Vai al contenuto

Capitale culturale di Procida 2022, Mattarella: criminalità disumana in Ucraina, Europa a rischio

“Nei brutti giorni dell’Ucraina e della criminalità disumana, è in gioco il futuro dell’Europa”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo alla cerimonia di apertura del Convegno italiano di cultura 2022. Ha poi aggiunto: “La cultura è anche come la pace. La sua realtà sta proprio nel saper promuovere la curiosità che è comprensione”. amicizia, convivenza, cooperazione”. La cultura – definisce il Capo dello Stato – respinge la pretesa di chi vuole tirarla fuori dal vortice della guerra. Al contrario, afferma il suo chiaro appello al dialogo e alla pace” (LIVE UPDATES – SPECIALE SKY TG24 – VIDEO E REPORTAGE DALL’UCRAINA).

Mattarella: “La violenza russa fa male alla coscienza”

Mattarella ha aggiunto: “La violenza contro l’Ucraina, contro le libertà e la vita dei suoi cittadini, da parte del governo della Federazione Russa, sta danneggiando la coscienza dell’individuo e la responsabilità della comunità internazionale. Il potere culturale. di vivere liberamente, di scegliere il proprio futuro”.

“È in gioco la fine di tutta l’Europa”

Il capo dello Stato ha proseguito: “Letteratura, musica, arte formano la stessa rete e ricchezza che non va perduta. Questo è un appello dell’isola, oggi capitale culturale della grande tradizione, deve venire. dai mali del passato , e la conquista della certezza”.

Procida 2022: “Si migliorerà la cultura capitalista”

“Estendo il mio forte e sincero incoraggiamento a coloro che sono attivamente coinvolti nella realizzazione del ricco programma di eventi. e piantato dalla capitale come sintesi della dimostrazione dell’ingegno umano nel patrimonio. mille anni nelle terre del fascino posti come la nostra bellissima isola”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella rivolgendosi all’assemblea. “Un altro significato si aggiunge ulteriormente: quello deriva dal collocare un luogo segreto nell’arena nazionale, in quanto è, per definizione, una piccola isola – illuminando l’esperienza culturale della Repubblica: ha voluto spiegarlo. Aggiungo: un attivo laboratorio.

“La sfida di questi giorni”

“Un’isola tra le minoranze nel Mediterraneo – aggiunge Mattarella – che sarà la capitale può sembrare l’una all’altra. Non sono state il risultato, invece, di relazioni regionali”.

“Tessuto di cooperazione unico nell’isola e nel mondo”

Il capo dello Stato ha proseguito: “Siamo, sempre di più, tutti, centro e periferia allo stesso tempo. Isola e continente, metropoli e piccolo centro, entroterra montuoso e unico e sociale, economico, sociale e culturale. , al a livello mondiale, è la più tradizionale.Non a caso abbiamo festeggiato, il 2 giugno, Repubblica del 2020. Capitale di Codogno: rafforzare l’unità che ci ha permesso di resistere e ricominciare, ovunque, in tutti i luoghi della società che ha formato. e rappresenta, per loro e dove tutto il Paese, il potere di continuare a crescere”, ha aggiunto.

Una visita del Capo dello Stato

profondità

Procida 2022: ER supera lo spettacolo ‘Moby Dick’

Aspettavano il Capo dello Stato dagli studenti dell’Istituto Capraro e del centro d’arte Caracciolo-Da Procida e tra loro c’era un ragazzo ucraino, Glib. Mattarella è poi arrivata a Terra Murata, dove si è svolta la cerimonia di inaugurazione, è stata accolta dal sindaco dell’isola, Dino Ambrosino, dal presidente locale, Vincenzo De Luca e dal presidente della Camera, Roberto Fico, e si è soffermata ad apprezzare le manette fatte a mano con le due ragazze.Il paese doveva arrivare in elicottero all’eliporto del Meglio.Il programma del tour ha visto Mattarella dirigersi verso la località balneare di Corricella, dove è stato organizzato un incontro con i rappresentanti dell’organizzazione dell’Isola dei Misteri che organizzava la festa del Venerdì Santo, e il ricamo finale degli indumenti protettivi Graziella con una squadra di oltre 230 agenti delle forze dell’ordine organizzati dalla Polizia di Stato; dalle 12.00 alle 21.00 divieto di circolazione e ciclismo.

