Vai al contenuto

Connected Health: ancora in fase di proof of concept

+ 40% è un aumento del numero di soluzioni di Salute Integrata che saranno approvate nei prossimi 5 anni come stimato Centro di ricerca Capgemini in una relazione intitolata Sblocca valore in Connected Health. Solo il 16% delle aziende di scienze biologiche, tuttavia, sta attualmente testando prodotti correlati alla salute o ha ricevuto l’approvazione, indicando che le organizzazioni sono ancora ai massimi storici.

Il rapporto (risultato di uno studio condotto su 523 dirigenti di 166 aziende nei settori della medicina e delle biotecnologie, in 7 paesi del Nord America, Europa e Asia) si attesta tra i centri medici leader dove possono trovare applicazione i nuovi prodotti sanitari . in futuro ci sono malattie neurologiche come la sclerosi multipla, l’Alzheimer e l’epilessia, ma anche malattie rare e immunologia.

Ad oggi, oltre il 50% delle organizzazioni di scienze della vita prevede di sviluppare condizioni per l’uso nel monitoraggio remoto dei pazienti, applicazioni di biomarcatori digitali (ad esempio biosensori indossabili) e pre-screening nei prossimi anni.

Tuttavia, il settore è ancora lontano dall’applicare condizioni d’uso di questo tipo e solo un quarto delle organizzazioni di scienze della vita ha raggiunto il livello di maturità richiesto in aree quali la strategia di portafoglio, la progettazione e lo sviluppo del prodotto.

Il rapporto evidenzia inoltre che meno di un terzo delle organizzazioni con competenze digitali, tecnologie e competenze sociali sono essenziali per il successo delle iniziative di Salute Integrata. Ad esempio, solo un quarto ha utilizzato l’intelligenza artificiale per eseguire un’analisi prevista dei dati in tempo reale da Healthcare Connected Products, mentre una percentuale molto piccola, il 21%, ha un centro di eccellenza per incoraggiare l’innovazione, la collaborazione e le migliori pratiche nel campo delle comunicazioni . Salute.

Le organizzazioni che sono sufficientemente mature in Connected Health, e quindi hanno raggiunto un livello di pianificazione, sono molto grandi. Infatti, quasi la metà delle aziende Life Sciences con oltre 20 miliardi di dollari ha dichiarato di aver completato la fase di pianificazione e pianificazione, rispetto al 17% di quelle con ricavi inferiori a 1 miliardo di dollari.

Le ragioni di questa incoerenza sono molte, ma molto può essere ricondotta alla capacità delle grandi aziende di superare le due principali sfide associate allo sviluppo e alla riduzione delle soluzioni di Connected Health: vulnerabilità di sicurezza e approvazioni normative.

Secondo il rapporto, le organizzazioni di scienze biologiche più piccole stanno cercando di recuperare il ritardo e le ragioni della bassa crescita potrebbero essere la differenza di percezione tra dirigenti tecnologici e dirigenti aziendali sulle competenze disponibili nel settore.

Ad esempio, quasi la metà di coloro che ricoprono ruoli aziendali ritiene che le giuste competenze e realtà di espansione esistano già nelle attività di Connected Health, mentre solo il 20% dei manager tecnologici è d’accordo. Tra le scarse competenze tecniche ci sono la realtà aumentata e la realtà, le capacità di processo e di collaborazione, l’ingegneria e la progettazione incentrate sull’uomo.

Andrea Russo, Energia, Produttore e Divisione Scienze della Vita, Direttore di Capgemini Engineering in Italia, afferma: “La necessità e l’opportunità di migliorare la salute dei pazienti è evidente oggi, e grazie alla proliferazione della tecnologia è ora possibile cambiare le modalità di trattamento e collaborazioni tra pazienti e operatori sanitari Nel settore della salute digitale, le organizzazioni devono investire in competenze e riempire le capacità per costruire un portafoglio sanitario integrato.

Connected Health, quali sono le aree di intervento secondo Capgemini

Per migliorare la crescita di Connected Health e accelerare lo sviluppo del credito al consumo, Capgemini ha individuato sei aree di azione chiave.

PNRR e SALUTE DIGITALE: una grande opportunità per le aziende sanitarie

Produzione/prodotto
  • Descrivere un piano aziendale integrato di assistenza sanitaria in linea con i piani di portafoglio stabiliti.
  • Progetta prodotti Connected Health con valore e risultati misurabili.
  • Costruisci un ecosistema di dati che promuova la condivisione e la collaborazione dei dati all’interno e all’esterno dell’organizzazione.
  • Miglioramento delle competenze in materia di dati, scienze comportamentali e sviluppo agile.
  • Gestire governance, modello di performance e istituzioni finanziarie per promuovere la crescita e il coordinamento della gestione integrata della salute.
  • Costruire un ecosistema integrato di salute che garantisca stato e sicurezza, ma senza compromettere l’innovazione.