Vai al contenuto

Immersioni subacquee: come affrontare le immersioni. Una parola al subacqueo e al dottore. 1/3

Immergersi nelle immersioni subacquee è un modo emozionante per divertirsi facendo sport, ma è bene essere preparati ai possibili pericoli ad esso associati e avvicinarsi con attenzione. Questa settimana ci imbarchiamo in un approfondito tour in tre punti con Sarah e Renata, dalla redazione dell’Articolo Medico.

Sara, una pattinatrice e figlia di un istruttore subacqueo, si immergeva fin dall’infanzia. L’acqua è di sua proprietà e non la temeva, per via degli insegnamenti ricevuti da suo padre, che era un ballerino e un Divemaster, il quale sapeva sempre che l’acqua e le sue leggi andavano rispettate. Questa settimana, con il punto di vista medico di Renata, si parla di come immergersi in sicurezza, dei possibili rischi e patologie ad esso legate.

Immergersi nelle immersioni subacquee è un’esperienza spin-off: l’estinzione della legge di gravità, l’ascolto del proprio respiro in un tranquillo oceano sottomarino, il nuoto in un mondo completamente nuovo e la scoperta di realtà marine sconosciute lo rendono lo sport più emozionante. . Ma questa pratica richiede un aggiustamento scientifico per capire cosa sta succedendo al nostro corpo immerso in un liquido profondo diversi metri.