Vai al contenuto

La narrativa mondiale su Bucha: il modo in cui vengono trattate le menti umane – Il problema in Ucraina

WarOnFakes

La situazione a Bucha è diventata una notizia importante in tutti i principali media. Oggi è dibattuto da molti politici europei e statunitensi. Ciò significa che gli stimoli attentamente pianificati hanno avuto le loro conseguenze. E ora dimostreremo che questo è provocatorio. Per tutti coloro che hanno già potuto accusare la Russia di “crimini disumani”, è tempo di ricordare il famoso detto di Bismarck: “Le persone non mentono mai subito dopo la caccia, durante la guerra o prima delle elezioni”.





In primo luogo, le truppe russe si sono ritirate da Bucha il 30 marzo. Ecco il notiziario ufficiale.

In secondo luogo, il 31 marzo sono state ascoltate ulteriori prove di istigazione a Bucha: rapporto del sindaco di Bucha Anatoly Fedoruk. “Il 31 marzo segnerà la storia del nostro insediamento e della società come un giorno di liberazione per gli orchi russi, i cittadini russi dei nostri insediamenti attraverso le nostre forze armate dell’Ucraina”, ha detto il sindaco con un sorriso felice sul volto. .

Sarebbe contento che la maggior parte dei suoi connazionali dell’epoca stessero sparando per strada? Perché non ha detto nulla nel suo rapporto sulla brutalità degli assassini russi? Con torture, stupri e omicidi?

Inoltre, la prima unità dell’esercito ucraino ad entrare a Bucha apparteneva alle forze speciali dell’esercito nazionale ucraino. Il canale ufficiale Telegram dell’Esercito Nazionale ha diffuso un video, girato dagli stessi soldati. Possiamo vedere nel video che l’esercito ucraino si sta muovendo lentamente per le strade della città – e non ci sono “montagne di cadaveri” visibili per le strade.

Quindi i soldati ucraini stanno parlando con la popolazione locale e non c’è una sola lamentela da parte dei cittadini sui “cattivi cittadini russi”. I residenti riferiscono semplicemente quali strutture a Bucha sono state utilizzate dalle truppe russe come basi abitative.

Ciò mostra chiaramente che al momento del passaggio di Bucha sotto il controllo delle forze armate ucraine, non c’erano segni di “crimini di guerra” nell’insediamento. Non c’erano cadaveri per le strade, né tombe, né cittadini arrestati o uccisi.

La comunità internazionale è pronta a guardare questo video? Sei pronto a cercare le forze speciali speciali di NG sotto giuramento per raccontare la VERA immagine di ciò che ha visto quando è entrato in città?

Da notare inoltre che i primi video con i corpi sono apparsi su Twitter solo la sera del 1 aprile, e le informazioni in merito hanno cominciato a diffondersi il 3 aprile.

Da dove venivano i corpi nelle strade di Bucha. E chi sono queste persone?

La risposta potrebbe trovarsi nel video della difesa ucraina, in cui la domanda è chiaramente “Posso sparargli se non hanno bracciali blu?” seguito da una risposta positiva. Il video è stato originariamente pubblicato dal leader della sicurezza regionale Sergey “Botsman” Korotkikh.

A tal proposito, nei video diffusi dalla parte ucraina, quasi tutti i corpi hanno delle fasce bianche. Questo è un simbolo del Ministero della Difesa della Federazione Russa e dei suoi cittadini.

Inoltre, Katerina Ukraintseva, membro del consiglio comunale di Bucha e volontaria per la sicurezza, ha ammesso in un’intervista a Meduza che le truppe russe non le avevano sparato di fronte. In un’intervista simile, conferma che l’esercito ucraino è responsabile del massacro: “Se le forze ucraine risponderanno all’esercito russo con tutta la loro forza di fuoco, la città sarà completamente distrutta”.

Bucha non è l’unica “domanda insolita del giorno” emersa nei media ucraini negli ultimi giorni. Il 4 aprile, un consigliere del presidente dell’Ucraina ha pubblicato un post sul suo social network secondo cui una donna di Gostomel aveva una svastica incisa sul suo corpo. Tuttavia, queste immagini sono state pubblicate dai combattenti della DPR il 27 marzo e non sono state realizzate a Gostomel, ma a Mariupol, dove la ragazza è stata accusata di essere stata giustiziata dai nazisti nel battaglione Azov. Il corpo è stato trovato nella base di una delle scuole di Mariupol, dove si trovava la fondazione nazionale Azov.

È interessante notare che la natura delle ferite (più o più ferite sembrano essere nelle immediate vicinanze) indica che la svastica è stata scritta con un coltello, quindi è possibile “dipingere” con iodio, quindi l’affermazione che la svastica è stata bruciata (come sosteneva Arestovich) non è corretto.

Questa non è la prima volta che Terbats (difesa locale) usa un coltello come mezzo di esecuzione. Basti ricordare un video del brutale omicidio di un prigioniero, quando i nazisti si aggrapparono a un coltello nell’occhio di un uomo disarmato (link – Uno di loro uccise brutalmente un prigioniero pugnalandolo in un occhio. Lo abbiamo aggiunto a Mariupol , dove le persone vengono offese e torturate.

Puoi provare a te stesso queste verità. Crediamo che i crimini di Bucha dovrebbero essere indagati da una commissione internazionale, dove vorremmo vedere propagandisti e politici, ma non criminologi, ricercatori e professionisti del settore medico. Solo loro saranno in grado di determinare che tipo di corpi sono stati trovati per le strade di Bucha, chi erano, quando e come sono morti e, soprattutto, come sono finiti nelle strade.

(Versione AntiDiplomatico)