Vai al contenuto

Appello della frazione San Romolo “I cinghiali danneggiano l’erba e vivono in zone dismesse” (Foto) – Sanremonews.it

Sono state a lungo le innumerevoli visite notturne cinghiali nelle vicinanze e San Romolo Nel cuore di Sanremo, una vasta area di tappeto erboso ha subito ingenti danni.

Purtroppo i cinghiali sono gli abitanti delle foreste più comuni e sembra che molti di loro si possano vedere in danni che si vedono quasi ovunque. Il problema è che ‘Prato’ è il cuore di San Romolouna fonte turistica nel borgo e una grande attrazione per tutti: alle porte della primavera è prima di tutto un campanello d’allarme perché niente può fermare questi animali quindi ci sono buone probabilità che tornino. , quindi sarebbe bene intervenire tempestivamente infliggendo il danno già fatto, con una soluzione rapida e sperando che nonostante l’alto livello di siccità, l’erba ricominci a crescere.

Tuttavia, questo è solo uno dei problemi che le frazioni devono affrontare. Egli è intervenuto in materia David Dall’Avadi una nota famiglia proprietaria di un ristorante sconosciuto: “Siamo qui dal 1950 e da bambino mi dicevano sempre che questo posto era tenuto come un paradiso. Non solo a San Romolo, ma anche a Bevino, Borello e Monte Bignone c’era chi controllava ogni mattina la conservazione degli alimenti da fare, le buche d’erba venivano chiuse e seminate, l’erba tagliata e il verde ai bordi delle strade. Giusto qui. Questa Amministrazione ci regala da tempo una nuova rete idrica da sogno: è un grande lavoro atteso da tanti anni, ma c’è da dire che siamo nel 2022 e non aveva senso che non ci fosse acqua in un allagato la zona. . . Purtroppo San Romolo si sveglia ogni mattina con qualcosa che non va perché la mancanza di controllo e la mancanza di cure adeguate per questo paradiso verde non esistevano da tempo. Con tutti i feed per i piccoli sinistri, si sente sempre dire che non ci sono soldi e questo di tanto in tanto non fa che peggiorare la situazione perché i piccoli interventi nel tempo diventano grandi lavori, e così si verifica la negligenza”.

“Ma sfortunatamente – in corso – dopo questo importante lavoro, tutto è rimasto uguale per anni o peggio, come se ora avessimo l’acqua, tutto il resto è inutile; ci sono bei muri in pietra, aiuole, marciapiedi e scale realizzate nel dopoguerra se la vecchia vegetazione comincia a deteriorarsi, un intervento tempestivo farà in modo che non si veda tutto questo crollo prima o poi, anche in questo caso perché nessuno oggi lo ricostruirà mai come il tempo . Il manto stradale è trascurato, con buche e sassi da parte dei signori, le frane segnalate rimarranno le stesse per anni, le recinzioni stanno miracolosamente, e solo per l’intervento di altri residenti stanno meglio. , senza parlare della temibile luce della società”.

In 10 lampioni intorno all’erba, realizzati dall’associazione ‘Amici di San Romolo’ all’inizio degli anni ’90, più della metà è stata danneggiata mentre i lampioni erano più vecchi dei dinosauri e due terzi erano spenti. Tre telecamere sono state installate agli incroci per monitorare i veicoli di passaggio per scoraggiare i furti nelle case o i normali “ragazzi intelligenti” che scaricano immondizia nei boschi e di certo non funzionano; ciò è dimostrato dal fatto che la scorsa settimana c’erano ancora quattro estratti illegali in natura che sarebbero rimasti lì per sempre.

“Abbiamo tutto il diritto di lamentarci – in corso Dall’Ava che divenne il relatore (tutti i nomi sotto) per chi come me ama questo posto – e lo stesso farò anche se qui non ho un’attività, perché mi permetto di parlare da cittadino di San Romolo e non da imprenditore. Trovo assurdo che se c’è poca attenzione a questi ambiti e totale indifferenza da parte delle istituzioni, San Romolo faccia parte del Comune di Sanremo o no? Questa frazione è conosciuta in tutto il mondo da più di sei mesi da tutti gli allenatori MTB professionisti e non, nota a tutti i ciclisti di tutto il mondo per il fatto che tra l’anno tra social e passaparola arrivano bambini da ogni parte qui. andare in bicicletta a terra. La Convention di Sanremo è all’altezza della sua storia indelebile in questi modi, anche se non c’è più un campionato del mondo in ogni edizione centinaia di persone riempiono le strade per veder svanire i loro idoli”.

