Vai al contenuto

Papa Francesco, video in diretta Rai 1 / “Lascia che Gesù ti tocchi il cuore”

La maggior parte delle interviste rilasciate da “A Sua Imagine” di Papa Francesco legato alla guerra tra Russia e Ucraina. Il papa ha esortato i suoi fedeli: Mi chiedo quante persone riescano a piangere davanti a immagini di guerra. Molti sì, ne sono sicuro, ma alcuni no. Oggi, Venerdì Santo, prima che Gesù sia crocifisso, dobbiamo lasciarci toccare il nostro cuore: Lui ti parla della sua pace e del suo dolore. E non dobbiamo parlare, dobbiamo tacere: lascia che parli».

In questi giorni di guerra e violenza, come perdoni? Papa Francesco ha le idee molto chiare, come spiega Lorena Bianchetti: Vi do la mia ricetta: se non ho sbagliato è perché mi ha tenuto per mano, per sua misericordia. Altrimenti avrei fatto tanti danni. Sono testimone della misericordia di Dio, ed è per questo che non posso giudicare coloro che si rivolgono a me per il perdono ”. (aggiornamento MB)

PAPA FRANCESCO: “OSPITI, NON POSSIAMO COSTRUIRE”

Durante una lunga intervista a Lorena Bianchetti su “A Sua Immagine”, Papa Francesco Ha vissuto la crisi dell’immigrazione, una situazione di emergenza dovuta soprattutto alla crisi ucraina: “I rifugiati si dividono in prima, seconda classe, in base al colore della loro pelle… Siamo razzisti! E questo è male. Gesù subì anche le conseguenze dell’essere straniero in Egitto. Quante persone stanno soffrendo per sfuggire alla morte”.

“Qualche anno fa ho detto che stavamo affrontando una terza guerra a pezzi. Non abbiamo imparato niente”Lui continuò Papa Francesco: “La guerra sta crescendo con la vita dei nostri figli, dei nostri giovani. Ecco perché dico che la guerra è una cosa crudele. Le tombe sono una vita di memoria”. Il pontefice è poi tornato a battere l’esercito europeo: “Capisco i dirigenti che acquistano l’attrezzatura, li capisco ma non li giustifico. Se il piano di guerra di Cainst fosse stato un piano di pace non sarebbe stato necessario. Viviamo in un esempio di uccisione l’un l’altro per il bene del potere, della sicurezza e di molte altre cose”.. (aggiornamento MB)

PAPA FRANCESCO: “DAVANTI AL DOLORE, SILENZIO E PIANTO”

Grande dolore per Papa Francesco nella guerra in Ucraina. Durante un’intervista ad “A Sua Immagine”, il papa si è soffermato sulla difficile situazione di genitori, mogli e mariti, che hanno perso i figli in guerra: “Nella vita si impara, ho imparato tante cose e ho ancora tanto da imparare. Ho imparato a non dire nulla quando qualcuno sta soffrendo. Dobbiamo tenerci per mano con calma. Dobbiamo tacere: di fronte al dolore, al silenzio e alle lacrime. Piangere è un dono di Dio. Senza parole “.

Con così tante immagini di violenza provenienti dall’Ucraina, le donne sono le più colpite. Bergoglio Volevo evidenziare: “La violenza e la violenza sulle donne sono il nostro pane quotidiano. Donne che subiscono abusi dai loro partner… Noi uomini siamo imperfetti e le donne sono condannate a rimanere in silenzio nella società. Le donne sono i social media, ne sono sicuro. Sono il potere. In fondo alla croce gli studenti sono assenti mentre le donne”. (aggiornamento MB)

PAPA FRANCESCO: “I demoni cercano di distruggerci”

Alle tre del pomeriggio Gesù muore su una croce innocente, così come tanti innocenti sono in battaglia. Una lunga intervista a “A Sua Imagine”, Papa Francesco tornato a commentare il conflitto tra Russia e Ucraina: “Non è una novità. Uno scrittore dice che Gesù Cristo sta soffrendo fino alla fine. Egli è nelle pene dei poveri e degli indifesi. Ma il mondo è in guerra: Siria, Yemen… c’è guerra ovunque. Il mondo ha scelto il piano di Caino: la guerra è fondare Caino, cioè uccidere suo fratello”.

