Vai al contenuto

La vita di Laura Pausini nel Video del Presidente del Consiglio: “La maternità mi ha cambiato”

ROMA – Finita Sono stati venduti 70 milioni di albumquasi 30 anni di lavoro e abbiamo ancora molto di cui parlare. Laura Pausini si presenta in un modo mai visto in ‘Lieto di conoscerti‘, lui Film originale Amazon nasce con l’idea di un cantautore della stessa canzone ed è in arrivo Il miglior video (in 240 paesi e territori nel mondo) i 7 aprile. Guidato da Ivan Cotroneo, artista di Solarolo, piccolo paese del ravennate, regala fan. un viaggio nella sua vitarivela la domanda che è stata posta sin dal suo inizio: E se quella notte del 1993 non avesse vinto il Festival di Sanremo nella categoria ‘Novità’? E se il successo non esplodesse in Italia e oltre i confini del Bel Paese?

Laura vivrebbe una vita completamente diversa, regnerebbe negozio di argilla e continuerà a seguire i amore al piano bar. Sarebbe uno madre single del ragazzo: Marcello, lo stesso nome che avrebbe potuto essere il fratello che i suoi genitori (figliastri) avevano perso davanti a lui. Il racconto di questa versione molto domestica di ‘Slide Doors’ non arriva, però, con il suggerimento di Amazon Original e dallo stesso Paul a svelarlo nel corso di una conferenza stampa che ha visto il suo protagonista a Roma questa mattina. “Una notte ho iniziato a scrivere questa storia che era nella mia testa da 29 anni“, rivela l’artista-cantautore che ha vissuto per due mesi con Ivan Cotroneo. Vengono registrate molte dimostrazioni della vita quotidiana: in tutto il mondo, a casa e socio Paolo Carta, figlia Paola, i suoi genitori Gianna e Fabrizio, la sorella Silvia e tutte le altre persone che sono coinvolte nella sua vita. Divertimento, concerti, premi ma con delusione, tragedia.

Non nego nulla a questo punto – dice Laura – e Sanremo ho lasciato i miei sogni per quel tempo in attesa. Ecco perché è stato così emozionante decidere di fare questo film”. “Dopo tanti anni di lavoro” la voglia di chiudere il capitolo perché “con il lockdown mi sono messo nei guai. Mi sentivo in colpa per aver vinto il Golden Globe con una nomination all’Oscar, mentre tutti erano malati e mi chiedevo sempre: perché proprio io? ” Per anni Pausini non ha pensato che fosse giusto per quello che è successo a Sanremo, anche oggi “è il punto più alto della mia carriera”. E questo film lo ha aiutato ad affrontarlo”viaggio introspettivo«E quello che stava cercando di fare per almeno dieci anni.

“Spero che questo film – spero il cantante – lo faccia capire alla gente fama non è sinonimo di sentirsi soddisfatti. Oggi, 47 anni, vi racconto questa vita secondo me da persona nota per spiegare che il sentirmi realizzato non è dovuto al reddito che ho in casa, che ho dei diritti economici, che la gente conosce la mia faccia, che c’è sempre posto per me in un ristorante o no. Ho capito questo negli ultimi due anni ho avuto il tempo di stare con me stesso“. Adesso tutto è in prospettiva per Paul ma la strada per arrivare a ciò che è oggi è finita punto fondamentale: la maternità. “La nascita di Paola – racconta – mi ha spiegato perché vivo e mi ha fatto cambiare tante cose e lavori”. Proprio adesso”tu sei il capo, decidi che sono coraggioso e forte“.

film amazon laura pausini

Piccolo Paola, amante della musica di 9 anni, è la prima critica ai brani di Mamma“La mia mente è influenzata da questo o quello Non riesco a finire il disco su cui ho iniziato a lavorare due anni fa“I fan dovranno quindi aspettare ancora per il progetto inedito di Laura:”L’idea era di pubblicare l’album nell’ottobre 2021, ma non ho canzoni che mi facciano osare di salire sul palco.. Non ho mai fatto un disco non nato nell’idea, dal titolo. Comincio sempre da lì. Questa volta non ho e Sono molto arrabbiato con me stesso“.

LEGGI ANCHE: Eurovision, biglietti spettacolo Torino in vendita dal 7 aprile

Nei passi successivi dell’interprete ‘La solitudine’ c’è i per organizzare l’Eurovision Song Contest a maggio e poi tornare in studio. Più di mille brani sono stati ascoltati e testati e fissare una data di uscita è ancora molto lontana. Sul palco ora c’è una ‘Box’, una canzone scritta da Madame con il suono ‘Pleasure to meet you’ e tutto il film inizia con esso. Una scatola di ricordi gelosi inizia il viaggio. Dove andare? Laura, moglie, madre e artista che oggi sa accettare il fallimento e che ha saputo collegare tutti i lati del suo carattere: “Vorrei che questo film lavorasse per Paola e gli altri giovani – conclude – per capirlo anche imparare a perdere è importantenon solo la ricerca del successo, del successo, dell’amore”.