrità dei nostri sistemi “, ha sottolineato.

L’antivirus Kaspersky Russian è davvero sicuro? Quello che sappiamo per certo

Insomma, d’altra parte ci sono chiaramente delle istituzioni ansia a causa di una possibile violazione della sicurezza, una società, per non perdere clienti, ha già deciso di rimuovere i posti di lavoro europei dalla Russia di Vladimir Putin.

Non sappiamo con certezza che l’antivirus Kaspersky lo sia è sicuro, o almeno sono più sicuri che in altri paesi. Tuttavia, in caso di dubbio, nessun utente dovrebbe mantenere installati programmi che considerano non sicuri.

Come atto di estremamente avvertimento, spetta al singolo decidere se rimuovere il software, prevedere le politiche di ripristino e cosa sta accadendo nella Pubblica Amministrazione. Se il governo deciderà di rilasciarlo dopo aver sentito gli esperti, sarà sicuramente una cosa marchio è importante.

Nei giorni scorsi è stato lanciato dai saggi un avviso di un possibile attacco informatico in Italia, di cui abbiamo parlato qui. Con il reale rischio che gli ospedali italiani possano essere attaccati, come qui descritto. E stiamo parlando della guerra in Ucraina e delle sue conseguenze, la sfida contro Vladimir Putin è sul web, come accennato qui.