Vai al contenuto

chi è Sanna Marin, Millennial alla guida del paese nordico

È il paese più felice del mondo. E ora compirà la trasformazione epocale, in nome della pace, che tanti turisti, ogni anno, cercano in risposta alle sue bellissime foreste elogiando le luci del nord. La continua ‘trasformazione’ è una donna nata a Helsinki 36 anni fa, il cui nome, qualche giorno fa, sentirà sicuramente parlare. Chi è Sanna Marino, Millennial in esecuzione in Finlandia da 3 anni? Con l’avviso diil rifiuto della sua neutralità nella storia di far parte della NATO (dalle voci che circolano sul processo che si concluderà in estate) uno slancio apparentemente rinnovato nel Paese scandinavo, che nelle ultime ore è iniziato ‘sfida’ alla vicina Russia (ci sono più di mille miglia di confine che collegano i due paesi), si ottiene in cambio minaccia che qualsiasi espansione della NATO non contribuirebbe alla sicurezza dell’Europa. Questo è un messaggio recente del portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Il premier finlandese Sanna Marin, 35 anni

Se tutto andrà bene come previsto a livello geopolitico, il nome del 36enne sarà legato ad un altro. cambiamento significativo nell’unione tra l’Est e l’Ovest dell’Europa. Il Presidente della Repubblica di Finlandia ha infatti annunciato ufficialmente la domanda di adesione, ma il progetto è gestito dal governo Marin, che ha annunciato la consegna di un Libro bianco al Parlamento sull’argomento e poi ha proceduto alla votazione.

Sanna Marin: Primo Ministro della Finlandia

Sanna Marin, per ora Primo Ministro della Repubblica di Finlandia e dal 2019 vicepresidente di Partito Socialdemocratico (SDP)è il più piccolo capo di governo nella storia del paese e il più giovane primo ministro del mondo al momento della sua elezione (poi sconfitto da Sebastian Kurz, eletto cancelliere austriaco il 7 gennaio 2020 all’età di 31 anni). Nato nella capitale nell’ottobre del 1985, i suoi genitori divorziarono giovanissimo a causa dell’abuso di alcol del padre. In seguito mia madre ha iniziato una relazione con un’altra donna: come è cresciuta Marin figlia monoparentale. La famiglia (nera) viveva in condizioni economiche e per pagarsi gli studi il giovane Sanna lavorava come commessa. Si è laureato in Scienze gestionali nel 2017 (“sono stato il primo della mia famiglia ad avere successo”, dice) e poi si è formato per la gestione municipale e regionale.

Sanna Marin il giorno del suo matrimonio con il suo partner di lunga data Markus Räikkönen

L’amore è arrivato all’età di 18 anni tra i banchi di scuola, insieme Markus Raikkonen, un ex calciatore. Nel 2018 la coppia ce l’ha fatta bambina, Emma Amalia, e due anni dopo Sanna e Markus si sono sposati con una cerimonia pensata per semplificare: una cerimonia a casa del primo ministro di Helsinki, un abito da sposa realizzato a mano, da stilisti locali, e destinato al riutilizzo. “Sono felice perché posso condividere la mia vita con l’uomo che amo. Abbiamo visto e vissuto così tanto insieme, condividiamo gioie e dolori e ci sosteniamo a vicenda nel profondo della tempesta”, ha scritto sui media postando le foto del matrimonio.

Escalation politica

Marino è l’unico entrò in politica da giovanissimo, al suo esordio nel 2006 e dei giovani della socialdemocrazia, dal 2010 al 2021, ne è stato il primo presidente. È stato eletto capo del consiglio comunale di Tampere nel 2012, tre anni dopo la sua prima esperienza in Parlamento, come deputato nel distretto di Pirkanmaa. Confermato alle prossime elezioni (2019), da giugno a settembre è ministro dei Trasporti e delle Comunicazioni. Alla fine dell’anno, dopo le dimissioni del presidente del Consiglio, fu nominato ed eletto. a 34 anni, come nuovo presidente del Consiglio. “Non ho pensato alla mia età o al mio sesso, ho pensato al motivo per cui mi sono occupato di politica e a cosa ci ha fatto avere successo tra gli elettori – ha risposto a chi gli chiedeva come facesse ad affrontare una posizione così importante in giovane età. Abbiamo molto lavoro da fare Ricostruisci la fiducia“Dopo l’epidemia, un disastro combinato che deve affrontare contenuti rigorosi e allo stesso tempo significativi finanziamenti sociali, e ‘Rinascita del Covid’ dopo che i cittadini hanno premiato Sanna Marin. felice nel mondo.

Sanna Marin — nata in Finlandia

Marin è cresciuta fino a diventare un genitore single, in seguito alla separazione dei suoi genitori biologici

Tra i primi annunci fatti dal presidente del Consiglio dopo le elezioni c’era la volontà di riprendere il progetto, già annunciato durante il suo mandato di ministro. riducendo a sei l’orario di lavoro giornaliero (attualmente ci sono 30 ore settimanali) e ridurre la settimana lavorativa a 4 giorni, mantenendo invariato lo stipendio. L’idea alla base di questo progetto era di dare ai cittadini più tempo per la famiglia e aumentare la disponibilità di lavoro nel mercato. Ma poi è andato lì un’epidemia globalecon l’aumento della spesa pubblica e, forse, con l’esperienza dell’instabilità finanziaria in altri paesi, la proposta è finita nel dimenticatoio.

I predatori sessuali attaccano

Dopo la sua elezione nel dicembre 2019 e nei mesi che sono seguiti rapidamente, come previsto, la stampa internazionale si è occupata a lungo del caso ‘Marin’, in modo completo e spesso senza sembrare fedele alla vita di un giovane politico. Nell’ottobre 2020, ad esempio, ha acceso un acceso dibattito sui social con il suo partner sulla prima pagina di una rivista finlandese dove indossava un blazer nero che sembrava molto basso. UN conflitto di genere che, al di là di un feroce attacco, però, ha avuto l’effetto di scatenare un’ondata di risposte positive nel difendere il premier con gli hashtag. #ImwithSannae centinaia di finlandesi che postano foto di se stessi che indossano una giacca in stile Marin.

sanna-marin

Sanna Marin è stata vittima di molestie sessuali da parte di giornali stranieri

Ma gli attacchi al suo uomo non finiscono, nemmeno a tre anni dalla sua elezione: dopo l’ultimo vertice dell’Unione europea a Versailles, a pochi giorni dall’offensiva militare russa. , sulla base della rapida trasmissione delle idee, ha ritenuto opportuno assumere l’origine ‘calda’ tra Marin e. Il presidente francese Macronguardando a colpo d’occhio i due si scambiarono: “Trova una donna che ti guarda come Sanna Marin che guarda Emmanuel Macron”, leggiamo oggi e guardiamo nelle riviste e nei gossip, ma anche nei meme che circolano sui social. Insomma, essere una giovane donna alla guida di un Paese che sfida apertamente il presidente russo Putin non basta a farla diventare qualcosa di più di una bella ragazza che vuole l’approvazione dei ‘veri politici’ o dell’opinione pubblica sul suo aspetto. D’altra parte, il punto che sottolinea, conducendo coraggiosamente un progetto di adesione alla NATO, è che la felicità, la pace, nel suo paese, è un obiettivo più grande di un ruolo politico.