Vai al contenuto

Ecobonus per veicoli commerciali e car sharing: un nuovo incentivo

Car sharing o società di trasporto merci: nuovi ecoincentivi per l’acquisto di veicoli elettrici o commerciali, donazioni fino a 14mila euro.

PMI (piccole e medie imprese) e imprese di trasporto al tuo account oa terzi e compagnie aeree per combinare auto per adibire al condividere l’auto tecnicamente, hanno accesso a quelli nuovi eco-incentivi operativo fino al 2024, il suo principio fondante è già in vigore e sarà presto implementato sulla piattaforma Ecobonus per le donazioni statali.

Vediamo quanto puoi risparmiare e quando prenoti uno sconto dal venditore.

Contributo statale per i veicoli commerciali

Questi sono i vantaggi dell’acquisto di veicoli commerciali Tipi N1 e N2 (veicoli merci fino a 3,5 tonnellate fino a 12 tonnellate) Alimentazione elettricarispetto ai nuovi acquisti nel caso di lacrimazione per un veicolo da Euro 0 a Euro 3.

io attrezzatura stanziati 10 milioni di euro per il 2022, 15 milioni per il 2023 e 20 milioni per il 2024. I contributo del governo da almeno 4mila a 14mila euro, a seconda del veicolo.

  • Veicoli commerciali N1 fino a 1,5 t: 4.000 euro;
  • Veicoli commerciali N1 tra 1,5 e 3,49 t: 6.000 euro;
  • Veicoli commerciali N2 tra 3,5 e 7 t: 12.000 euro;
  • Veicoli commerciali N2 tra 7 e 12 t: 14.000 euro.

Incentivi ecologici per le aziende di car sharing

Tra i nuovi ecoincentivi c’è anche il contributo degli acquisti di auto (sulle fasce di emissione 0-20 e 21-60 g/km) iscritta a società se viene utilizzato per le funzioni di condividere l’autoa meno che il nuovo veicolo rimanga almeno parte dei veicoli della società 24 mesi. Per i nuovi veicoli in car sharing 0-20 g/km sono stati stanziati 11 milioni di euro, pari a 11,5 milioni di euro per i veicoli amovibili tra 21 e 60 g/km.

Gli incentivi sono anche associati al valore più alto elenco: tra 0 e 20 g/km 35.000 euro; tra 21 e 60 g/km 45.000 euro; tra 61 e 135 g/km 35.000 euro. io ingresso stato come segue:

  • Veicoli emessi tra 0 e 20 g/km: 3.000 euro e 2.000 euro e rottamazione;
  • Veicoli consegnabili tra 21 e 60 g/km: 2.000 euro e 2.000 euro e rottamazione;
  • Veicoli che possono essere consegnati tra 61 e 135 g/km: solo € 2.000 per veicolo smaltimento fino a 5 €.

Nuova prenotazione di eco-incentivi

Per il incentivi alla prenotazione è necessario monitorare il forum periodico del Ministro dello Sviluppo Economico (ecobonus.mise.gov.it), dove i concessionari possono gestire le donazioni e monitorare in tempo reale il plafond residuo. La partenza dei nuovi Ecobonus 2022 è stimata intorno a Pasqua. Come sempre, l’ecopromozione è disponibile ogni anno fino al 31 dicembre, a seconda di essa esaurimento della ricchezza assegnato.