Vai al contenuto

Castiglione è il Consiglio Europeo dello Sport per il 2022: una “palestra all’aperto”

Presto nuovi investimenti in impianti sportivi. C’è molta promozione sportiva, particolare attenzione agli aspetti paralimpici e al lavoro sociale di questo sport


(UNWEB) Castiglione del Lago – Questa mattina al Palazzo della Corgna di Castiglione del Lago è stato consegnato a Castiglione del Lago il prestigioso premio “Comune Europea dello Sport 2022” da parte di ACES Italia, la squadra italiana ACES Europe (Federazione delle Capitali e delle città sportive). Partecipano tanti cittadini comuni e organizzazioni sportive locali che lavorano insieme e non “sentono” questo riconoscimento.
«È anche grazie al lavoro degli enti che Castiglione del Lago ha raggiunto questo obiettivo – ha sottolineato il vicesindaco e assessore allo sport Andrea Sacco – e sono loro che articolano la ricchezza del territorio e tutte le sue attività sportive, il territorio, al di là di tanti impianti sportivi, secondo tutti», «reali».
In questa occasione è stata presentata la bandiera ufficiale, adottata da Aces in occasione della cerimonia di premiazione. Presenti anche il sindaco Matteo Burico e il vicesindaco e assessore allo Sport Andrea Sacco che hanno presentato le tappe previste per la stagione sportiva 2022 con tre iconici atleti di Castiglione del Lago che si sono distinti nelle loro manifestazioni sportive nazionali e internazionali. , preziosa e stimolante testimonianza che rappresenta un altro segno tangibile dell’importanza dello sport in campo: il velista Lorenzo Carloia, il paraatleta Gabriele Fella e l’ex campione di pallavolo Damiano Pippi. Sergio Cenci e Bruno Fringuelli erano presenti a nome della Onlus “Avanti Tutta” fondata da Leonardo Cenci, Simona Meloni, Donatella Porzi e Michele Bettarelli consiglieri comunali dell’Umbria e Marco Sielli presso l’Agenzia Generale delle Assicurazioni, partner del progetto.
“Grazie a tutti per essere qui oggi per questa giornata importante di Castiglione del Lago – ha detto Andrea Sacco – e grazie per essere qui come cittadino e soprattutto per essere un rappresentante della federazione sportiva. Loro fanno sport e vivono 365 giorni a anno e rappresentano così il vero cuore dello sport, del benessere e del benessere.il nostro campo.Il 21 marzo ho avuto l’onore di rappresentare l’amministrazione comunale e l’intera Castiglione del Lago a Torino, alla cerimonia ufficiale degli Sbandieratori come Comune Europeo dello Sport, mi sono sentito molto emozionato, una sensazione che conserverò sempre nei miei ricordi e che sarà uno slancio per il proseguimento della mia carriera di assessore allo sport ma anche di cittadino castiglionese. entro la fine del 2022 ma sarà un incoraggiamento e un inizio per continuare il lavoro del mio dipartimento in collaborazione con le federazioni sportive. Oggi è un momento di festa dedicato a Castiglione del Lago e alla sua anima sportiva».
Il sindaco Matteo Burico ha rivendicato la scelta fatta allo stadio e alla vita mondana, nonostante abbia speso pochi chilometri di asfalto. “Investire nello sport, nella comunità, nella cultura è gioco d’azzardo, una “scelta forte” che può anche rompere l’accordo nel breve termine: tutti vediamo e sentiamo i buchi e invece l’investimento per rafforzare il collante sociale a base sportiva., Sociale e culturale si riflettono nel medio e lungo termine. Il Consiglio Comunale ha approvato dal Credito Sportivo una richiesta di prestito da un milione di euro, che limita la possibilità di prendere in prestito altri servizi pubblici, pensando a tutte le partite e non solo al calcio”.
