Vai al contenuto

È una piaga dei tempi in cui i ciechi guidano il pazzo

Di Roberto Pecchioli, ereticamente.net

Due più due fa quattro. Almeno finora; una cultura del ritiro che va avanti e se al potere fosse più facile per le masse cretinizzate credere il contrario, potrebbero farne tre o cinque. Troverai intellettuali, soldati, politici pronti a compiacere il pazzo mondo (occidentale) della nuova aritmetica. È una piaga dei tempi, quando un cieco guida un pazzo, sospira il povero Gloucester, che ha perso la vista, nel quarto atto di Re Lear di re Shakespeare. Il verbo termina così: “la notizia è diversa. È tempo di essere prudenti. Gli eserciti del regno si stanno avvicinando rapidamente”. Ingannatori folli e veritieri guidano un folle gregge di persone che non possono più vedere, pensare e rispondere.

Che dire, sapendo che il procuratore statunitense, Ketanji Brown Jackson, che ha nominato tra i sonnellini il giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Joe Biden, ha detto di non poter rispondere alla domanda “puoi darci una definizione della parola donna?”. Oppressa, ha anche affermato di non avere gli strumenti culturali per descrivere le donne. «Non è così in questo caso. Non so di biologia”. Datazione. La risposta è molto gentile. “Il fatto che tu non possa darmi la risposta giusta alle basi come donna indica il pericolo di un’ulteriore istruzione”. Un’altra critica è l’opinione dell’editorialista Piers Morgan. “È divertente. Non sono un neurochirurgo, ma so cos’è un cervello. Questa è la situazione in cui ci conduce il pensiero progressista: la paura di affermare fatti basilari e inconfutabili per paura di offendere la brigata. svegliato“, Gli autoproclamati revisori, fanatici dell’annientamento culturale.

Sfortunatamente, non è divertente negare tutte le prove e allo stesso tempo confermare qualsiasi bugia come una sorprendente scoperta dei fatti ultimi; o quest’ultimo, con progressi che non conosci. Tutto ciò che di strano creato dalle menti di pochi estremisti fanatici spinti dalle oligarchie diventa un fatto comune e un preciso diritto del mondo a temere chi ha occhi per vedere, la ripetizione che ha una coppia e “uomo e donna. Anziani”, era Dio della Bibbia, creazione o opportunità. Dal cilindro progressivo delle streghe di Houdini è arrivata la conferma apodittica che genere apodittico – no, generi – costruzione socioculturale, che ognuno può scegliere la propria e cambiare la scelta a piacimento, e due, ma un numero infinito., iridescente, rappresentato dal segno + sei obbligato a mettere alla fine dell’acronimo LGBT, Q, I e ogni altro demone che viene in mente in argomenti che a volte possono essere trattati, può essere adagiato su una sedia.

Lo stesso Jackson, tuttavia, è stato scelto per essere un esempio vivente dell’interdipendenza di tutte le identità della vittima (donna, donna e uomo di colore, anzi afroamericano), in quanto definita abortista, che si batte attivamente per i diritti delle donne – corporazione. dove ignora la natura per mancanza di esperienza biologica – interrompendo la gravidanza liberamente. Si ha la visione di vivere nel confuso pesce d’aprile. Invece è una realtà nel mondo occidentale moderno, postumano, nemico della verità e di se stesso. Il prefisso “spazio” significa qualcosa di irrisolto, di oscuro, qualcosa di nascosto come strane rivelazioni che per anni nessuna civiltà ha mai raggiunto. Una domanda importante non è ammessa: se nessuno ci avesse mai pensato, non sarebbe falsa o addirittura folle?

