Vai al contenuto

Notizie di Ucraina, sindaco di Mariupol: guerra civile. Chiamata Biden-Xi

Roma, 18 marzo 2022-La guerra in Ucraina è arrivato il 23, le forze russe sono unite grande difficoltà prima dell’opposizione a Kiev, ma hanno raggiunto il centro di Mariupol, come racconta il sindaco Vadym Boichenko Bc. “Sono stati molto attivi oggi – ha spiegato il sindaco -. Continua la battaglia per carri armati e mitragliatrici. Il centro cittadino non è stato mantenuto. INSIEME più di 1.300 persone sono ancora confinati negli scantinati del teatro cittadino gli specchi hanno colpito il bagagliaio. Lyudmila Denisova, commissaria ucraina per i diritti umani, ha ricordato che 130 persone sono state salvate dalle macerie, ma centinaia di persone, tra cui donne e bambini, si bloccano sullo schermo lo è ancora.

Una veduta dalla compagnia Mariupol (Ansa)

Nel frattempo, le sirene antiterrorismo continuano a essere udite in varie parti del Paese, fatte esplodere dalle forze di Mosca che cercano di indebolire le forze ucraine per avanzare. Tre grandi bombe sono esplose all’aeroporto Leopoli io Bc segnalazioni di allerta nelle regioni occidentali del Rivne, Volyn, Ternopil e Ivano-Frankivsk. Questa è la provincia Lugan obbiettivo. Nove corsie di soccorso sono state approvate per il trasferimento: da Mariupol alla città di Zaporizhzhia e alla regione di Sumy, a nord-est vicino al confine russo. Gli assistenti sociali sono arrivati ​​a Balakleya e Izyum, nella regione di Kharkiv.

Madre ucraina in fuga dalla guerra: muore di malattia a Roma davanti ai suoi figli

Intanto dal Pentagono arriva un rapporto scioccante dell’intelligence: “Si rischia di diventare presidente Vladimir Putin appello intimidatorio nelle armi nucleari in contrapposizione all’Occidente che è una seria opposizione all’Ucraina”.

Kiev, Alloggi (Ansa)
Kiev, Alloggi (Ansa)

Capo dell’Ucraina: “L’accordo è possibile entro 10 giorni”

L’Italia spenderà di più per attrezzarsi

Sommario

Chiama in mezzo Joe Biden e il presidente della Cina Xi Jinpingdove conflitto “Nessun interesse”. “La crisi in Ucraina è qualcosa che non vogliamo vedere”, ha detto Xi, aggiungendo che Cina e Stati Uniti devono assumersi la responsabilità internazionale e lavorare per la pace nel mondo. “La priorità ora è promuovere il dialogo e la negoziazione, evitare vittime, prevenire i mali sociali e porre fine alla guerra e alla fine della guerra in Ucraina”, ha aggiunto. Pechino ha ribadito la sua opposizione all’uso di sanzioni “rotonde e indiscriminate” che causeranno sofferenza alla gente comune e potrebbero comportare “perdite irreparabili” nell’economia globale.

I due leader “hanno convenuto sull’importanza di mantenere una comunicazione aperta, gestendo la comunicazione tra i nostri due Paesi”. Tuttavia, io Casa Bianca È ancora preoccupato che la Cina possa fornire assistenza militare alla Russia e sta esaminando il monitoraggio di ciò che sta accadendo, ha affermato Jen Psaki.

Ma il focus della giornata era anche su questo discorso alla nazione di Putin. Il presidente russo ha sentito anche il primo numero all’Eliseo Emanuele Macron, che ha anche espresso preoccupazione per la situazione a Mariupol. Questa mattina, però, Putin ha avuto un colloquio “difficile e tecnico” con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, dove ha accusato Kiev “estendere le discussioni, di fare raccomandazioni non verbali. “La conversazione telefonica” non può essere descritta come un’amicizia “, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov.

