Vai al contenuto

Gallo, “Capisco l’importanza del ruolo ma non cerco un ruolo, cerco solo opportunità per uno sviluppo sostenibile del territorio”

“Credo sia bene chiarire i motivi per cui insieme al Sindaco di Cosenza Franz Caruso abbiamo deciso di dare vita al team Ecosistema Digitale e alla posizione di Consulente per il Teatro, al posto della Guida Professionista Teatrale per la Cultura Teatro Alfonso Rendano di Cosenza. Nelle arti e nella cultura del nostro paese e, naturalmente, nella nostra città di Cosenza. come testimonia la legge italiana. Il tempo passò fino al giorno in cui ricevetti un altro tipo di impiego, sicuramente più adatto a produrre interesse, incorporando nell’inchiostro questo per Arte e Cultura, ha aiutato il mio uomo a valutare se accetta o meno la responsabilità del programma che ho ricevuto. non si sono creati da soli in quanto è noto che il Direttore delle Arti disegnerà il programma, a seconda dei casi e basato in tutti i teatri. L’interesse del sindaco Franz Caruso e della piena maggioranza a mio nome era che mi assumessi questa responsabilità. Pertanto, posso assumermi la piena responsabilità del fatto che oggi non abbiamo un Direttore delle Arti, detto regolamento, che sia responsabile della cosa pubblica e della criminalità in tutto ciò che accade in teatro. Ecco cosa dice la legge: «Il Direttore Artistico ha il compito di disegnare mostre ed eventi progettuali, che spieghino nel dettaglio, sulla base di criteri di genere, target, obiettivi, qualità, realtà, interesse, compliance, indicatori di contenuto (organizzazione, fondazione, ente pubblico, gestore, organizzatore, comitato, radiotelevisione, ecc.) In fase di progettazione dell’evento, il direttore artistico deve valutare, oltre alle problematiche tecniche, i parametri economici e tecnici, per rendere possibile un’analisi realistica . disegnare progetti di qualità, interesse e risonanza, la capacità di pianificare eventi passati e strategie di comunicazione diretta. A volte l’art director è anche l’ideatore e/o facilitatore”. Per questo credo che la responsabilità, fino al 31 dicembre 2022, debba essere di chi progetta il processo. Da quel giorno sono sempre stato d’accordo con il nostro sindaco Franz Caruso e, se lei ci crede, sarei felice di assumermi questa responsabilità. Capisco l’importanza del ruolo, ma non cerco un ruolo, cerco opportunità di sviluppo sostenibile. Il pensiero condiviso dal Sindaco mi ha fatto molto piacere. In questi momenti di problemi reali, seri, per quanto mi riguarda, non conta il pennacchio, ma l’occasione per coinvolgere tanti giovani talenti e talentuosi perché non lascino la nostra città. Al momento, perché è nell’interesse del sindaco di Cosenza Franz Caruso e della maggioranza dare un posto centrale all’Arte e alla Cultura per essere garanti dello sviluppo della comunità, un interesse che sono certo vive anche per pochi. di dar vita, grazie ai delegati di Ecosystem Digital Culture e consulenti del Sindaco del Teatro, per una serie di grandi eventi che restituiranno istantaneamente il significato che storicamente conta nella Città di Bruxelles quando definita come. “Atene di Calabria”. Si tratta di “Grandi Eventi” che verranno messi in atto per generare coinvolgimento, entusiasmo e abbattere ogni perimetro che divide e divide, e dar vita a nuovi modelli di mercato, economia e lavoro. Grazie e grazie per l’articolo del Dr. Concetta Loria. Fabio Gallo.