Vai al contenuto

Clash, 45 anni fa usciva il primo album: tutto quello che c’è da sapere sul disco

L’8 aprile 1977, la prima band punk rock è stata rilasciata sul mercato britannico contaminandolo con rock e reggae. Dall’elenco dei brani alla copertina, al successo di pubblico e critica: ecco una storia e curiosità su quest’opera d’arte.

Sono passati quarantacinque anni dall’uscita di Conflitto, l’omonimo album di debutto della band che ha riscritto la storia del punk, offre un’ampia gamma di distinzioni, tra inquinamento, social media e significativa armonia sociale e sociale. L’8 aprile 1977, solo nel mercato inglese, uscì un disco che si rivelò per molti versi un simbolo, interpretato, forse da un paradosso, dall’intolleranza e dall’intolleranza del popolo inglese, un misto che presto sarebbe stato tollerato. È tempo di Thatcher. Le parole di Joe Strummer e Mick Jones, essendo sporche ma allo stesso tempo suonano impeccabili, una lista di canzoni memorabili. Ecco tutto fatto di esso Conflitto un evento importante.

Fonte del rapporto

profondità



Sex Pistols, la storia di una band punk rock britannica. FOTO

Conflict nasce a Londra nel 1976, in un’ondata punk britannica. Il chitarrista Mick Jones formò una band delle SS londinesi e incontrò Bernie Rhodes che divenne il manager della band. La ricerca di un nuovo membro ti porta a provare Paul Simonon, che è interessato ragazzo maleducato senza l’esperienza musicale. Jones gli insegna a suonare il basso mentre un’altra chitarra viene affidata a Keith Levene. Joe Strummer viene reclutato come cantante (e terza chitarra) dai 101’ers mentre il batterista è Terry Chimes. Il nome Clash è stato coniato da Simonon che lo leggeva ovunque sui giornali dell’epoca. Si sono esibiti per la prima volta sul palco il 4 luglio a Sheffield come spalla dei Sex Pistols. A settembre la squadra ha ottenuto un grande successo Festival del punk rock di Londra ma Levene lascia la festa. Il primo disco si presume che nonostante la prima sessione di registrazione possa portare a risultati convincenti. Nel gennaio 1977 Clash firmò un accordo con la CBS Records per un valore di 100mila sterline. Canzoni come Qual è il mio nome?la prima canzone della band, 48 orese Sono molto stanco degli Stati Uniti

Il lancio del primo album

Guarda anche



Rock Legends, una serie che racconta la storia delle bestie sacre della musica

L’album è stato registrato al CBS Studio 3 nella capitale britannica tra febbraio e marzo 1977. In 3 settimane e al costo di 4mila sterline, la band ha prodotto 14 canzoni per il loro album di debutto, della durata di appena 35 minuti. La prima canzone, Rivolta bianca, è stato rilasciato a marzo, mentre l’album è stato rilasciato l’8 aprile 1977, nella sola Gran Bretagna. L’etichetta CBS inizialmente rifiutò di pubblicare l’album anche negli Stati Uniti, promuovendo la decisione nella convinzione che il suono fosse troppo duro.

La copertina

La targa, creata dall’artista polacco Rosław Szaybo, è una foto di Strummer, Jones e Simonon appoggiati a un muro. Nessun batterista Terry Chimes, che ha lasciato la band dopo la registrazione in studio. Il suo posto viene finalmente preso da Topper Headon, che sarà il maestro più sicuro della storia drammatica della squadra, che poi si unisce al suo quartetto stabile. Dietro la copertina c’è l’immagine di un carnevale di Notting Hill del 1976 tra polizia e comunità giamaicane. Questo è il tema che ha ispirato la canzone Rivolta bianca. Infine, l’interesse incide sui crediti, che Terry Chimes ha chiamato “Tory Crimes”, che potrebbe essere tradotto come “Tory Crimes”, ovvero un gruppo conservatore nel Regno Unito.

Canzoni

Guarda anche



Kyiv Calling, un punk ucraino che registra nuovamente London Calling dei Clash

Il disco si apre toccando il lampo per 2 minuti e 8 secondi Jani Jones, una canzone dedicata a un cantante pop britannico negli anni ’60 che sconvolse la nazione nel 1973 quando fu dichiarato colpevole di aver gestito un giro di prostituzione. Segue Telecomando, scritto da Mick Jones contro la repressione, la conformità, le forze dell’ordine, le istituzioni e le case discografiche. La terza canzone del disco Sono molto stanco degli Stati Uniti, che all’inizio raccontò la storia d’amore, ma rifiutò l’attacco agli “sforzi culturali americani” americani. È stato tutto per errore di Strummer nella sala prove che ha cambiato il nome Voi presente nel titolo con Stati Uniti d’America. La prossima canzone dice Rivolta bianca, che iniziò fuori dal matrimonio, fu influenzato dallo stile dei Ramones. C’è una seconda versione della canzone pubblicata nel 1979 con un’introduzione diversa. Quindi Odio e guerra c’è Qual è il mio nome?, l’unica canzone firmata dal chitarrista uscente Keith Levene. Seguono Rifiutare e poi un’altra lezione di gruppo, L’incendio di Londra, che nonostante il titolo racconta il traffico nelle città inglesi. Il caso B di LP si apre con Opportunità di lavoro, che all’epoca attaccava la situazione politica ed economica dell’Inghilterra, citava la mancanza di posti di lavoro disponibili. Tra le canzoni sul secondo lato dell’album c’è la copertina Polizia e ladri, una riprogettazione del pezzo di Junior Murvin e Lee Scratch Perry. I Clash saranno profondamente integrati e influenzati dalla musica reggae per tutta la loro carriera. Infine il disco si chiude con Garagelandiascritto in risposta a uno studio critico.

Successo

profondità

Joey Ramone, scomparso 20 anni fa: chi era l’icona del punk rock

Il disco, come tutti i prodotti Clash, è molto rappresentato in senso politico. La band si è occupata dell’identità dello staff (solo Strummer di famiglia benestante) volto al riconoscimento dei giovani, con aspre critiche al sistema e rabbia diretta ben diversa da quella “anarchica” dei Pistols. Il disco ottenne presto un enorme successo nel Regno Unito, sia in termini di critica che di vendite, raggiungendo il dodicesimo album più venduto. Dopo due anni di ottimi risultati discografici inglesi nel mercato americano, l’etichetta Epic decise di pubblicare nel 1979 una versione speciale degli USA. La copertina è leggermente diversa, alcune canzoni vengono rimosse, altre aggiunte, ad esempio Ho combattuto per la Legge, (Uomo bianco) Hammersmith Palais al Controllo totale. Quest’ultimo, scritto da Strummer, critica l’accuratezza delle case discografiche. Inoltre, nella versione americana, la canzone Sono molto stanco degli Stati Uniti controllato. Nel corso degli anni il disco è stato inserito in molte classifiche di album importanti (e album in genere), entrando di diritto nella storia della musica.