Vai al contenuto

Kartell ha iniziato a fare medaglie

AGI-Kartell debutta nel mondo dell’eyewear, con il nuovo progetto Kartell Eyewear, dove il brand racconta chi è, e nel design di 4 designer anonimi, come Rodolfo Dordoni, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni e Fabio. Novembre. Ognuno ha portato la sua ideautilizzando materiali e materiali “stabili”.

Lorenza Luti, Direttore Marketing e Marketing di Kartell, ha presentato ad AGI la collezione che comprende Best Collection e Design Collection (quattro progetti speciali, per un totale di 32 referenze). “Simao, un’azienda di design e lifestyle, quindi nel nostro piano si adatta perfettamente a fare qualcosa di disegnato – spiega -, unendo i nostri valori, e queste cose, rispetto alla stabilità, perché la maggior parte delle cose le montature sono in bioacetato“.















Ci sono occhiali da sole e da vista, per un totale di 100 referenze. Abbinamenti, lavorazioni con specifici effetti geometrici e forme e sovrapposizioni che ricordano le linee dei prodotti più apprezzati del genere.
Il protagonista, sempre, è un pensatore chiaro i colori delle nuove palette proposte sono un segno. Tutto in accordo con la stabilità.

La ricerca continua su questo versante e nel mondo degli occhi con KartellBio, acetato stabile di cotone e fibre di legno pregiatoutilizzato nelle cornici e rientra interamente negli obiettivi del manifesto ‘Kartell loves the planet’.





 Kartell è un occhiale dal design sostenibile

Fabio Novembre





“Abbiamo il nostro manifesto, lavoriamo su materiali usati, bio, policarbonato 2.0. E anche nei contenitori di plastica abbiamo cercato di usare l’acetato organico” spiega Lorenza Luti. In un team di circa 15 designer in tutto il mondo ne abbiamo selezionati 4, per condividere la propria esperienza nel mondo dell’eyewear, e ognuno interpretato secondo la propria personalità”.

“Fabio Novembre – prosegue – si ispira allo storico prodotto Kartell: ha lavorato opaco e vetro allo specchio di Anna Castelli Ferrieri, nel nostro museo. Rodolfo Dordoni, invece, ha lavorato su metallo e plastica. sia mirino che occhiali da sole.

Piero Lissoni ha sviluppato un doppio ago che fissa il colore all’interno della lente, che è molto efficace nel confrontare il colore “.” Questo – conclude il Direttore Marketing e Commercio di Kartell – è solo l’inizio, ogni anno lanceremo nuovi modelli che lo faranno. completerà la raccolta”.