Vai al contenuto

Per evitare sanzioni fino a 15.493 euro, ecco come scaricare ufficialmente musica gratis sul tuo smartphone in modo facile e veloce.

Fino a qualche anno fa era molto difficile scaricare musica sul web senza rischiare sanzioni legali.

Da tempo artisti e case discografiche soddisfano le esigenze dei fan fornendo brani scaricabili gratuitamente.

È chiaro che non vi è alcuna condotta illegale se si scarica da piattaforme che non rispecchiano il divieto.

D’altra parte, non è consentito trasmettere musica se non è autorizzato.

Per evitare sanzioni fino a 15.493 euro, ecco come scaricare ufficialmente musica gratis sul tuo smartphone in modo facile e veloce.

Uno dei siti più popolari e ricchi sulle piattaforme di contenuti è YouTube con il suo enorme regalo che ti incoraggia a scaricare. Tuttavia, dovresti sapere che in termini di contratto il sito ti consente di ascoltare i temi solo per scopi personali.

Si consiglia di non disprezzare il divieto perché la legge prevede multe salate. Se i brani scaricati vengono utilizzati a scopo di lucro, la semplice va da 2.582 a 15.493 € e la chiusura è possibile anche da 1 a 4 anni. Se la musica viene distribuita nei casi in cui non ci sia profitto, l’addebito ammonterà a 2.000 euro.

Ci sono opportunità ufficiali per trovare brani che puoi scaricare sul tuo smartphone e ascoltare in qualsiasi momento.

Quali applicazioni utilizzare per scaricare direttamente sul cellulare

Sono ormai molte le applicazioni che ti permettono di accedere alla musica direttamente dal telefono senza dover andare su un PC.

Per evitare sanzioni fino a 15.493 euro e per poter scaricare ufficialmente musica gratis, è necessario conoscere le principali piattaforme di distribuzione musicale.

Il più popolare e diffuso è Spotify che offre un catalogo molto ampio. La sua app è disponibile sia per Android che per iPhone ed è scaricabile gratuitamente. Ti consente di riprodurre brani offline gratuitamente durante il test iniziale. Una volta sul grande schermo, devi creare un account e accettare un periodo di prova gratuito. Dopo questo passaggio sarai in grado di scaricare la tua musica preferita. I brani verranno archiviati nella sezione “libreria” dell’app. Al termine del periodo di prova sarà richiesta una quota.

Altrimenti

Se questa app non ti garantisce, puoi provare Apple Music, disponibile sia su Android che su iPhone. Dopo aver creato il tuo ID Apple, puoi richiedere l’esecuzione del periodo di prova nella barra dei menu in alto a sinistra.

Amazon Music fornisce anche un servizio di distribuzione musicale. Il servizio base in questo caso è gratuito e permette di ascoltare playlist e radio migliori. Per ottenere più contenuti, devi aprire il tuo abbonamento che fornisce un catalogo di 2 milioni di brani senza interruzioni delle vendite.

Per un catalogo completo è disponibile un abbonamento illimitato, che può essere provato gratuitamente per 3 mesi.

L’app che ti permette di ascoltare musica gratis è TuneIn Radio: puoi accedere a più di 100.000 stazioni radio nel mondo senza spendere un centesimo.

Insomma, sono tante le soluzioni disponibili che ti permettono di goderti il ​​divertimento della musica senza infrangere la legge. Tempo libero e quindi a costi contenuti e fornitura illimitata di brani.

Lettura consigliata

Con queste carte risparmi e regali sono garantiti, ma i vantaggi non sempre ci fanno spendere tutti i soldi che vorremmo.

(Vi ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze su questo articolo e le responsabilità dell’autore, che possono essere discusse OMS “)