Ma da Kiev il ministro degli Esteri ucraino, Dmitry Kuleba, ha fatto sapere che il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelenskypronto ad incontrare Putin “Anche oggi”. Ma ‘Volo’ parla ancora in Europa. “Continueremo a dire ad altri leader occidentali che sarà una loro colpa morale se l’Ucraina non la capirà equipaggiamento moderno capace di salvare migliaia di vite”. Così il presidente in un recente videoclip pubblicato sui suoi social, riportando che “l’esercito russo continua a bombardare le nostre città: Kiev, Lviv, Kharkiv, Cernihiv, le città del Donbass, Mariupol e i suoi territori, i nostri”.

Ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, intervistato n Russia oggiha detto sui rapporti con l’Occidente: “Non chiudiamo le porte” diplomazia, “ti faranno stare zitto”. E ha aggiunto: “La Russia ha perso l’illusione della matematica in Occidente”, secondo il ministro Mosca non accetterà mai un mondo governato dagli Stati Uniti. Per quanto riguarda i rigori, il tono di Lavrov era minaccioso: “Il modo in cui reagiamo È solo l’inizio Cambiamenti nell’economia russa. “E hanno anche difficoltà Le brutte parole di Biden su Putin, spiegato “dittatore assassino”, “un criminale innocente”, e ha parlato a una cerimonia a Capitol Hill nel giorno di San Patrizio. Un portavoce del Cremlino ha detto: “Le parole di Biden? Insulti personali”. Ma ha condannato la dura risposta, data “l’indignazione del signor Biden, evidente stanchezzala tendenza a dimenticare le cose”.

Dossier scioccante dell’Agenzia per la sicurezza del Pentagono, citato da Bloomberg: il presidente russo Vladimir Putin minaccia “uso di armi nucleari contro l’Occidente che la feroce opposizione dell’Ucraina all’invasione russa continua. Il rapporto 007 evidenzia che “la permanenza prolungata nei territori ucraini minaccia di indebolire l’esercito russo e di ridurre le armi moderne, mentre le conseguenze delle sanzioni economiche potrebbero portare a una depressione economica e all’indipendenza a lungo termine”, ha affermato il tenente generale Scott Berrier, direttore della Security Intelligence Agency . . Una combinazione pericolosa che mette Mosca sul muro.
La difficoltà è confermata anche dagli analisti dei servizi segreti: secondo l’MI6 britannico, la Russia ha molto lavoro da fare perché le sue linee di rifornimento restano sotto l’invasione ucraina e la sua difesa dovrebbe spostare uomini e veicoli dal fronte, rallentando le operazioni . . Il quotidiano The Guardian cita un rapporto sulla sicurezza che definisce “attacco estremista” della Russia in Ucraina.

A Leopoli verso le 5:30 tre missili sono stati lanciati nell’area dell’aeroporto, ma non sono mai atterrati all’aeroporto, ha detto il sindaco. Andriy Sadovyi sul Telegramma. Il missile avrebbe colpito l’edificio con un’officina. I razzi sono stati introdotti da un sottomarino ambientato nel Mar Nero, ha scritto il comando dell’aeronautica ucraina su Facebook. “Secondo i dati preliminari, 6 sottomarini, probabilmente l’X-555, sono stati lanciati da un sottomarino nel Mar Nero”, aggiunge. “Due missili sono stati lanciati in aria da missili antiaerei”. È stato il primo attacco alla capitale occidentale dell’Ucraina dall’inizio della guerra. L’attentatore ha colpito poco dopo mezzogiorno il mercato più grande di Kharkiv (300.000 metri quadrati). Varie colonne di fumo nero si alzavano sopra la città, riferisce la CNN. Almeno 4 persone sono state uccise dalle bombe a Donetsk e nei suoi sobborghi da parte delle truppe ucraine. E proprio nel sud-est dell’Ucraina, Mosca ha creato un’astronave sopra le Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk.

