Vai al contenuto

Oltre alla demenza e al morbo di Alzheimer, questo popolare farmaco può avere effetti positivi contro il cancro del colon-retto

La depressione è una delle paure più comuni tra i cittadini di età superiore ai 50 anni. I dati dimostreranno, infatti, che a causa dell’aumento dell’età media, il numero degli adulti supererà di gran lunga quello dei giovani nel prossimo futuro. Per la precisione, il Dipartimento della Salute stima che entro il 2051 ogni 100 giovani ci saranno 280 adulti. Il risultato è un aumento nel tempo del numero di adulti che può essere collegato a tutte le malattie legate all’età. Per questo motivo è importante prestare maggiore attenzione alla prevenzione, che non si riferisce solo al livello di comprensione.

Tocco a 360 gradi

Infatti, oltre al livello psichiatrico, dovrebbe essere condotta un’adeguata prevenzione rispetto alle patologie oncologiche naturali.

Ad esempio, data la sua prevalenza in Italia e nel mondo, è opportuno fare attenzione al cancro allo stomaco.

Prepararsi a questo scopo può essere utile per prestare attenzione ad altre luci che possono essere confuse a causa dei disturbi del passaggio della luce. In effetti, avevamo già detto che oltre al sangue magico sulle feci o alla stanchezza dovremmo prestare attenzione a questo campanello d’allarme perché può diffondere il cancro al colon.

Inoltre, sia per quanto riguarda l’insorgenza di demenze o patologie tumorali, resta importante uno stile di vita sano e moderato.

Oltre alla demenza e al morbo di Alzheimer, questo popolare farmaco può avere effetti positivi contro il cancro del colon-retto

Di fronte alla diffusione di queste patologie, la professione medica sta lavorando per trovare soluzioni che possano essere efficaci nel contrastare questi eventi. Uno studio recente indagherà gli effetti di un popolare farmaco da banco, almeno fino ad oggi, sull’Alzheimer e sul cancro.

Il farmaco in esame è la metformina, comunemente usata per controllare la glicemia nelle persone con diabete di tipo 2.

io studio

A seguito di uno studio di 6 anni, è emerso che i pazienti con diabete e che erano stati trattati con metformina avevano un rischio significativamente inferiore di sviluppare demenza. Ma non è tutto, poiché oltre alla demenza e all’Alzheimer, una nuova ricerca sta testando gli effetti della metformina sul cancro del colon-retto. Dopotutto, questo farmaco comune sembra avere il potenziale per inibire la proliferazione cellulare.

Segnali positivi per il futuro

Oltre a rallentare la crescita delle cellule tumorali del colon-retto, la metformina sembra avere effetti sul gene Notch1. Agendo in modo soprannaturale, questo gene può contribuire allo sviluppo della resistenza ai farmaci.

Pertanto, dopo aver confermato gli effetti della metformina contro i tumori della pleura, la scienza ha deciso di indagare su quella colonia. Nonostante le qualità positive, gli esperti risparmiano ancora un po’ di tempo.

Lettura consigliata

Per prevenire il cancro al colon, non dobbiamo ignorare questo semplice atto dopo 50 anni

(Le informazioni in questo articolo sono solo a scopo informativo e non invalidano alcun consiglio medico e/o parere di un esperto. Inoltre, non si tratta di diagnosticare o prescrivere un trattamento. avvertenze su questo articolo e responsabilità dell’autore per il contatto. OMS “)