Vai al contenuto

attraversò il lupo e proseguì per la sua strada

Il 10 maggio Valentino, la metà delle specie di lupi che incrociano, compirà 25 anni. Un compleanno a La California, il comune di Bibbona, nel livornese, aspetta molti, e non solo la moglie, Lorella Castellano, nota nella zona, che da anni gestisce un’agroalimentare e vende i suoi prodotti oltre il bancone a lato della strada. Venticinque anni su un cane sono una vita lunghissima, e Valentino è probabilmente tra i più antichi al mondo. Il record di longevità, invece, sembra provenire da Bluey, nato 10 anni fa, e morto all’inizio della seconda guerra mondiale, nel 1939 all’età di 29 anni e mezzo. Ma a parte la particolarità del suo 25esimo compleanno, Lorella è determinata a festeggiarlo in pace, d’altra parte sono piccoli gesti che proteggono un grande amore. “Come regalo gli preparerò il suo piatto preferito, il pollo, che rilascio in pelle, proprio come piace a lui. Questo è sempre stato il suo dono “, afferma Lorella, entusiasta di raccontare la straordinaria longevità del suo cane, che conduce una vita normale, come suo proprietario.


“Se sei contro la guerra, dammi una pacca”: il flash mob di Bobby, il cane “pacifista”.

RICERCATO

Il nome è interessante. L’idea fa pensare a Valentino, il re della moda, o forse il protagonista di un film muto. Ma no. “Il nostro cane, che faceva parte della spazzatura, era molto cattivo e gli acquirenti svizzeri non lo hanno preso, quindi abbiamo deciso di lasciarlo stare con noi, ma non avevamo ancora considerato il nome. Era domenica 1997 e stavamo guardando la gara di Valentino Rossi, 125 anni, e quell’anno vinse il suo primo Campionato del Mondo. Valentino, il nostro cucciolo, sembrava sveglio, era sempre in movimento, e quello ci sembrava un bel nome».
E se il Dottore ha girato il mondo in moto, Valentino, invece, è sempre seduto lì. “Lei è nata quando avevo 21 anni, sua madre ha vissuto con noi per cinque anni e ora le parlo, guardando indietro a 25 anni sembra che io sia passato di lì senza accorgermene. È cresciuta con noi all’aria aperta , mangiando le stesse cose che mettiamo sempre in tavola”, spiega Lorella in una casa della California, con il compagno, e un altro cane che Valentino guardava con amore. Il segreto? “Abbiamo deciso di prendere un altro cane, così lo avremmo non farlo soffrire di solitudine”, spiega il proprietario, che sa qualcosa di speciale sull’età di Valentino. “Da quello che so un altro cane australiano, 25/26 anni, in deve vivere”, ha detto.

ETÀ

I cani di taglia media hanno un’aspettativa di vita fino a 13-14 anni, quindi l’età di Valentino è più lunga del normale, e infatti le malattie si fanno sentire. “L’anno scorso si vede meno e si sente meno, non può più salire le scale e prendere pillole per il cuore, ma continua a camminare con noi”. Dopo essere stati insieme per un po’ di tempo, è facile presumere che i sentimenti che provi siano gli stessi o gli stessi che potresti provare in una persona. «Valentino è un fratello per me, ma anche un amico, che mi è stato vicino durante il buio. Ho perso mio padre e lui è stato con me nei momenti belli e brutti. Sai quando stavo male e quando stavo bene, era un legame fortissimo”, dice Lorella, mentre la pausa di qualche secondo mostra emozione, ma aggiunge con orgoglio: “Penso che le sue foto girino intorno al mondo. , perché al nostro sportello vengono anche turisti, tedeschi, svizzeri, cinesi e quando lo vedono tirano fuori il telefono e fanno foto, ma anche adesso se finisce sul giornale, per me sarà sempre in Valentino».

Ucraina, il gatto gatto fuggito dalle bombe ha accolto anche la famiglia in Italia