Vai al contenuto

crescita o problema? Cosa hanno rivelato i dati

Dove sta andando la Cina in questo momento? incertezza economica?

l’Economia cinese ha rallentato a marzo mostrando una divisione tra consumi, immobili ed esportazioni, tutti i settori hanno colpito duramente.

Questi dati pubblicati di recente illuminano il risultato di una crescita più rapida del previsto nel primo trimestre e peggiorano il già indebolito contenuto dell’immagine. Covid e da guerra in Ucraina.

I dati economici per le potenze asiatiche probabilmente non tengono conto dell’intera portata del danno arrecato all’economia a causa dei blocchi blockchain, che si sono intensificati fino alla fine di marzo, quando le vendite di denaro e valuta. eShanghaiuna città di 25 milioni di persone, sta lentamente iniziando a chiudere.

cos’è successo a in Cinafra il disastro e la crescita?

Cina: il PIL cresce oltre le aspettative, tutti i dati

Il prodotto interno lordo cinese nel primo trimestre della Cina è aumentato del 4,8%, superando le aspettative di un aumento del 4,4% rispetto all’anno precedente.

Gli investimenti in immobilizzazioni sono cresciuti del 9,3% rispetto al 2021, superando le aspettative dell’8,5%. Nello stesso periodo gli investimenti nel settore manifatturiero sono aumentati del 15,6% e le infrastrutture connesse dell’8,5%.

La produzione commerciale di marzo ha registrato un +5%, battendo la previsione di crescita del 4,5%.

Tuttavia, i venti che soffiano attraverso la seconda potenza mondiale non sono l’ideale. Da marzo, il paese ha lottato per controllare il suo peggior focolaio Covid dalla prima fase dell’epidemia nel 2020. Allo stesso tempo, la chiusura di più della metà del Paese ha portato a un’epidemia. Riduzione del 6,8%. nel primo trimestre in crescita rispetto allo scorso anno.

“Dobbiamo rendercene conto, tuttavia, con l’ambiente nazionale e globale che diventa sempre più difficile e incerto sviluppo economico affronti difficoltà e sfide”Lo ha detto l’ufficio statistico cinese in una nota.

I commenti di Bloomberg su Economics recitano: cita i dati del primo trimestre del PIL che indicano l’inizio della crescita. I dati sull’attività di marzo raccontano una storia vera: iEconomia cinese è in pessimo stato dall’inizio del 2020, quando l’epidemia ha iniziato a crescere. Il forte calo della produzione e il calo delle vendite al dettaglio di marzo sottolineano i danni iniziali causati dal blocco nelle principali città, tra cui Shanghai. È probabile che i dati di aprile mostrino una maggiore debolezza.

I tassi di crisi della Cina: il Covid è di nuovo una minaccia

La più grande sfida a breve termine a Pechino sono le nuove leggi severe contro corona virus al momento dell’aumento rischi nazionali e politiciche hanno intensificato la pressione sui costi dell’offerta e delle materie prime, aumentando i prezzi globali e costringendo i dirigenti cinesi a dimettersi mentre cercano di promuovere la crescita senza compromettere la stabilità dei prezzi.

I dati sull’attività di marzo lo hanno mostrato annunci pubblicitari si sono assicurati più contratti all’anno da aprile 2020 a causa della diffusione del Covid in tutto il paese. Sono scesi del 3,5%, molto peggio del previsto con un calo dell’1,6% e un aumento del 6,7% nel periodo gennaio-febbraio.

Il mercato del lavoro sta già mostrando segni di stress a marzo, un mese forte in cui le fabbriche iniziano ad assumere dopo le vacanze di Capodanno.

Il tasso di disoccupazione nazionale cinese basato sull’occupazione si attesta al 5,8% a marzo, il più alto da maggio 2020, mentre 31 grandi città hanno un record del 6,0%.

“Sono preoccupato per l’occupazione, perché è uno degli obiettivi principali del governo”ha affermato Liu Peiqian, economista cinese presso NatWest Group Plc. “L’aumento della disoccupazione avrà un impatto a lungo termine sull’economia, poiché l’occupazione sostiene le attività di produzione alimentare”.

La spesa è stata influenzata poiché milioni di consumatori sono rimasti intrappolati nelle loro case e la carenza di autisti di camion e altri problemi logistici ha portato a ritardi nella consegna.

L’epidemia non ha mostrato segni di fine e il presidente Xi Jinping ha raddoppiato il suo approccio rigoroso al Covid Zero, affermano gli economisti. in Cina lotterà per raggiungere il suo ambizioso obiettivo per far crescere l’economia circa il 5,5% quest’anno. L’accordo attuale prevede che la crescita del PIL sarà più lenta al 5% quest’anno e l’economia dovrà fare i conti con le tensioni globali, le crescenti pressioni globali e il rallentamento della domanda di esportazione.

Più veloce deterioramento prospettive di crescita tenutesi a Pechino. Nell’ultima settimana i massimi leader hanno emesso avvisi regolari sulla crescita economica e hanno promesso forti incentivi finanziari e finanziari per sostenere la crescita.

I tentativi di riavviare la produzione sono aumentati negli ultimi giorni e Sblocco di oggettitra le crescenti lamentele di uomini d’affari di alto livello, ambasciatori stranieri e rappresentanti delle imprese.

Considerando il ruolo del mondo giocato da La Cina nell’economiasembra che il suo ritmo lento susciti allarmi in tutto il sistema mondiale.