Vai al contenuto

In Liguria nel 2021 ha incontrato autoveicoli

Dopo l’ordinanza di riduzione dei prezzi del carburante, la scelta dell’auto diventa molto importante. L’ibrido, l’elettricità, ma anche una nuova generazione e una nuova generazione di energia elettrica, possono contribuire alla riduzione dei consumi. Ma cos’è una foto in Italia?

Le vendite di veicoli ad uso misto sono in costante crescita, con i primi due mesi dell’anno che rappresentano il 41,2% dei veicoli nuovi (rete di noleggio). Dopotutto, nel 2021 veicoli misti a motore e veicoli elettrici al Liguria, rispetto al 2020, raddoppia (+93,3%), passando da 14.713 auto a 28.433 in più. Eppure, secondo l’analisi di Centro di apprendimento a partire dal AutoScout24 sulla base dei dati ACI – Gruppo Automobilistico Italianole navi che viaggiano nella regione entro il 2021 sono sempre obsolete e superate, anche se ci sono stati alcuni miglioramenti.

Vieni da 843.818 Rappresentano solo auto rotanti, ibride ed elettricità 3,4% (nel 2020 era dell’1,7%), con interruzioni di corrente allo 0,2%.

Ma non è una questione di benzina, in quanto la maggior parte dei modelli di nuova generazione a benzina o diesel hanno un impatto “ridotto” sull’ambiente e sui consumi. Infatti, dall’analisi di AutoScout24, all’ingresso inferiore le vetture “elettriche” furono aggiunte una nave a vista 213.186 vetture (25,3% del totale) con classe emessa Euro 3 o inferiore, per 66.347 ed Euro 0 (7,9%). Indipendentemente dall’età, circa 1 veicolo su 3 (33,7%) ne possiede uno 15 anni e più.

Sicuramente il metodo è il più accurato, ma è ancora lontano da una revisione completa, a cui si aggiungono anche eventi di attualità come la carenza di microchip che hanno influito più di tutta la nuova e fragile situazione politica internazionale. Una cosa è certa. Intanto la situazione economica resta alta per i consumatori, ed è per questo che l’incentivo all’acquisto di auto nuove e la diffusa disponibilità di auto usate di nuova generazione nel mercato digitale, consentono loro di acquistare auto nuove. Acquista auto di qualità a prezzi più “contenuti”, potrebbe piacerti questo metodo di “aggiornamento”. Su AutoScout24Certo, fatta eccezione per le auto nuove, Il 58% delle auto usate sono disponibili Euro 6 e quasi sei su dieci hanno 5 anni o meno.

Cos’è la fotografia provinciale?

Cominciamo con le auto miste ed elettriche.

Pur registrando una crescita record nel 2021 rispetto al 2020, in tutte le province i veicoli ibridi ed elettrici hanno un livello di accesso inferiore. In particolare, a Genova, dove si registra ancora un tasso elevato tra le province, solo il 3,8% del totale dei veicoli circolanti. Seguono La Spezia (3%), Savona (2,9%) e, ultima, Imperia (2,8%). E se consideriamo solo “elettricità”, non andremo oltre lo 0,2%.

La provincia che ha visto la maggiore crescita dei veicoli misti ed elettrici rispetto al 2020 è La Spezia (+115,4%).

E se guardiamo alla classe di rilascio?

Vetture “verdi” di alta qualità, cioè Euro 3 o di classe inferiore, registrate Imperia Il 31,2% del totale dei veicoli circolanti in provincia. Seguono Savona (27,1%), Genova (24%) e La Spezia (20,9%). Se consideriamo solo le auto molto inquinanti Euro 0Imperia è la provincia con la più alta percentuale di percentuale (9,6%), mentre dal primo punto di vista troviamo Genova, dove si aggirano 31.940 Euro 0.

“Un’analisi condotta da AutoScout24 ha confermato che le navi italiane sono sempre presenti, quindi pericolose e inquinanti. afferma Sergio Lanfranchi, il centro studi di AutoScout24 Ci sono stati dei piccoli passi avanti, soprattutto sul fronte ibrido ed elettrico, ma in questo modo ci vorranno anni per avere un aggiornamento significativo e significativo. Per questo, oltre alla nuova spinta del mercato, dove gli incentivi giocano un ruolo importante, il cambiamento può essere sostenuto dall’offerta di una nuova generazione di auto usate sul web, e soprattutto sul mercato. L’auto digitale veloce e facilmente accessibile, offre un’ampia gamma di veicoli standard per tutte le tasche, compresi i veicoli elettrici e ibridi usati. Ad AutoScout24, infatti, fino al 58% delle auto usate sono Euro 6 e quasi sei su dieci hanno 5 anni o meno. Per non parlare dell’attuale disponibilità, un chiaro vantaggio rispetto al nuovo mercato punibile con il problema del microchip. “

