Vai al contenuto

“Oltre il Robot”, Calabrese Levi prima: “E adesso sogniamo l’ultimo gioco del mondo”



Studenti calabresi Levi che hanno picchiato centinaia di coetanei delle scuole di tutto il Paese



Studenti calabresi Levi che hanno picchiato centinaia di coetanei delle scuole di tutto il Paese

Studenti calabresi Levi che hanno picchiato centinaia di coetanei delle scuole di tutto il Paese


Il premio “Across Robot” dell’Istituto Calabrese Levi di San Pietro in Cariano in Italia è il FIRST® LEGO® League Challenge, una competizione mondiale di robotica e scienza per bambini dai 9 ai 16 anni. Undici studenti delle scuole superiori, guidati dal professor Fabio Maria Grigoli e dalla professoressa Donatella Fasani, hanno vinto più di cento coetanei delle scuole nazionali in una campagna internazionale che vede, come guida italiana, la Fondazione Museo Civico di Rovereto. Ma non è finita. Il premio ha consentito a “Magnificent 11” di candidarsi per partecipare al Global Innovation Award in programma a Saint Louis, negli Stati Uniti, dal 21 al 23 giugno. “I nostri studenti sono stati eccezionali”, hanno detto i professori Grigoli e Fasani. La FIRST® LEGO® League è divisa in missioni e robot, creando un progetto scientifico e tecnologico e mantenendo gli standard più elevati, migliorando tutte le abilità, lo spirito di squadra e il buon gioco. I temi della competizione globale sono il cambiamento climatico, la qualità della vita delle persone con disabilità, lo smaltimento dei rifiuti, l’acqua, le soluzioni per gli adulti, la missione spaziale, le relazioni con gli animali con l’obiettivo di avvicinare i giovani allo Stem Learning, l’apprendimento scientifico. Lezioni con approccio “Hands-on”.

Il primo passo Riassunto, non solo leggendo libri ma anche progetti e attività. L’iniziativa internazionale si articola in missioni robotiche, progettazione scientifica e tecnica e cura dei “valori” per migliorare tutte le abilità, lo spirito di squadra e il buon gioco. Gli undici studenti, che frequentano il Calabresi Levi Institute of Science Center, sono Marco Antonini, Matteo Bianchetti, Michele Castaldini, Alessandro Ceradini, Maddalena Conti, Giacomo Corradi, Sara Danese, Samuel Ingrosso, Riccardo Masotto, Riccardo Poiega e Sepehr. Shamsi Zadeh. Oltre a Giacomo Mina, l’allenatore junior della squadra, ricorda: “Abbiamo diviso le attività tra chi avrebbe realizzato il progetto scientifico e chi si sarebbe occupato della costruzione e della progettazione del robot”. Il tema FIRST® LEGO® 2022 riguardava i trasporti, letteralmente Cargo Connect. Parte prima: un progetto scientifico. «Abbiamo creato Copper Road», riassume Maddalena Conti, «è un canale cargo che sfrutta l’attrazione elettromagnetica di altre bobine di rame sostenute da pannelli fotovoltaici».

L’obiettivo è focalizzato: una nuova soluzione, a zero emissioni, solo con energie rinnovabili e con una significativa riduzione dei tempi e del flusso di traffico. Quindi la seconda parte “ha riguardato la costruzione e la programmazione del robot”, afferma Sarah Danese. “Abbiamo collaborato con molti esperti in questo campo” ha proseguito Samuel Ingrosso “l’ingegnere Michele Guarnieri, fondatore e amministratore delegato di HiBot Corporation e capogruppo nella capitale giapponese Tokyo, l’ingegnere energetico Chiara Pedrini che lavora a Berlino, azienda svedese produttrice di energia Vastenoli e Pierenkrofothuti Luigi Vaona, che insegna fisica al nostro centro».. Su Magnifico 11 «è stato un aumento di soddisfazione. Abbiamo vinto il premio “Core Values” per la collaborazione e il premio “Beyond the Robot”». Approvazione che ha permesso al team di trasferire un progetto scientifico nella sede di Roma. Risposta di fine marzo: il centro Calabresi Levi vince le elezioni italiane alla pari con due squadre provenienti da altre parti. Gli studenti, insieme al professor Fabio Maria Grigoli e alla professoressa Donatella Fasani, riceveranno un premio a Roma il 25 maggio, in attesa di un invito straniero per partecipare al Global Innovation Award negli Stati Uniti dal 21 al 23 giugno. «Grazie mille», ha concluso Giacomo Corradi, «sono andato dalle nostre insegnanti e preside Stefania Be che hanno creduto in noi. Oltre ai nostri sponsor Valpolicella Benaco Banca e AST srl». La FIRST® LEGO® League Challenge è sponsorizzata da Dolomiti Energia, Cora srl ​​e CampStSt». •.