Vai al contenuto

dati e aggiornamento 4 aprile

Continua il dibattito in Italia sulla ‘quarta dose’ di vaccino anti-Covid. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha parlato del possibile aumento di pubblico che avrà bisogno di ritrovare nuovi ricordi, spiegando come l’obiettivo di raggiungere un vaccino lungo un anno che includa i vaccini antinfluenzali. Intanto è stato avviato un nuovo studio per confermare la diffusione della variante Sars-Cov-2, compresa la nuova versione Xe. All’esterno, va notato che a Shanghai, in Cina, il governo centrale ha inviato 12.000 operatori sanitari, inclusi medici militari, e altri numeri per far fronte all’aumento dei contagi.

Dati in Italia

Le persone infettate dal virus in Italia fin dall’inizio l’epidemia è 14.877.144. Kwezi 159.909 sono morti in tempo 13.442.930 ritornato o esiliato. Record di proiettili recenti 125 persone con un atteggiamento positivo (9 su numeri relativi agli ultimi giorni) e 30.630 nuovi casi confermati. I pazienti contagiati sono già stati ricoverati in terapia intensiva 483 (6 meno di un giorno fa, i nuovi ingressi sono 36). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 1.383.218. io Lazio per Regione con un aumento significativo dei positivi in ​​24 ore: lo sono 3.834.

Il più recente in Italia

Il segretario alla Salute Andrea Costa è tornato a commentare Quarta dose stimata di vaccino“Le indicazioni sono che una quarta dose dovrebbe essere somministrata agli adulti: in termini di età dovrebbe essere la stessa in tutta Europa, come ha detto il ministro Speranza”. Costa ha poi aggiunto che “l’obiettivo finale, e la scienza lavora su questo, è quello di arrivo del vaccino a un anno: vaccino covid e influenza insieme“.

Un virologo della stessa opinione Guido Silvestriprofessore alla Emory University di Atlanta (USA) e presidente di asse Uno scienziato internazionale all’Istituto Spallanzani di Roma: “E’ importante sottolineare che lo stato di emergenza è passato, ma non il Covid, che vive tra noi come una malattia infettiva su cui vivere, utilizzando gli strumenti di cui disponiamo (vaccini e vaccini e prevenzione dell’influenza).” prima di tutto), per prevenire lezioni deboli onde stagionali – sottolinea Silvestri all’Adnkronos Salute – che faranno meno danni di prima se il livello di insicurezza per i cittadini rimane alto, ed ecco La vaccinazione rimane una priorità“.

Intanto in Italia sono iniziate le ricerche per prevedere la diffusione del virus in diverse parti del mondo. Sotto la lente degli studiosi c’è ora una specialità variante Xe, mutazione ricombinante di Omicron 1 e Omicron 2 (BA.1 e BA.2)scoperto per la prima volta nel Regno Unito il 19 gennaio. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le prime stime mostrano in questa ‘variante mix’ un possibile “tasso di crescita di circa il 10% rispetto a BA.2, ma questo dato richiede un’ulteriore conferma”.

Documento per Associazione Italiana Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (Siaarti) offre consulenza ai pazienti infetti da Covid-19 e dovrebbero essere sottoposti a intervento chirurgico: non dovrebbe essere eseguito un intervento chirurgico prima di sette settimane dopo l’infezione, a meno che i vantaggi derivanti dall’esecuzione dell’operazione non superino i rischi. Per questi pazienti sono raccomandati test individuali e individuali. E, se un’infezione da SARS-CoV-2 è emersa di recente o si è sviluppata durante l’intervento chirurgico, si dovrebbe cercare di evitare l’anestesia generale a volontà, ove possibile, l’anestesia locale.

Notizie dall’Europa e dal mondo

Secondo recenti dati della Johns Hopkins University, di più 491 milioni e 570 mila persone sono stati infettati in tutto il mondo da quando è iniziata la peste 6 milioni e 150 mila ai morti.

Di seguito una mappa della popolazione vaccinata per 100 abitanti.

In un nel Regno Unito L’attuale infezione sta causando non pochi problemi ai turisti che si recano all’estero: ci sono molti voli cancellati e i servizi ferroviari attraverso il canale hanno problemi di ritardi. Le compagnie aeree hanno una carenza di personale, in molte buone condizioni. La crisi sta colpendo molte famiglie che si dirigono all’estero per le vacanze di Pasqua, la prima dalla rimozione delle restrizioni del Regno Unito sul coronavirus ai viaggiatori stranieri.

In un in Cina Il governo centrale è profondamente preoccupato per la situazione epidemica a Shanghai, la città più grande della Cina, che è soggetta a divieti crescenti a causa dell’aumento del debito. Per evitare che la situazione si aggravi, Pechino ha inviato 2.000 medici militari e 10.000 operatori sanitari.

UN Taiwan Le autorità, nonostante l’attuale ondata di contenziosi a causa della diversità di Omicron, hanno deciso di abbandonare temporaneamente le rigide misure di sequestro, soprattutto per alleviare la pressione sui lavoratori nel sistema sanitario. I giovani con sintomi asintomatici o debilitanti non avranno bisogno di rimanere in isolamento per 10 giorni.

In un Australia da lunedì 4 aprile è iniziato il controllo della quarta dose di vaccino per le persone vulnerabili. Saranno disponibili in seguito per le persone di età superiore ai 65 anni che hanno ricevuto una precedente dose di richiamo per almeno quattro mesi.