Vai al contenuto

Cina, le vene militari di Taiwan di “cattivo segno” di Usa- Corriere.it

Pechino ha salpato navi e aerei dopo che sei senatori americani hanno visitato l’isola: “L’America ti proteggerà, faremo di tutto per evitare che avvenga l’invasione cinese”. E Taipei sta accelerando i preparativi per contrastare possibili attacchi

DALLA NOSTRA PARTE DI PECHINO
Navi militari cinesi nello Stretto di Taiwan. “È una risposta a un segnale negativo dagli Stati Uniti nel caso di Taiwan”, ha affermato un portavoce del comandante del teatro orientale dell’esercito di Pechino.

È un simbolo politico cosa ha fatto cambiare i muscoli alla Cina: ieri a eTaipei Una delegazione di sei delegati statunitensi è arrivata e ha incontrato il presidente di Taiwan oggi, venerdì 15 aprile. Tsai Ing-wen.

«Questi sono sport pericolosi e chi gioca con il fuoco si bruceràUn portavoce militare cinese ha concluso, ribadendo la posizione del governo e annunciando che l’Esercito popolare di liberazione è organizzato. visualizzazione della rotazione passare navi, caccia e bombardieri sullo Stretto che separa la Cina da Taiwan e dalla parte orientale dell’isola.

Non c’è niente di nuovo a Taipei, abituata a vedere le unità dell’esercito cinese muoversi davanti alla sua costa (la visita dello scorso novembre a Taipei di uno dei delegati del Congresso Usa).

Da tempo l’isola ha acconsentito alla presenza regolare dell’Aeronautica di Pechino nella sua area “air-spot”: nell’ultimo anno sono state segnalate circa 900 atmosfere intorno a Taiwan.

Taipei sta anche accelerando i preparativi finali della difesa. Il governo ricorda i funzionari in carica tempo di aggiornamento più lungo che mai. La sicurezza è pelosa Libretto di 28 pagine con le istruzioni dei cittadini in caso di invasione cinese. Questa settimana nel cielo di Taipei si sono incontrati Caccia taiwanese ha misurato la risposta all’attacco: l’esercizio si svolge tra le cinque del mattino e le sette, senza preavviso ai residenti, per adattarsi ai momenti difficili.

Gli Stati Uniti trattano la sicurezza di Taiwan con l’insegnamento di “Ambiguità tecnica”
: riconosce ufficialmente solo la Repubblica popolare cinese, ma la legge del 1979 obbliga gli Stati Uniti a farlo fornire all’isola sistemi di difesa militare.

Nessun presidente ha chiarito che gli Stati Uniti potrebbero combattere la Cina per aiutare Taiwan, ma più recentemente Joe Biden ha più volte affermato che l’impegno per la democrazia di Taiwan è “forte”. Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha affermato oggi che gli Stati Uniti faranno tutto il possibile per garantire che l’attacco di Taiwan alla Cina sia “impossibile”.

Il segno era impopolare a Pechino. Come devono aver apprezzato le parole degli ambasciatori venuti a Taipei. “Gli Stati Uniti sono dalla tua parte e non ti lasceranno solo, perché lasciare Taiwan significherebbe allontanarsi dalla democrazia e dalla libertà “, ha detto a Tsai la senatrice repubblicana Lindsey Graham. Lo ha osservato il senatore Bob Menendez, presidente della Commissione per gli affari esteri l’isola è anche il porto tecnologico più importante del mondoperché produce il 90% dei semiconduttori utilizzati nel mondo; È un “mondo” che non può essere persoha concluso dicendo che Mendez era una democrazia.

Definire Taiwan un “paese” è un termine controverso, secondo Pechino, perché l’isola è considerata una provincia che fa parte dell’Unica Cina che anche gli Stati Uniti riconoscono ufficialmente.

Lo scrive questa mattina l’editore cinese La Repubblica popolare non si arrende sulla pressione americana o sul fronte di Taiwan
o in quelli dei rapporti con la Russia.

15 aprile 2022 (modifica 15 aprile 2022 | 10:12)