Vai al contenuto

Hans Zimmer: Le 10 migliori canzoni, dall’inizio all’Oscar di Dune! | Film

Hans Zimmer è un cantante di una scena in continua evoluzione, uno degli ultimi compositori del noto cinema al di fuori del settimo mondo dell’arte. Qualcuno che può fare canzoni veloci che funzionano su film, concerti e solo ascolto. Dedito alla sperimentazione, lavora a un film che prende l’intera sezione audio e la legge come tale.

Tra gli Oscar per Il Re Leone questo è per Il tumulo ci sono 12 nomination e un forte processo di trasformazione. Per la prima parte della sua carriera ha seguito il percorso dei designer più classici, con il suo coinvolgimento e la performance grafica. Nella sua seconda stagione (che possiamo identificare dalla sua relazione con Christopher Nolan) si è dedicato alla sperimentazione di suoni e stati d’animo. Mai liberato dal coro (rendering proprio del film di Villeneuve), ha gradualmente lasciato l’orchestra e si è recato nel suo studio di casa per suonare per opportunità digitali.

Il capo del dipartimento musicale della Dreamworks, negli anni è stato in tournée con partner che gli hanno permesso di essere ovunque. Annota i punti principali, le idee principali e le idee degli altri, proprio come avrebbe fatto lo showman. Con loro ha fondato la sua etichetta Prodotti per il controllo remoto. Significativa la collaborazione con Klaus Badelt che ha beneficiato del sound della canzone pirati dei Caraibi. Il nome di Zimmer, che ha scritto parte dei saggi successivi di Badelt, apparirà nei seguenti film. Tuttavia, nessuno può dubitare dell’interpretazione del brillante tema di Jack Sparrow.

Questo approccio collaborativo ha fuorviato la nomina. Nella musica di Cavaliere Oscuro non solo Hans Zimmer e James Newton Howard hanno lavorato, ma anche Alex Gibson, Mel Wesson e Lorne Balfe. Troppe mani sugli stessi articoli accademici, esclusa la concorrenza.

Prolifico e volubile, quando riesce a colpire le note giuste è in grado di aumentare la larghezza del film. Uno dei pochi musicisti è ancora in grado di vendere brani musicali e fare aspettative su un disco delle dimensioni di un film. Ora Hans Zimmer è in tournée che lo ha portato in Italia. Per rendergli omaggio, abbiamo compilato una classifica delle dieci canzoni più belle e nuove.

Uomo della pioggia – Uomo della pioggia

Il suono più accattivante degli anni ’80 è accompagnato da un flauto di Pan che rimane nelle orecchie per giorni. La combinazione del materiale nel giornale non ha motivo di funzionare rispetto alla storia raccontata da Barry Levinson. La relazione romantica e odiosa tra Raymond e Charlie di solito prevedeva un regolare articolo d’orchestra. Invece, tutto calza a pennello, un po’ come i due personaggi. È molto diverso, è lo stesso.

Il Re Leone

Il trailer del film è un viaggio nella musica che incorpora altri elementi africani per dare un tono epico inaudito nel film d’animazione. È stato il suo primo film d’azione inanimato. È stato anche aiutato dalle canzoni di Elton John Il Re Leone È anche un disco che dovrebbe essere ascoltato e provato a qualsiasi età. Con gli occhi chiusi. Sognare un tramonto nella savana.

Sottile linea rossa

La voce pesante di Hans Zimmer segna l’inizio delle tentazioni “spirituali” che sono comuni oggi nell’opera del compositore. Il Coro Malese è il tema principale, ma tutto il lavoro esalta le bellissime immagini scattate da Terrence Malick aprendo i brani nel mondo terrestre. Nel 1998 di Sottile linea rossa Ci si aspettava che molti suoni e suggerimenti nella musica sarebbero stati compilati dieci anni dopo.

Gladiatore

Il gladiatore segna l’inizio della famosa era nazionale di Hans Zimmer. Con temi semplici e interessanti ma fantastici. Probabilmente troppo piccolo per il “pubblico” nel senso odierno. Nel 2000, però, era improbabile che l’avrebbe voluta fuori dalla musica: lei è una lotta di potere che le permette di perdonare e incertezza nel film. È un veicolo emotivo che aiuta i registi. Il gladiatore non è solo Ora siamo liberi (interpretata da Lisa Gerrard), ma un protagonista caleidoscopico che cerca di coprire quante più emozioni possibili.

pirati dei Caraibi

Finora la maggior parte dei suoi articoli. Il tema dei pirati colpisce per Star Wars e Ghostbusters. Tutte le versioni e le integrazioni di altri film hanno inevitabilmente contribuito al successo del proverbio e hanno anche ridotto i punteggi bassi. Ascolta, lo scoprirai tutto il giorno.

Codice Da Vinci

In un film molto debole come Il Codice Da Vinci troviamo il pezzo migliore i Chevaliers de Sangreal. Il crescendo opprimente non può fermarlo nel bel mezzo dell’ascolto. L’esistenza del film è giustificabile anche se ci porta solo la canzone più attiva nella sua versione live del concerto.

Il cavaliere oscuro (e la trilogia di Batman)

L’intera trilogia di Batman guidata da Christopher Nolan è piena di idee sonore ancor prima della musica. Hans Zimmer in realtà combina un approccio piccolo e quasi diegetico (di solito con suoni interni che iniziano il suono) e respirazione muscolare. È bello da ascoltare ma soprattutto da vedere, il suo suono è perfetto per gli spettacoli, lo accompagna quando serve, lo amplifica a volte. Basti pensare al contenuto di Joker, rugoso e sottile, ma molto potente sul grande schermo.

Implementazione

Volta fa male. No, non ho rimpianti di Edith Piaf ha rallentato, fatto un passo indietro e ampliato per far risaltare il contenuto principale. Il “boom” nel trailer (scritto da Zack Hemsey) fa scuola. È stata una buona idea mantenerlo come nel film. Colonna sonora epocale.

Interstellare

Hai meno influenza di Implementazione ma più bello, il suono della canzone di Interstellare è contraddittorio se ascoltato correttamente: cioè in una sala IMAX (o comunque più grande) con un sistema rumoroso che fa muovere le sedie.

Il tumulo

Ispirato a scrivere molte canzoni che richiedono tre dischi, Hans Zimmer l’ha fatto Il tumulo la sua opera più divisiva, noiosa e disobbediente. Ascoltarlo nelle immagini è davvero una sfida. Nel film, invece, è in linea con la visione di Denis Villeneuve e con il mondo dei suoni, dei suoni, delle canzoni e delle idee che lo rendono un’esperienza unica se si resta in sala ad un volume molto alto.

Quali sono i tuoi suoni preferiti di Hans Zimmer? Fateci sapere nei commenti! Vi ricordiamo inoltre che ci trovate su Twitch!