Vai al contenuto

Infortunio denuncia Sofia Goggia – Aostasports.it

Ciao Sofia,
So che ti interromperò in un giorno libero e voglio dirti subito che non sono qui per crocifiggerti, ma per chiederti qualche minuto su cui riflettere in modo che tu possa condividere alcune informazioni importanti a cui tengo di. per imparare.

Sai che sono il tuo più grande sostenitore e ti prendo come una delle persone che mi ispira. Per questo motivo, leggere i tuoi rapporti sulle persone transgender e sui gay oggi mi infastidisce.

Ad ogni modo, però, cerco di capirne l’origine e le ragioni. Sono stato anche uno skater per 17 anni. So che paese è, quello dei ghiacci degli alpini italiani. È un paese lasciato indietro, che cerca di aumentare la sua velocità quando tutto intorno scorre. Io stesso una volta ne sono uscito, lottando per trovare un posto intorno a me.

Per questo non voglio unire le forze con i vostri aggressori a meno che non sia possibile migliorare la situazione. Vorrei che sfruttaste questo ostacolo in modo che possiate uscirne meglio e avere più informazioni, più conoscenza e più apertura. Sei una persona molto intelligente e lo dimostri nel modo in cui scrivi e nel tuo amore per la cultura. Per questi motivi sono sicuro che tu voglia migliorare non solo dal punto di vista sportivo, ma anche dal punto di vista personale, quando ne avrai l’opportunità.

Quando hai tempo, senza fretta, vorrei che tu leggessi tre articoli, che dividerò in poche righe. Non sono lunghi, sono solo una piccola parte del necessario studio disponibile su di loro, ma rappresentano un ottimo punto di partenza per avere almeno una prima impressione di ciò che la scienza ha da dire, non di ciò che dice. “Scienza” o “biologia”.

I seguenti tre articoli: 1. https://thevision.com/attualita / atleta-trans-sport /; 2. https://www.univadis.it/visualizza articolo / le-atlete-transgender-hanno-davvero-dei-vantaggi-un-test-intervista-con joanna-harper-748882; 3. https://www.gay.it/perche-la-polemica-sulle-atlete-trans-non sta-in-piedi / amp.

È importante che tu li legga. Altrettanto importante è che tu, e tutti in generale, presti attenzione alle battute considerate “semplici” o “divertenti”.

Troppo spesso le persone colpite dall’apartheid basano il loro umorismo su quelle persone che vivono la loro vita da outsider, che provengono da contesti “diversi”. Alcune persone lo fanno senza chiare intenzioni malvagie, altri lo fanno per promuovere la nobile relazione che li circonda.

Voglio crederti quando dici che non c’è niente di sbagliato nella tua battuta su Kitzbühel e gli omosessuali, ma la scrittura in bianco e nero su un giornale nazionale può essere interpretata in molti modi e quelle parole portano facilmente a una lettura diversa. Come me, tra i tuoi fan e gli appassionati di sport ci sono molte, molte persone della comunità LGBTQ+, e posso assicurarti che vedere una persona importante come te fa delle affermazioni molto tristi.

Nello sport ci sono solo tante persone che hanno paura di essere quello che sono, perché rapporti come questo ci assicurano che ci nascondiamo sempre un po’, invece di prendere il coraggio di vivere la nostra vita al meglio. Gli atleti come te, che ci danno l’esempio, dovrebbero farci sentire come se apparteniamo al mondo e possiamo arrivare dove stiamo andando, perché è così.

Hai la possibilità di scegliere di contribuire alla trasformazione in meglio dello sci alpino e dello sport italiano, per aiutarlo ad adattarsi al mondo esterno, e ti assicuro che puoi rendere felici molte persone di cogliere questa opportunità. Ho fiducia in te e so che farai la scelta giusta. Sei un campione, hai successo e l’eccellenza è l’essenza della tua esistenza.

Hai la possibilità, qui, di eccellere ancora: nessuno degli sciatori italiani si è esposto in pubblico in modo inclusivo e moderno su temi così importanti, suscitando invece uno spirito di divisione e paura in chi sente di dover continuare a nascondersi. in modo che possano avere l’opportunità di avere successo nella loro carriera.

Sii un cambiamento, sii una scintilla che può accendere una fiamma ardente che riscalderà i cuori di tutte le persone che ti amano e vorrebbero vedere il nostro gioco benvenuto e moderno. Sii la nostra torcia e saremo pronti a continuare a correre al tuo fianco in tutte le tue sfide future.

Spero che tu sia venuto a studiare finora. Vi auguro una buona Pasqua e una splendida guarigione, non vedo l’ora di rivedervi sulle tracce di farci sognare, tutti e tutti insieme.
Ma