Ci sono anche attentati in questa parte della provincia ucraina Luganskcontrollato dalle forze ucraine: i russi cercano di avanzare Rubizne. In fondo, la situazione di Mariupol, una città portuale circondata dalle forze di Mosca e difesa dalla battaglia di Azov, è stata colpita da 50-100 bombe al giorno. La CNN ha pubblicato un rapporto del consiglio comunale: “La città è stata assediata per 16 giorni, con più di 350.000 residenti di Mariupol che continuano a nascondersi nei rifugi e negli scantinati a causa del bombardamento militare russo in corso. Circa l’80% del patrimonio immobiliare della città è stato picchiato , quasi il 30% di essi non può essere restituito. una dura lotta continuano nel centro della città nell’Ucraina orientale. Lo ha affermato un portavoce del servizio, Igor Konashenkov “unità della Repubblica di Donetsk, con il sostegno delle forze armate russe, hanno intensificato la loro marcia intorno e contro i nazionalisti nel centro di Mariupol. “

I missili di nuovo a Kiev, il sindaco lo ha criticato Vitaly Klitschko nel video: “Il nemico continua ad attaccare la capitale. Questa mattina un insediamento nel distretto di Podolsk è stato fatto saltare in aria dagli orchi che l’hanno colpito. sei case, un asilo nido e una scuola. Una persona è rimasta uccisa e 19 sono rimaste ferite, inclusi quattro bambini. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e i medici. Mykolaivalmeno causando 45 morti.

La difesa dell’Ucraina continua a combattere, il sentimento nazionale cresce: 320mila persone sono già tornate in patria per combattere, secondo la CNN, citando le stime del Servizio di sicurezza del confine ucraino. Secondo l’MI6 britannico il vero problema è l’esercito russo è una disposizione: Mosca è stata costretta a schierare un gran numero di truppe per evitare che le linee di rifornimento venissero regolarmente invase dagli ucraini, riducendo la spinta in avanti.

La Russia perderebbe 14.200 soldati dall’inizio dell’attacco, inclusi morti, feriti e catturati. Ha anche distrutto 450 carri armati, 1.448 veicoli corazzati, 205 sistemi missilistici, altri 72 lanciarazzi, 43 protezioni per aerei, 93 aerei e 112 aerei. Colpì anche 879 unità di auto, 3 navi, 60 carri armati e 12 droni da guerra. Dati forniti dallo stato maggiore ucraino.

Dall’inizio dell’esplosione, almeno 109 bambini sono stati uccisi e 130 feriti, secondo l’Ufficio del procuratore generale. Un tragico elenco di morti infantili conta 55 giovani vittime a Kiev, 34 a Kharkiv, 26 a Donetsk, 29 a Chernihiv, 20 a Mykolaiv, 15 a Zhytomyr, 14 a Sumy e 14 a Kherson. Attacchi di massa aumentano le accuse di crimini di guerra a Mosca: bombe danneggiate più di 439 scuole, di cui 126 a Donetsk, 77 a Kharkiv, 39 a Mykolaiv, 32 a Sumy, 41 a Kiev.

Da fonti russe, citate dall’agenzia Adnkronos, nasce l’ipotesi che la fine delle “operazioni militari speciali” potrebbe arrivare fino al 9 maggio. Putin, infatti, spera di poter festeggiare nella Piazza Rossa il 77esimo anniversario della fondazione vittoria nella Germania nazista nella seconda guerra mondiale, anche la vittoria in Ucraina. E senza grosse perdite, Putin potrebbe emergere vittorioso nella Piazza Rossa entro la fine di aprile. Nei circoli di Mosca con l’enfasi: “Essere nel mezzo della guerra il 9 maggio sarà una brutta immagine”. Quindi quel giorno del leader del Cremlino potrebbe essere una nuova “vittoria del patriottismo”, come lui stesso definì lo spettacolo otto anni fa con l’inclusione della Crimea.

Guerra in Ucraina, Biden invia droni Switchblade

Il cecchino Mikael Skillt torna in prima linea. Insieme al Battaglione Azov a Mariupol

“Ecco perché l’élite russa non si ribella in guerra”

Zelensky, video falso. “Primo caso deepfake”