Vai al contenuto

Finlandia e Svezia nella NATO quest’estate? La Russia minaccia di “distruggere questa nazione”. Al momento, ci sono incontri segreti

Lunedì il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha emesso un nuovo avvertimento sulla richiesta di adesione di Finlandia e Svezia alla NATO, dopo che il Sunday Times ha riferito che “la domanda di adesione della Finlandia è prevista per giugno, la Svezia deve seguire”.

Peskov ha detto “La coalizione è sempre lo strumento del confronto“- ma si dice che Washington appoggi la decisione, con funzionari occidentali che affermano che l’invasione russa dell’Ucraina sarebbe stata”un grave errore strategico“.

La scorsa settimana è stato rivelato per la prima volta che la Finlandia, in particolare, aveva cambiato idea sulla sua neutralità storica nell’affare NATO; tuttavia, ci sarà un periodo di dialogo politico interno prima che la richiesta possa essere avanzata e la Svezia dovrà spiegare il proprio approccio in modo indipendente, attraverso il processo politico democratico.

La scorsa settimana, il vice Vladimir Dzhabarov del Consiglio della Federazione Russa ha rilasciato una dichiarazione negativa, minacciando che un “errore strategico” come quello di Helsinki di chiamare Nato significherebbe che la Finlandia “sarebbe un bersaglio”.

“Penso che [sarebbe] È una catastrofe per il popolo finlandese”, ha detto Dzhabarov.

Ha espresso la speranza che non sarebbe possibile”lo stesso popolo finlandese firmerà un decreto per la distruzione del proprio paese“- come citato in precedenza in RIA Novosti. Successivamente il Ministero degli Affari Esteri finlandese ha dichiarato” nnon commentare i discorsi di ogni parlamentoQuando viene chiesto di rispondere.

Secondo un recente rapporto Axios, “Il 60% dei finlandesi ora sostiene l’adesione alla NATO, secondo un sondaggio condotto il mese scorso: un salto di 34 punti rispetto allo scorso autunno e il livello più alto dai 199 sondaggi.8″.

All’inizio di questo mese, il primo ministro finlandese Sanna Marin ha annunciato un cambiamento radicale nella politica politica, affermando che la “nuova situazione di sicurezza” in Europa innescata dall’invasione russa dell’Ucraina significava che il paese doveva riconsiderare la sua politica neutrale a lungo termine. Blocco NATO. “La Russia non è il vicino che pensavamo fosse“Ha detto dell’attacco in corso di Mosca all’Ucraina, chiamandolo”una chiara violazione“.

In questo nuovo ambiente e in questa situazione di sicurezza in continua evoluzione, dovremo considerare tutti i possibili meccanismi per garantire la sicurezza della Finlandia e dei finlandesi.“Ha detto Marino. “Dovremo dare un’occhiata più da vicino alla nostra posizione e al nostro approccio di allineamento militare. Dovremo farlo con attenzione, ma rapidamente, con successo questa primavera“Questa volta, come riportato da HS, quotidiano finlandese, giovedì scorso si è tenuto un incontro segreto sul tema in cui sono coinvolti i massimi leader economici e militari di Svezia e Finlandia, per discutere dell’accesso alla Nato, per prendere le misure appropriate. E considerare le misure future.

Se ciò accadesse, la NATO sarebbe a 100 km da San Pietroburgo.


Telegramma
Grazie al nostro canale Telegram puoi rimanere aggiornato sulla pubblicazione dei nuovi Articoli Economici.

⇒ Registrati subito


Menti

Supporta ScenariEconomici.it

In mezzo a Media Mass ora completamente integrato con i bollettini Power News, Scenari economici rimane una voce che esprime idee libere e indipendenti. Aiutaci a crescere e presentarci, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se lo desideri, con una donazione. Grazie!

PayPal