Lo scorso settembreAudi; una delle più grandi auto selezionate al mondo e San Romolo mostrando le nuove versioni dei loro veicoli elettrici in tutto il campo giornalistico, parcheggiali in una piazza per 15 giorni: “Non è bene ricordare questo posto solo quando è opportuno. Chi viene qui deve trovare un luogo speciale adatto all’accoglienza degli ospiti e ai servizi che desidera e a cui è adatto, illuminazione, fontane funzionanti, servizi igienici funzionali. Sì… perché anche chi non lavora dal giorno in cui le monta: dagli la possibilità di risalire la strada principale e i percorsi necessari, dal motorino al camion; vengono invece incentivati ​​dodici percorsi poco segnalati e per alcuni c’è la chiusura delle MTB o dei viaggiatori come se avessimo qualcosa di buono da proteggere. Non c’è segno di trovarsi o di camminare nei boschi, proprio niente”.

Negli ultimi anni, la voglia di creare e creare è qui: “Il nostro ristorante c’è, c’è il minigolf, c’è il famoso forno ‘pan di San Romolo’, abbiamo un bel collegio, ci sono alcuni B&B e tra qualche anno ci sarà un altro posto dove stare. luogo. C’è chi noleggia le bici elettriche e c’è un servizio efficace per il trasporto dei ciclisti, le ville sono quasi sempre abitate da persone che ci abitano tutto l’anno, sono rimaste poche famiglie che finiranno in estate, il che significa questo posto. sei amato e hai il diritto di fregarti di meno, nessuno ha chiesto opere paraoniche ma solo una corretta conservazione. Mi chiedo cosa si pensi del criterio per portare il turismo fuori montagna se, prima di progettare questi percorsi, non si comincia a pensare all’allineamento di questo luogo. Senza dubbio, capisco che questo “parco urbano” e l'”organizzazione forestale” saranno un altro buco nell’acqua. Non chiediamo niente di più di quello che meritiamo, perché basta camminare qualche chilometro nella provincia di Imperia per scoprire che ci sono paesi remoti e indisturbati e conosciuti, accorgendosi che ci sono ancora paesi isolati. qualcuno che ha a cuore la bellezza dei luoghi. Finora a San Romolo ci è stato affidato solo un naturalista che non porta una scopa».

David Dall’Ava ci ha scritto a nome di:
Claudia Gasparini e Graziella Dall’Ava
Capurro Gian Paolo
Tatiana Montesano
Laura Bene
Ercole Balboni
Eleonora Giordano
Cristianesimo Crea
Franco danese
Vilma Sulpizi
Manuela Camici
Lancia Battistino
Zunino Rosanna e Michele Nespoli
Debora Pollastri
Rosalba Rossi
Maria Ferrandini
Marco Puppo
Evelina Pazzi
Lupi Serena
Alessandro Borea
Flavia Sapia
Costantino Cesare
Diplacido Giselda
Paola Vanzini
Dio Daniele
Mihaela Hutupasu
Roberto Massa
Fabrizio Semeria
Piero Ferraccini
Antonella Menchise
Andrea Forneri
Tiziana Albizetti
Antonio Cacciatore
Elena Monica
Roberto Capelli
Graziella Zacchia
Carlo Zunino
Maurizio Garbello
Roberta Bellesia
Riccardo Picco
Simonetta Ardissone
Mirco Di Pompeo
Dorotea
Fausto Natalia
Giacosa Daniela
Paolo Ciarlo
Lorena Pallini
Dee Linell
Claudia Bertini
Claudia Moschetti
Antonello Sergio
Danilo Moschetti
È Grazia
Fabrizio Semeria
Andrea Sacchetti
Antonella Medici
Francesca Del Buono
Fabrizio Bocchio
Lanza Gilda
alberto
Valeria Di Matteo
Gianluca Evangelista
Paola Balestra
Paola Danese
Abito ad Alessio
Papa Monica
Franco Bestagno
Abdellaoui Sana
Clasto Mattia
Paola Amato
Filippo Veglia
Grigolo Flavio
Grigolo Silja
Koskitalo Tuula
Jessica D’emidio
Nunzio Spontone
Lorenzo Onofrio
Jessica Semiglia
Roby Revello
Laura Giammuso
Filippo Guidastri
Fatima Bennari
Federica Bernardeschi
Alessandro Cortese
Antonella Colamgelo
Andrea Cortese
Giorgia Gaudino
Robiglio Ornella
Di Placido Tiziana
Sara Bonfante
Andrea Bianco
Daniela Guerrucci
Arrigo Baroni
Urita Rambaldi
Maria Borro
Federica Politi
Roberto Vernassa
Gianluca Vernassa
Laura Semeria
Massimiliano Bigarelli
Paola Conio
La famiglia Gismondi
Pina Foschini
Fulvio Verrando
Laura Pittigliani
Monica Negro
Simona Liotta
Federico Ruggero
Lin Lee