Vai al contenuto

Emiliano su SkyTG24: ‘PNRR, progetto bandiera: Taranto città idrogeno’

Emiliano Sky Live e Bari11

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a Bari all’evento Live In a Skytg24realizzato con il supporto della Regione Puglia, della Commissione Europea e con il supporto del Comune di Bari, un format informativo nelle città italiane per creare confronti e discussioni sul campo. A livello di Kursaal Santaluciaadibito per l’occasione a studio televisivo, con il presidente Emiliano che è anche ministro per il cambiamento ambientale Roberto Cingolani. E al secondo posto, con Emiliano e i presidenti di Regione Lombardia, Attilio Fontanae la Regione Marche, Francesco Acquaroli.

«Possiamo dire che la Puglia l’ha fatto – ha esordito Emiliano – e voglio che i giovani sappiano che noi, come comunità., è il primo produttore di fotovoltaico ed eolico in Italia e tra i principali produttori di energia in generale. Produciamo più energia di quella che consumiamo e, per ragioni geografiche, ci troviamo nel mezzo di diverse aree di gasdotti. Allo stesso tempo abbiamo aziende come questa ex Ilva di Taranto è molto inquinante e quindi ci interessa una doppia lotta: accelerare il rilascio di energia dai combustibili fossili e prepararci con le energie rinnovabili”.

“Abbiamo nominato la Puglia, ed è un progetto bandiera al PNRR, Taranto, nella città di Idrogeno.. – ha proseguito il presidente Emiliano – l’idrogeno può essere chimicamente o può essere eseguita per elettrolisi utilizzando sistemi eolici o fotovoltaici. Preferiamo la seconda opzione. Confidiamo al ministro Cingolani, che è pugliese per tre quarti, che questo progetto bandiera passerà e realizzerà il rilascio di combustibili fossili e l’approvvigionamento estero”.

Grande successo due giorni di incontri con un pubblico ristretto, studenti universitari e liceali per discutere di “storia attuale, sfide”, Con l’obiettivo di analizzare e comprendere quali siano le soluzioni ai grandi problemi causati dal passare del tempo, soffermarsi su quanto accaduto negli ultimi due anni con l’epidemia e la crisi geopolitica legata alla guerra in Ucraina. “La Puglia – ha detto Emiliano – ha accolto la maggioranza dei cittadini ucraini, quasi 1100 bambini”.

“La Puglia è un Paese per definizione, non solo in questo caso, ma sempre. È una tradizione molto antica. Sia il Patriarca che il Papa hanno una chiesa dedicata a S. Nicholas è di loro proprietà. E siamo un Paese molto impegnato anche dal punto di vista militare perché la Puglia detiene attualmente circa il 40% di tutte le forze aeree italiane, terrestri e marittime. Siamo profondamente addolorati non solo per le conseguenze economiche, ma anche per il rischio che il mondo sta soffrendo”..

E riferendosi ai tanti giovani presenti al teatro, Emiliano ha detto: “Sky ha fatto un’ottima sceltaavere un pubblico pieno di speranza, gioia e speranza, il meglio che abbiamo”.

Tanti gli ospiti come la Presidente del Parlamento Europeo, Roberta MetsolaVice Primo Ministro dell’Ucraina Iryna Vereschuksindaco di Kiev Vitaly Klitschkoex presidente dell’Ucraina, Petro Porošenkoprima ucraina, Yulia Timoshenkoe il Premio Nobel per la Pace Lech Walesa. Con i ministri Lorenzo Guerini, Stefano Patuanelli, Roberto Cingolanipresidenti regionali Attilio Fontana al Francesco Acquarolisegretario PD, Enrico Letta. E tanti altri personaggi della politica italiana e internazionale, dell’arte e dell’intelligence.

A chiudere l’evento il direttore di Skytg24 Giuseppe De Bellis e il presidente della Regione Puglia.: “Al Sud – conclude Emiliano – ricevere un po’ di attenzione è un momento di emozione. Il cielo ha dimostrato che siamo cittadini del mondo, dobbiamo superare solo i nostri confini, sappiamo che siamo di fronte a persone che parlano di noi, che ci rispettano, che criticano i nostri errori, ma che ci incoraggiano nelle cose buone. La conoscenza è il segno distintivo della civiltà”.

(gelormini@gmail.com)