Vai al contenuto

Dormire sul lato sinistro: ecco perché fa bene alla salute

uOttenere un riposo adeguato è importante per farti sentire bene con te stesso e l’abitudine di dormire sul lato sinistro può migliorare il sonno e la salute

Il sonno è importante per il benessere, per così dire sdraiato sul lato sinistro è più di una delle posizioni che possono essere assunte prima di coricarsi. C’è chi sceglie spontaneamente, ma secondo alcune teorie è consigliato perché fonte di molti benefici per la salute.

In particolare, secondo l’Ayurveda, un’antica medicina indiana, i lati del corpo non sono gli stessi (in termini di benefici interni) e scegliere un’abitudine del sonno sul lato sinistro ha molti effetti positivi. I benefici, infatti, influiscono sulla salute generale e sulla longevità delle persone.

Dormi con la scienza

io riposare o dormire, è un lavoro che è più importante dell’importanza del benessere umano. Non invano, gli dedica una giornata (18 marzo). Di conseguenza, l’abitudine di dormire sul lato sinistro è tutt’altro che un consiglio irrilevante. Secondo la scienza, dormire è la base del corpoessendo un processo attivo, anche per noi sembra essere un luogo di “estinzione” nel nostro corpo.

Si registra infatti un rallentamento delle funzioni fisiologiche dell’organismo. La temperatura scende, il metabolismo rallenta, la pressione sanguigna si stabilizza e i tessuti si rigenerano. Vengono inoltre implementati programmi benefici per mantenere le nostre funzioni cognitive, le nostre capacità immunologiche, la protezione cardiovascolare e la riparazione dei tessuti. Il sonno, quindi, non è un processo naturale facile che possiamo immaginare.

Dormire in Ayurveda

L’Ayurvèda (sanscrito आयुर्वेद) è una medicina tradizionale usata in India fin dall’antichità, ed è ancora più comune nel subcontinente che nella medicina occidentale (fonte: Wikipedia). In un articolo pubblicato su JAMJrivista di medicina ayurvedica, il sonno è descritto come «uno dei funzioni importanti degli esseri viventi, senza i quali la vita è impossibile».

Secondo l’Ayurveda, dormire bene è la chiave per una buona salute. Coloro che non dormono abbastanza sono affetti da disturbi del sonno. Chiaramente, anche la medicina tradizionale indiana si occupa principalmente dei disturbi del sonno (insonnia basica, anidra, ecc.) e del loro trattamento, proprio perché lo vedono come una condizione fondamentale della vita.

La posizione consigliata dall’Ayurveda

Dal concetto di sonno secondo la medicina tradizionale indiana, è facile comprendere l’importanza dell’abitudine al sonno sul lato sinistro e i benefici di quest’area. Secondo l’Ayurveda, questa è la migliore forma di relax per il tuo divertimento vari benefici per la salute.
In primo luogo, dormire sul lato sinistro favorisce il drenaggio linfatico, migliora la circolazione sanguigna al cuore e favorisce l’eliminazione delle tossine, favorisce una corretta digestione e favorisce il flusso biliare.

Scarico linfatico

Secondo le linee guida dell’Ayurveda, l’eliminazione delle tossine avviene in modo efficiente “caricando” il sistema linfatico sul lato sinistro del corpo. Il sistema linfatico è importante per disintossicare il nostro corpo e sdraiati sul fianco sinistro può godere del suo corretto funzionamento.

Masticare

Sempre secondo la medicina tradizionale indiana, appoggiarsi sul fianco sinistro facilita il passaggio delle scorie digestive, soprattutto al colon discendente. In questo modo, al mattino il corpo sarà organizzato in un processo di vera eliminazione. Infatti, l’Ayurveda consiglia di sdraiarsi sul fianco sinistro 10 minuti dopo un pasto in modo che il corpo possa mangiare il cibo giusto. In questo modo, infatti, stomaco e pancreas saranno al posto giusto per la digestione.

Udakada

Spesso trascurato, il pancreas invece è la parte più importante del nostro corpo. Fa parte del sistema linfatico e aiuta a filtrare il sangue. Per ragioni difficili, la sua funzione è coordinata se dormiamo sul lato sinistro, perché più e più volte la milza è anche sullo stesso lato (sinistro) del corpo.

Altri benefici

I benefici di dormire sul lato sinistro non si limitano certo agli insegnamenti ayurvedici. La medicina occidentale tende a raccomandare di riposare sul lato sinistro, per una serie di benefici.
Ad esempio, questa posizione può aiutare a prevenire le ustioni. Anche chi russa stando sdraiato sulla schiena può farsi aiutare e respirare meglio.
Lo stesso argomento (comprese le manifestazioni richieste in cuscini e materasso adeguati) riguarda chi soffre di dolori alla schiena e al collo: sdraiarsi sul fianco sinistro può ridurre il dolore.

Lei è in cinta

Secondo uno studio della Nemours Foundation, un’organizzazione no-profit americana dedicata al miglioramento della salute dei bambini, dormire sul lato sinistro è molto utile. lei è in cinta. Secondo la sua ricerca, dormire sul lato sinistro durante la gravidanza è benefico per la circolazione sanguigna, impedisce all’utero di esercitare troppa pressione sul fegato, migliora il flusso sanguigno all’utero e ai reni e allevia il mal di schiena alleviando il dolore.

Buon riposo!

In assenza di determinati sintomi, ognuno può e deve scegliere il luogo più comodo per riposare. Se il medico consiglia di sdraiarsi sul fianco sinistro per motivi di salute, è anche una buona idea chiedere ulteriori consigli per mantenere questa posizione comoda. Non tutti, infatti, sono un istinto naturale. In altre parole, si consiglia di dormire sul lato sinistro, soprattutto in determinate situazioni. Ma la premessa fondamentale è tutelare il proprio riposo, che dovrebbe essere il più libero possibile!