Vai al contenuto

Crotone. Studenti Caliberto al lavoro e alla scuola costituzionale

Nuova diretta secondo i giovani studenti Ciliberto cioè guidato da un avvocato Giuseppina Conci, hanno avuto l’opportunità di stabilizzare l’occupazione e la Costituzione.

Succede nel tempo Progetto Amici di Scuola con Fondazione Corriere della Sera nella nuova edizione 2021/22 hanno organizzato una serie di corsi ciclo “Insieme per Capire”, rivolti agli studenti dei primi tre anni. I temi della pubblica istruzione, della cultura e dell’attualità sono articolati e narrati da personaggi del mondo del giornalismo, della scienza e del diritto.

L’assunzione di Internet, avvenuta durante le ore di lezione, ha visto la partecipazione di numerosi giovani provenienti da tutta Italia. Uno di questi, nel senso della funzione, era andato anche al centro di Crotone Mario Ciliberto, guidato dal dirigente scolastico. Girolamo Arcuriche rimangono legalmente dedicati.

In particolare, ha seguito lo studio di un Giudice della Corte Costituzionale Silvana Sciarra, già Professore Ordinario di Diritto del Lavoro e Diritto Sociale Europeo presso l’Università di Firenze e l’Istituto Universitario Europeo. Il ricordo di un esperto costituzionale sul suo eccezionale valore ha attirato l’interesse degli studenti del corso navale di quinta elementare dell’esercito dell’esercito in una serie di regole di base della Carta per un sistema globale e organico che unisce l’idea di lavorare con la democrazia.

In quest’ottica, i diritti umani assumono maggiore importanza da genuina garanzia del diritto al lavoro in tutte le sue forme, da impegno del Governo volto a superare le barriere alla realizzazione di tale diritto e, in definitiva, dalla visione del lavoro. come esaltazione umana. Quindi Sciarra ripete gli eventi, i processi avvenuti nel secolo scorso, permettendoci di comprendere i salti e gli aspetti negativi che hanno contribuito alla creazione della società moderna. io attuali progressi sociali e tecnologici, un vero motore di cambiamento allo stesso tempo è contraria alla natura dei vari enti aziendali, a parità di condizioni economiche create dall’emergenza epidemiologica.

Le domande presentate dagli studenti al giudice, invece, hanno messo in luce problemi sociali come la mancanza di opportunità di lavoro per molti giovani che creano incertezza e la mancanza di fiducia nel futuro. Ultimo ma non meno importante, i legislazione antisessismo in materia di accesso al lavorotrattamento salariale, criteri di ammissibilità e politiche di inclusione sociale.

L’attenzione del relatore si è poi spostata sulla memoria degli studenti e degli avvocati dello staff di Ezio. Tarantelli, Marco Biagi e Massimo D’AntonaRiforme lontane che hanno limitato l’integrazione del mercato del lavoro italiano nelle strategie europee e assicurato saldamente una via di mezzo al dialogo tra parti sociali, imprese e lavoratori, riconoscendo una maggiore tutela ai giovani.

Per loro l’onore di essere ricordati per sempre non è solo una vittima innocente delle mani dei terroristi, ma anche un simbolo del valore del lavoro basato sulla dignità umana. Sciarra ha concluso la sua analisi con un augurio per le menti minori, le protagoniste della giornata, quella possono sviluppare quella conoscenza sociale e, attraverso l’apprendimento e l’esperienza, gestire e interpretare gli eventi storici.