Il sistema di oggi

Le prime cinque mostre in programma oggi si tengono a Calata Porta di Massa, nel porto di Napoli. Le note di Piano Sky accompagnano gli ospiti su un traghetto speciale che li porterà sull’isola. “Piano sospeso” è il nome di una mostra che comprende un pianoforte e un pianista che suonano direttamente fino a 3 metri di altezza. Sospesa allo scafo di una nave, la giovane pianista Renata Benvegnù prima di partire ha eseguito diversi strumenti musicali: dalla musica pop al jazz, dal suono del grande cinema alla musica moderna. Si tratta del primo di cinque spettacoli pomeridiani consecutivi (gli altri quattro in programma a Procida alle 16.30; 18; 19 e 19.45) tutti ispirati alla proposta dei Miti del Mare. Oggi sono coinvolti più di 200 artisti.

De Luca: “Opportunità per rivitalizzare l’immaginario italiano”

“E’ un giorno importante per la Campania e l’Italia. Abbiamo deciso due anni fa di provare questa avventura e oggi Procida è la capitale della cultura italiana nel 2022”. Così il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, al suo arrivo a Procida. “E’ un’occasione straordinaria – ha proseguito il governatore – per rivitalizzare l’immagine italiana nel mondo, Campania e Procida, e per rilanciare l’importante movimento turistico dopo le devastazioni che abbiamo subito a seguito della guerra in Ucraina che ne ha portato alla chiusura di altri viaggi”.

Direttore Procida Culture Capital 2022: “Il mare insegna, non c’è distanza”

“Abbiamo poco tempo per prepararci e abbiamo dovuto ripensare ancora una volta l’importante sforzo dell’organizzazione perché vogliamo includere le persone quest’anno come campioni”, ha detto Agostino Riitano, direttore di Procida Capitale della Cultura 2022. è diventato più simbolico perché proprio e culturalmente noi devono creare legami, accoglienza e ponti apri’ qui sull’isola con uno spettacolo di Moby Dick dal mare, il mediterraneo, è dove si costruisce la cultura occidentale e il mare fa parte dell’identità di questo luogo e al momento ce lo insegna che non c’è distanza”. In occasione dei prossimi appuntamenti previsti per l’inaugurazione odierna, Riitano ha dichiarato: “Da domani saremo al centro del nostro programma per la settimana pasquale più importante di Procida, soprattutto con il ritorno della sospesa parata del venerdì venerdì. due anni dopo l’epidemia; poi si svolgerà un calendario di eventi e progetti sempre all’insegna del coinvolgimento come quello di fine aprile, la Fleet Paper, dove i ragazzi del 2022 di Procida e Campi Flegrei costruiranno tante barchette di carta che faranno. è stato lanciato sotto la direzione dell’artista Frank Porter per mostrare come l’energia oceanica può ispirarci a pianificare il futuro. un evento importante e durerà per decenni poiché sarà in grado di attirare l’attenzione sulla conservazione delle risorse naturali. nte che può essere riqualificato come ex carcere di Terra Murata”.

Manfredi: “Evento storico”

Il metropolita Gaetano Manfredi ha partecipato all’inaugurazione di Procida, capitale italiana della cultura in due tappe previste prima del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: prima l’evento tenutosi presso il palazzo Terra Murata e poi la cerimonia dell’ex monastero di Santa Margherita Nuova . “L’anno di Capitale Italiana della Cultura 2022 – ha detto il sindaco regionale – è stato ispirato dai consigli di Miti Marittimi, qualcosa che può collegare magicamente il continente e le isole. Per Napoli e tutti i luoghi del nostro luogo unico. Metropolitana, Procida Capitale della Cultura in piena collaborazione con l’Assessore alla Cultura, Regione Campania e Comune di Procida – oltre a Manfredi – la presenza del Presidente Mattarella rappresenta una tappa importante nel nostro focus per la nostra regione che da mesi lavora per migliorare il turismo e la cultura. il contesto nazionale e globale La cultura è lo strumento migliore per la coesione sociale.In questo momento critico per il futuro della pace mondiale, dobbiamo guardare al futuro con rinnovata speranza”.

Franceschini: “La bellezza di Procida è dentro e fuori”

“Per la prima volta il capoluogo non avrà successo ma una piccola comunità, un’isola prospera, un’isola che ha mostrato qualcosa di molto semplice. La bellezza di Procida è dentro e fuori”. Così il ministro della Cultura, Dario Franceschini, all’inaugurazione.