“Nessun dialogo con il diavolo, il diavolo è malvagio”Ha aggiunto Papa Francesco durante un’intervista a Lorena Bianchetti: “La malvagità è sempre più grande. Alcuni dicono che parlo molto del diavolo, ma io credo. Se i peccati fossero gravi, nessuno peccherebbe. Quando ti appaiono cose buone, sei incline a peccare. Coloro che fanno la guerra, distruggono la vita degli altri o abusano della vita degli altri nel loro lavoro… Satana sta cercando di distruggerci”. (aggiornamento MB)

INTERVISTA “IN SUA FOTO” A PAPA FRANCESCO PASQUA 2022

Nel giorno di Buon venerdìpoche ore da Via Crucis che si terrà questa sera al Colosseo, Papa Francesco ritorna a “A sua immagine“C’è stata un’intervista da parte di un’emittente Lorena Bianchetti e organizzato da Don Marco Pozza.

Esattamente Rai 1 alle 14video in diretta su RaiPlay – Il Santo Padre si occupa di tutte le questioni di settimana Santa, ma chiaramente non si esime dal commentare la tragedia della guerra che va aumentando quotidianamente e dove in questi giorni ha ripetuto esplicite posizioni di condanna contro ogni tipo di controversia. “Speranza sotto assedio»È il tema scelto per questa puntata speciale di “A Sua Immagine” e la storica intervista a papa Francesco. Questa è la prima vera intervista dall’inizio della guerra in Ucraina: la domenica si ricorda grave sofferenza nella passione di GesùIl papa ritrae la sofferenza che affligge la società, partendo dalla guerra e terminando con una discussione sul rapporto tra il bene e il male.

“Il mondo ha scelto Caino”: LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO SULLA GUERRA.

«Autore (Blaise Pascal, ndr) ha detto ‘Gesù Cristo è addolorato fino alla fine del mondo’, addolorato per i suoi figli, per i suoi fratelli, specialmente per i poveri, i bisognosi, i poveri e gli indifesi. In questo momento, in Europa, questa guerra sta avendo un profondo effetto su di noi”.; Così risponde papa Francesco a Lorena Bianchetti in una citazione istantanea del Corriere della Sera della lunga intervista di oggi a “A Sua Immagine”.

I l Il Pontefice ci invita a guardare più da vicino, guardare quanto velocemente il mondo è in guerra ogni giorno per ridurlo: “C’è guerra ovunque. Perché il mondo ha scelto – è difficile da dire – ma lui ha scelto uno schema Caino e la guerra è stabilire il cainismo, cioè uccidere suo fratello«Papa Francesco torna su quanto ha già affermato una conferenza stampa su un volo di ritorno da Malta: «C’erano grandi uomini, Gandhi e molti altri, che scommettevano su un piano di pace. Ma siamo testardi! Siamo testardi siamo umani. Amiamo le guerre, nello spirito di Caino. Non sorprende che all’inizio della Bibbia ci fosse questo problema: lo spirito “kainista” dell’omicidio, invece dello spirito di pace.“In un’intervista a Rai 1, il Papa chiede”.processo di pace“È inteso come una traduzione evangelica:”Quando siamo di fronte a qualcuno, dobbiamo pensare a quello che sto dicendo di quella persona: la parte sporca o nascosta, meglio è. Abbiamo tutti qualcosa di buono, tutti! È esattamente il sigillo di Dio che è su di noi. Non dobbiamo rinunciare alla vita, no… Dacci un cazzo, dì: “Questo è un condannato”. Perché ognuno di noi ha l’opportunità di fare ciò che fanno queste persone, di distruggere le persone, di sfruttare le persone. Perché il peccato può essere indebolito dalle nostre stesse imperfezioni“In un’intervista a Lorena Bianchetti – la prima donna della televisione italiana ad avere successo – sottolinea il Papa una grande statua della moglie di Ponzio Pilato: «Questa donna, passando impotente nel Vangelo, ha capito il gioco da lontano. Come mai? Forse era una madre, aveva quell’intuizione femminile. “Attento che non ti imbrogliano.” OMS? Potenza. Il potere di far cambiare idea alle persone dalla domenica al venerdì. La domenica “Osanna” diventa “Crocifiggilo!” di venerdì. Questo è il nostro pane quotidiano. Ci vogliono le donne per dare l’allarme».

© LA PRODUZIONE È STATA SALVATA