Andrea Sacco ha rievocato i grandi eventi in programma quest’anno, il tempo già inaugurato con Strasimeno, uno dei corsi di corsa organizzati dall’ASD Filippide e uno dei più grandi eventi in assoluto dell’Umbria; poi un collegio nazionale di motocross ospitato dal cross-track “Vinicio Rosadi” di Gioiella: entro fine maggio ci saranno le gare importanti nelle categorie Pro Prestige 125, Pro Prestige femminile e AMA nelle 40 categorie. Lo stadio è pieno di pallavolo e basket ma anche di karate, domenica scorsa, con un “Jacopo Basiglini” commemorativo dedicato al giovanissimo home runner. Tra le tante tappe, a fine luglio si è presentata la “MicroClass” del Campionato Mondiale di Vela organizzato dal Circolo velico Castiglionese.
Congratulazioni all’amministrazione Castiglione per il lavoro svolto dagli assessori comunali Simona Meloni e Donatella Porzi che ritengono che i grandi progetti del settore sportivo, non solo il comune ma la regione e la regione, ben si adattino all’immagine dell’intera Umbria. “Oggi è un giorno di partenza e non di viaggio -” ha detto Meloni.
Bruno Fringuelli di “Avanti Whole” Onlus si è detto orgoglioso di far parte del Comune di Castiglione del Lago per questa esperienza. La missione di Avanti Tutta è dare dignità ai malati di cancro, promuovere l’adattamento sportivo ai protocolli di cura del cancro, uno stile di vita corretto e sano e promuovere un reparto di oncologia del reparto acquisti coeso presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. . “Stiamo già lavorando con Strasimeno per consegnare i prezzi proposti da Leonardo. Avanti Tutto ha uno stretto rapporto con le istituzioni amministrative, sanitarie e universitarie per promuovere salute, prevenzione e resistenza alle malattie oncologiche sane e sostenibili. meno asfalto meno e più investimenti in salute è meglio “.
Damiano Pippi e Lorenzo Carloia hanno parlato brevemente della loro adesione al campo e della crescita della federazione sportiva locale, applaudendo la dirigenza per aver ottenuto riconoscimenti sportivi europei, cosa che li incoraggia a fare di più e meglio. di edifici esistenti e realizzazione di nuovi impianti.
L’intera gara di Castiglione del Lago ha sempre una chiara funzione della comunità sportiva. «Tutte le federazioni sportive stanno lavorando anche per la coesione sociale e la fondazione – ha ricordato Andrea Sacco – organizzazioni che puntano sul welfare e si pongono quotidianamente obiettivi. In questo senso sono essenziali le collaborazioni con organizzazioni come Ideando Re-generation. Oggi abbiamo Gabriele Fella, uno dei promotori di Ideando e miglior atleta paralimpico che ha ottenuto grandi risultati nelle tecniche dimagranti e nel giavellotto». Gabriele Fella, che ha raccontato la sua straordinaria esperienza in sedia a rotelle a seguito di una malattia debilitante ma, soprattutto, è un esempio di uomo che attraverso il suo impegno atletico ha saputo rispondere con grande successo e forza: prove e determinazione importanti. incoraggiamento a tutti.
È stato quindi avviato il progetto InarrestAbili nel Trasimeno, al quale ha collaborato Gabriel Fella, con l’obiettivo di costruire una giornata inclusiva in cui diversi eventi sportivi paralimpici potessero essere utilizzati per informare il mondo della disabilità e tutto ciò che lo circonda. «L’industria sportiva riesce a veicolare certi messaggi e fatti al di là delle parole – ha concluso Andrea Sacco – quindi, dopo il successo del nostro convegno su questi temi, crediamo sia giunto il momento di andare avanti con i discorsi ei fatti. Calcio, handbike, calciatori amputati e tennis in carrozzina, tiro a segno, scherma, atletica saranno i principi che promuoveremo in questa giornata».
Da Andrea Sacco un invito agli enti a seguire le orme dell’assessorato allo sport perché «a breve sarà allestito un tavolo per operare in una due giorni a settembre in cui verranno presentati tutti gli impianti sportivi di Castiglione del Lago per far conoscere i giovani atleti.

Gruppo Sportivo del Comune di Castiglione con 2 bandierine