No, i risorti non tollerano l’opposizione, che è un segno sicuro di settarismo, dittatura e fanatismo religioso. Chiunque voglia perdere, Giove schiarisce le loro menti, lo sapevano gli antichi. L’opera secolare è giunta al termine, che, tra l’altro, ha portato alla scomparsa del cristianesimo nelle terre in cui è cresciuto e ha formato una visione del mondo. La filosofa francese Chantal Delsol non ha dubbi. “Il tempo presente è soggetto alle forze del cambiamento e alla filosofia che ci guida verso una nuova era. Il cambiamento è corrotto. È difficile da accettare per le guardie del periodo di scomparsa. Proprio come il mondo antico era incline a far crollare e deteriorare il mondo, così i cristiani di oggi non esitano a contemplare il declino del mondo. “Delsol indica in un modo o nell’altro: essere un semplice testimone”, gli agenti segreti di Dio. “

Siamo in uno stato di estasi perché il vice-parroco finlandese – un pastore luterano – è stato assolto con un comunicato. twittare (che è una stupida parola “twitter” nelle quarantaquattro righe) è considerato “incitamento all’odio” – un crimine psichico postmoderno – contro gli omosessuali. La giurisdizione – sua bontà – sostiene che “non è dovere del tribunale interpretare le speculazioni bibliche”. Paivi Rosan – il nome della donna, già ministro dell’Interno – si limitò infatti a citare le opinioni cristiane sul matrimonio e la morale sessuale, tratte dall’Epistola ai Romani di S.

Sebbene le Scritture siano ancora ritenute responsabili dei crimini di incitamento all’odio, il punto di vista di Paolo sull’omosessualità, che è considerato innaturale, ha il suo posto nella vergogna e nella disgrazia. I risuscitati più anziani potranno gettare la loro polvere nella polvere della tomba svegliato. La battaglia è contro duemila anni di civiltà cristiana, ma la tempesta domina tutto, la legge della natura, la ragione, la storia, la condizione umana come creatura. Il desiderio di potere ha certamente un effetto nichilista: l’uomo veste la veste di Dio e dichiara creazione, natura, evoluzione imperfetta. Dio stesso – proclama Yuval Noah Harari, futurologo israeliano consigliere degli stregoni di Davos – è un uomo “stravagante”, con il mito del progresso che sale i gradini che possono portare al cielo, ma mai. Annienta la scienza, l’unica verità innegabile, l’unica conoscenza autorizzata, con il permesso delle Chiese, che erano le custodi del bene. Thomas S. Eliot si chiedeva nei Cori della Rocca: era un eretico o era un traditore del suo popolo?

Vediamo la distruzione della legge di natura e la perversione delle verità più elementari. Un aprile gigante permanente è uno sciocco. Ecco un esempio lampante della (in)cultura del ritiro. Viene dalla Disney, il colosso dell’intrattenimento, e toglie ogni dubbio sull’emergere di idee e identità per promotori, marketer e sponsor finanziari della follia moderna. L’avvertimento precede un prodotto che non è in armonia con la dottrina del “risorto”. “Questo processo contiene rappresentazioni antiche e/o maltrattamenti di persone e culture. Tali credenze erano diffuse e lo sono tuttora. Invece di premere il contenuto (che costerebbe un sacco di soldi, diciamo) siamo interessati a comprendere le loro influenze dannose in modo da non ripetere gli stessi errori, impegnarci nel dialogo e costruire un futuro inclusivo per tutti noi. La Disney si impegna a creare storie su temi e ambizioni ispirati che riflettano l’enorme diversità del patrimonio culturale umano in tutto il mondo.

È chiarissimo: le tenebre esistevano prima, ora sono l’esercito del Bene. Certo, si vantano delle loro intenzioni di ingannarci. Quelle righe sono il simbolo del mondo pazzo che ha perso la bussola, dove tutte le sciocchezze, riservate alle risate tra amici o alle cure di uno psicoterapeuta, diventano le regole che governano la malata società occidentale.