VEICOLO FLET VEICOLI PER IL 2021
“VERDI UOMINI” (EURO 0-1-2-3)

VEICOLO FLET VEICOLI PER IL 2021
IBRIDO ED ELETTRICITÀ

Provincia

Auto (2021)

Rotazione Euro 0-1-2-3 (2021)

Percentuale veicoli Euro 0-1-2-3 sul totale rotazione autoveicoli (2021)

Percentuale di veicoli Euro 0 sul totale dei veicoli a motore (2021)

Veicoli elettrici e ibridi (2021)

Variazioni % veicoli elettrici e ibridi (2021/2020)

Veicoli misti e veicoli elettrici in totale veicoli (2021)

Percentuale sul totale degli autoveicoli (2021)

IMPERIA

127.638

39.870

31,2%

9,6%

3.537

88,7%

2,8%

0,1%

SAVONA

169.014

45.748

27,1%

8,3%

4.904

99,0%

2,9%

0,2%

IGENOA

418.830

100.720

24,0%

7,6%

16.124

87,9%

3,8%

0,2%

SPEZIA

128.336

26.848

20,9%

6,3%

3.868

115,4%

3,0%

0,2%

LIGURIA

843.818

213.186

25,3%

7,9%

28.433

93,3%

3,4%

0,2%

VEICOLO FLET VEICOLI PER IL 2021
“VERDI UOMINI” (EURO 0-1-2-3)

VEICOLO FLET VEICOLI PER IL 2021
IBRIDO ED ELETTRICITÀ

Regione

Auto (2021)

Rotazione Euro 0-1-2-3 (2021)

Percentuale veicoli Euro 0-1-2-3 sul totale rotazione autoveicoli (2021)

Percentuale di veicoli Euro 0 sul totale dei veicoli a motore (2021)

Veicoli elettrici e ibridi (2021)

Variazioni % veicoli elettrici e ibridi (2021/2020)

Veicoli misti e veicoli elettrici in totale veicoli (2021)

Percentuale sul totale degli autoveicoli (2021)

CALABRIA

1.329.395

584.399

44,0%

14,8%

14.656

136,8%

1,1%

0,1%

AZIENDA

3.583.649

1.514.357

42,3%

17,0%

33.486

128,6%

0,9%

0,1%

SICILIA

3.418.030

1.443.855

42,2%

13,3%

37.296

125,8%

1,1%

0,1%

BASILICATA

382.469

152.246

39,8%

11,6%

4.438

131,9%

1,2%

0,1%

MOLISE

215.383

82.523

38,3%

10,5%

2.298

116,2%

1,1%

0,1%

PUGLIA

2.435.650

869.275

35,7%

10,5%

29.563

114,2%

1,2%

0,1%

ISARDINA

1.089.897

369.581

33,9%

9,0%

16.243

111,6%

1,5%

0,2%

EABRUZZO

899.809

289.808

32,2%

9,2%

16.374

102,5%

1,8%

0,1%

UMBRIA

645.183

190.885

29,6%

9,3%

13.053

80,6%

2,0%

0,2%

LAZIO

3.814.906

1.088.871

28,5%

9,1%

128.364

73,8%

3,4%

0,3%

ANDARE VIA

1.039.819

281.902

27,1%

8,2%

21.658

84,7%

2,1%

0,2%

LIGURIA

843.818

213.186

25,3%

7,9%

28.433

93,3%

3,4%

0,2%

FRIULI VENEZIA GIULIA

808.518

202.432

25,0%

6,1%

25.975

67,6%

3,2%

0,3%

PIEMONTE

2.878.450

714.315

24,8%

7,6%

95.538

87,2%

3,3%

0,3%

EMILIA ROMAGNA

2.933.430

643.807

21,9%

6,5%

100.701

60,8%

3,4%

0,3%

IVETO

3.200.406

702.180

21,9%

5,6%

108.878

69,4%

3,4%

0,3%

ETSCANA

2.601.701

543.239

20,9%

6,5%

94.374

150,0%

3,6%

0,4%

LOMBARDIA

6.222.101

1.289.515

20,7%

6,4%

258.021

66,1%

4,1%

0,4%

TRENTINO ALTO ADIGE

1.214.564

127.223

10,5%

2,7%

98.443

246,2%

8,1%

1,9%

VALLE D’AOSTA

249.376

22.393

9,0%

2,6%

21.736

520,7%

8,7%

0,7%

NON E’ STATO SPIEGATO

16.169

14.039

86,8%

80,5%

0

0,0%

0,0%

0,0%

In totale

39.822.723

11.340.031

28,5%

9,0%

1.149.528

92,9%

2,9%

0,3%

Fonte: Centro didattico AutoScout24 basato su dati ACI – Automobile Club d’Italia