Vai al contenuto

“Non posso parlare”. Poi il cantante cade davanti alla figlia Jasmine

Albano Carrisi torna su Rai 1 ospite di Mara Venier. La cantante di Cellino San Marco parte con meddley e lo presenta ai suoi fan e telespettatori a Domenica In. Con una rosa rossa Al Bano si inginocchia ad Anti Mara. “In nome di quell’amore non esisteva ma è diventata una vera fratellanza, lo accetto”, ha detto la Venier, con voce pacata (dopo il mal di gola di ieri) e ha accolto il cantante. Il destinatario chiede latte caldo tra una clip e l’altra, trovando difficoltà a parlare. Ieri è stata la regina della domenica infatti si svegliò senza parole, senza parole. E tutto quello che ha raccontato ai suoi follower su Instagram. ma oggi sta meglio e grazie direttamente ai medici che l’hanno curata. ma ad essere onesti Mara ha ancora difficoltà a dirlo.

Al Bano denuncia truffa: “Falsi trasferimenti ai miei vini”

Domenica In, Al Bano e il Covid

Passò l’epidemia tra le sue terre di Al Bano, i campi pugliesi che coltivava e amava, ma non colse il punto. “Ricordo che quando mi hai chiamato hai detto che ti mancava così tanto cantare. E tu avevi qualcosa di importante laggiù».

“Liberarsi da questa scarica di adrenalina in corso che riteniamo sia stata una lotta. Però in quel momento preparavo le perle, che presto usciranno». Intervista tra spray per la gola e canzoni di amarcord.

Al Bano, un ladro (da 3.500 euro) nella sua cella di Cellino San Marco: “Coro crepacuore”

La famiglia Caris

Mara Venier riesce ad andare avanti, non sa parlare, ma da esperta, con uno spray in mano, resiste e apre le pagine di Al Bano e della sua famiglia. “Non è stato facile crescere una famiglia con il mio lavoro”, ma senza il viaggio il cantante ha avuto successo. Il cantante di Cellino San Marco può essere descritto come una grande famiglia allargata. Da saggio del sud, Al Bano è impegnato per il resto della sua vita a mantenere buoni rapporti con la comunità e la sua ex moglie Romina Amandla, soprattutto per il bene dei suoi figli. Dalla prima moglie, infatti, Al Bano ha avuto quattro figli ma pur avendo una famiglia numerosa, la sua attuale compagna Loredana Lecciso lo ha reso padre di altri due figli. “È meraviglioso come gestisci tutto. Ci sono tempi difficili per mantenere una forza divisiva», Mara non può che elogiare l’artista per la sua forza nell’affrontare le difficoltà della vita e non ha mai affrontato pochi Al Bano.

Albano Carrisi, concerto russo cancellato: “Ho cambiato idea su Putin. Deve prendersi cura della sua vita”

La triste storia di Ylenia

Dal primo matrimonio con Romina sono nati quattro figli: Ylenia, Yari, Cristèl e Romina Junior. La storia del primogenito è descritta in una misteriosa scomparsa seguita dalla morte che si pensa in qualche modo significhi i dolori più profondi dei genitori. Classe 1970, la giovane Ylenia Carrisi ha perso le tracce di una carneficina il 6 gennaio 1994 a New Orleans (USA) quando la ragazza aveva solo 24 anni. Dopo molte ricerche, apparizioni sospette e false linee guida, si pensa che la data della sua morte sia stata fissata nel 1993. Un finale che potrebbe non essere stato il contrario di Al Bano ma non è mai stato davvero accettato da Romina Power.

Ucraina, Al Bano: “Se aiuta la pace canterò a Pripyat di 30 gradi”

Il potere di Al Bano

“Potrei scegliere di non vivere in quei tempi, ma tu dovrai combatterti. Sappi che c’è il male, ma devi superarlo. Vuoi sapere come ha fatto zia Mara:

Quei tempi di disperazione stanno davvero tornando? Cosa fai quando tornano quei tempi? Voglio imparare da te”

La forza di Al Bano sta nelle sue radici: “Ricordo cosa visse mio padre nel secondo dopoguerra e da lui ho imparato molto. Poi ho capito che la vita è così e dovevo dimostrarmi degno di don Carmelo».

Il cantante non cambierebbe nulla nella sua vita.

«Ho sbagliato perché lui è umano, ma se sono errori perdonabili in amore li rifarò. Ho pace con me».

Al Bano: “Sogno di cantare la pace tra Russia e Ucraina. Potremmo aver bisogno di un vaccino di guerra”.

Jasmine Carrisi è guidata da Mara Venier

Dopo aver chiuso con Romina Power, ad un certo punto sono arrivati ​​due ragazzini e Loredana. “Bido, un Al Bano alias junior, a cui non piace farsi vedere e ti somiglia e c’è una Jasmine Carrisi che conosciamo che ama la musica e ha un grande talento”, annuncia Venier all’arrivo della figlia in studio. di Al Bano. Il cantante è stato spinto dall’emittente a regalare la canzone a sua figlia. Ma Al Bano non riesce, con le lacrime agli occhi: “Ho dimenticato le parole per cui mi sono commosso”. Il rapporto tra i due è molto forte. “Da grande vorrei seguire il lavoro di Al Bano, non tanto ma mi basterebbero dieci”.

Quirinale, Mancini, Al Bano e Fricaica: quel gruppo di carte francesi

La scomparsa di nonna Jolanda

Mara Venier poi proietta un film su Nonna Jolanda. La defunta madre di Al Bano 96 anni nella sua casa di Cellino San Marco il 10 dicembre 2019. Il cantante era molto legato alla madre, spesso coinvolta in interviste e servizi televisivi girati nella tenuta di famiglia. Per Al Bano è stato il pilastro della sua vita, tanto da descriverlo «la donna e la madre più bella del mondo“Al Bano si ritira a fatica: “Sono crollato in pochissimi dolori perché me lo ha insegnato mio padre. Rido sempre di gioia fin d’ora».

Mara Venier, domenica la confessione della regina: “Marcuzzi è il mio erede ma prima vorrei fare un’intervista a papa Francesco”

Dietrofront a Putin

“Non ha senso che un colosso schiaccia un po’ chi ha diritto alla sua vita”, torna Al Bano a parlare della guerra in Ucraina.

Carrie è molto popolare in Russia e conosce Putin.

“Quando ho visto bombardare il teatro Mariupol, è stato come se una bomba mi fosse esplosa in testa. Se mi avessero detto che Putin poteva essere così non ci avrei creduto. Ma qualunque sia la ragione per cui non ho accettato la violenza che vedo, è improbabile che altre persone lo siano in questa fase. Non andrò mai più in Russia, non nelle persone ma in tutto ciò che accade. Se le cose non cambiano non ci tornerò mai più. Lo dico con rammarico perché le persone sono fantastiche, ma non ho altra scelta».

Mara venier conclude elogiando ancora il cantante: «Penso sia una rottura di palle ma lo apprezzo perché è la tua posizione di uomo. Poi inizia il brano “Paradiso dove’è”, un brano dedicato a tutti i bambini che muoiono in guerra».