Alcuni esempi provengono dall’industria dell’intrattenimento, che ha una mentalità per i rettili della folla nelle sue catture. Attori e attrici neri interpretano Amleto con Anna Bolena (vittima, Enrico VIII severamente bianco!), La giovane attrice afferma che la storia di Biancaneve e i sette nani è stata modificata per non offendere “i troppo giovani”. Un alto dirigente Disney afferma che, in quanto madre trans e figlia pansessuale, ha in programma di stabilire almeno il 50% di quote LGBT e meno personaggi razziali nei film per bambini. I disagi della parte più debole ed esposta delle classi superiori occidentali devono essere patrimonio comune attraverso un programma divertente che trasformi realtà e valori (chiamiamola così) alle nuove generazioni.

Anche se i nostri resoconti possono sembrare incomprensibili per una persona che è stata privata di tutte le passioni, corpo e anima formatasi da omicidi anticulturali, la lotta è ora a livello metafisico. l’Uomo di Dio deve essere separato da forze spirituali compatibili con le menti di individui e individui, che non credono nella supremazia bianca.

Tutto ciò che era normale, indubbiamente fino a ieri, è stato cancellato da un decennio in cui alcune rappresaglie, pazzi (e idioti, rispettiamo l’uguaglianza di genere!) hanno deciso che era necessario porre fine alla normalità e alla pratica tavola rasa del diritto naturale. Uno scherzo o un discorso “inappropriato” (ogni persona ha il diritto di ricevere qualcosa di sbagliato) può cancellare una parola, farti perdere il lavoro, rompere i rapporti con gli amici, i familiari. È tempo di ribellarsi a questi bugiardi successivi, piccoli ma potenti (abbiamo visto chi paga il conto…) che distruggeranno la civiltà, la nostra, fino a rovesciarla.

Inoltre, ci hanno chiesto di firmare per difendere gli “standard occidentali” se gran parte del mondo compete a livello economico, sociale, sociale e di valore. Nella scioccante sciocchezza di aprile, abbiamo gridato che siamo stati lasciati soli, vaccinati contro teorie sessuali, nevrosi antirazziste, sesso e capricci pansessuali – qualunque cosa ciò significhi – attraverso ossessioni neofemministe, “edificio sociale” in cui hanno parlato. . trasformato l’esperienza umana, la natura, la biologia. Hanno scritto l’onnipotente vangelo nichilista, che ha portato ad atti indisciplinati.

Lo ricaviamo dalla prima privazione della libertà a causa dell’epidemia, dalla coercizione verde, dal servizio militare obbligatorio contro gli interessi tangibili delle potenze occidentali dei malati dilaniate dalla guerra. Un Dio di sovversione che oggi distrugge la verità e prepara cose nuove, temporanee, legali: domani sarà ancora meglio. sarà “Di più” è uno sviluppo. Bisogna fermarsi in qualsiasi direzione, a partire dal naturale diritto di resistenza, per far correre il treno a tutta velocità fino al luogo più vicino. È la stregoneria di Thelma e Louise, che alla fine fuggono verso la libertà uguale e insoddisfatta, gettando l’auto con loro in un fosso.

Le persone intelligenti, che usano il cervello e vedono con i propri occhi, hanno il compito di combattere le illusioni, le psicosi e le nevrosi di piccoli ma influenti fanatici che sono diventati “maestri della parola” – con la chiara volontà delle oligarchie. dell’ Occidente – produttori di rifiuti non solo per trenta secoli di civiltà, ma per lo stesso motivo. Pesce d’aprile lo lasciamo un giorno – una volta all’anno è legale essere pazzi – nella speranza che non venga citato in giudizio da qualcuno che è irremovibile sul fatto che i pesci siano vittime di discriminazioni inaccettabili. Il pazzo non guiderà più il cieco a strappare le fasce ea rivedere la luce, cioè verità e verità. Le bugie non durano per sempre. La finestra di dialogo contro l’azione non funziona.

Di Roberto Pecchioli, ereticamente.net

fonte: https://www.ereticamente.net/2022/04/la-piaga-dei-tempi-i-pazzi-guidano-i-ciechi-roberto-pecchioli.html

02.04.2022

Pubblicato da Jacopo Brogi su ComeDonChisciotte.org