Vai al contenuto

La banca centrale russa sta abbassando i prezzi del 20%, con un avviso

io Banca centrale russa ha lasciato i tassi di interesse alti negli ultimi due decenni dopo un forte aumento il 28 febbraio.

Il segno è che non avrete fretta di abbattere la sicurezza economica di fronte a sanzioni che non si vedevano dall’invasione dell’Ucraina.

In questo momento, i rublo sempre deprezzato rispetto al dollaro dopo l’interruzione di nuove sanzioni piazzato a Mosca dagli Stati Uniti e dai paesi europei, prima di recuperare parzialmente nelle ultime settimane. L’importo è rimasto a poco più di $ 104 per dollaro dopo la decisione di oggi del 18 marzo.

All’inizio di questa settimana, i Russia riuscito ad evitare a fallimento storico è incaricato di completare alcuni dei pagamenti delle obbligazioni in dollari, afferma un rapporto di Reuters.

Tuttavia, c’è ancora molta incertezza sulla situazione economica e finanziaria della Russia, che è anche gratificante. Banca centrale.

Cosa ha preso la Banca centrale russa e l’avvertimento che abbiamo lanciato

La banca centrale russa ha mantenuto stabile la politica monetaria, con tassi di interesse al 20%, ma ha avvertito di una maggiore incertezza mentre l’economia si muove verso un “grande cambiamento strutturale”.

Alla fine di febbraio, poco dopo l’invasione dell’Ucraina da parte delle forze russe, la banca centrale ha raddoppiato il tasso di interesse del paese dal 9,5% al ​​20% nel tentativo di rafforzare la propria valuta.

Nel suo rapporto di venerdì, CBR ha affermato che il suo livello principale ha avuto un forte aumento “Aiuto a sostegno della stabilità finanziaria”.

Una citazione importante dal caso russo è stata la seguente:

“L’Economia russa entra in una fase di grande cambiamento strutturale, che sarà accompagnato da tempi temporanei ma inarrestabili inflazione in aumentoprincipalmente legati all’adeguamento dei prezzi in un’ampia gamma di beni e servizi.

Secondo gli indicatori odierni, entro il 2024 sono previsti rendimenti ai prezzi al consumo all’anno fino al 4% entro il 2024.

Va notato che la guerra e le sue conseguenze hanno portato a un flagello interno che è stato paragonato al peggior declino del potere presidenziale per più di due decenni. Vladimir Putin.

Il regime dei capitali, la chiusura del mercato azionario e la sospensione degli scambi stanno attualmente minando i prezzi come mezzo per ripristinare la stabilità in Russia. Ma con l’inflazione vicina a livelli senza precedenti dalla crisi del debito statale del 1998, i responsabili politici devono mantenere alti i costi dei prestiti per mantenere la fiducia degli investitori ed evitare le operazioni bancarie.

Un sondaggio indipendente di analisti richiesto dalla banca centrale questo mese stima 20% di inflazione e declino economico8% quest’anno, mentre il tasso di interesse di riferimento è stimato al 18,9%.

Quali sono le prospettive economiche per la Russia?

Sebbene la decisione fosse attesa, l’annuncio di Banca centrale dare un’idea di come appare prospettive economiche in Russia al momento.

William Jackson, un economista in crescita presso Capital Economics, ha detto alla CNBC che ci sono tre questioni chiave, la prima delle quali è che la banca centrale sembra pensare di aver fatto abbastanza con la crisi nell’ultimo mese per stabilizzarsi. sistema finanziario e prevenire l’evasione bancaria.

Quindi, secondo l’esperto, CBR vede le sentenze e le modifiche di governo russo per quanto riguarda l’autarchia e l’isolazionismo come manifestazione nel tempo, rileva che l’annuncio cita “Grande cambiamento nella struttura” La maggior parte delle volte.

Terzo, secondo il rapporto di Jackson, i responsabili delle politiche delle banche centrali stanno cercando di mantenere l’uniformità teoria macroeconomica.

L’obiettivo principale della definizione era l’equilibrio di rischi di inflazione e la politica monetaria resterà forte per prevenire d’ora in poi gli effetti del secondo ciclo di inflazione.