Vai al contenuto

Regolamento UE sulle criptovalute: cosa cambierà?

COMUNICATO STAMPA

Con la nuova costituzione, ieri i legislatori dell’UE hanno deciso di sostenere misure di sicurezza più rigorose. Bitcoin e altre criptovalutecome un recente segno di dittature che hanno fatto affari con le criptovalute.

Due commissioni per Parlamento europeo ha votato a stretto contatto per richiedere non solo scambi, ma anche “istituzioni obbligatorie”, per ottenere, conservare e fornire informazioni ai soggetti coinvolti nel trasferimento. Resta da vedere chi saranno le istituzioni nella situazione trasferimento tra portafoglio “senza restrizioni” (non presidiato)..

Un nuovo regolamento sulle criptovalute dall’UE

La nuova, rigorosa legge sulle criptovalute dell’UE

La proposta di legge aumenta i requisiti per la regolamentazione dei pagamenti crittografici e risponde alle raccomandazioni di Task Force finanziaria globale definizione di standard per combattere il riciclaggio di denaro.

Lone Fønss SchrøderIl CEO della società blockchain svizzera Concordium afferma:

“La nuova proposta normativa richiede cambiamenti significativi nell’attuale sistema di trasferimento di criptovaluta. Può essere una sfida importante per soluzioni crittografiche dedicate che hanno l’anonimato come priorità e si impegnano per il peer-to-peer (P2P) e la conservazione. loro “.

Lone Fønss Schrøder ha aggiunto:

“La regolamentazione delle criptovalute è da tempo un argomento caldo per tutti i governi del mondo. Sebbene la blockchain sia naturalmente controllata, con scambi e storage P2P, a Concordium è diventato chiaro che la regolamentazione del nostro protocollo blockchain era inarrestabile. Questo avviene senza compromettere il GDPR”.

A prova di conoscenza zero (ZKP) consente ai gruppi di autenticare le informazioni senza scambiare o memorizzare tali informazioni sul collegamento, senza alcuna funzione di hash. Concordium è già in grado di richiedere e convalidare ZKP e ora stiamo costruendo questa capacità nei nostri portafogli. Se richiesto da un’ingiunzione del tribunale, i dati personali possono essere ottenuti attraverso procedimenti legali da una rete indipendente di “Revocer di identità” in contrapposizione a “certificati di identità”.

La soluzione è unica in quanto bilancia i requisiti normativi e di privacy di ciascun individuo come richiesto dal GDPR.

Inoltre, Fønss Schrøder dice:

“Concordium per design e filosofia è pronto ad implementare le soluzioni e le procedure necessarie per il rispetto dei principi applicativi basati su blockchain, utilizzando metodi sviluppati da importanti ricercatori.

Con le nostre commissioni di transazione molto basse e stabili, l’elevata velocità di transazione e il back-end gratuito, ci troviamo in una posizione speciale per fornire alle aziende lungimiranti, agli sviluppatori di applicazioni e ai trader di criptovalute sicurezza, privacy e, soprattutto, conformità normativa senza precedenti. “

A proposito di Concordio

Concordium è una blockchain blockchain blockchain, basata sulla scienza progettata per bilanciare privacy e responsabilità attraverso il suo ID. ID a livello di protocollo, garantisce che ogni portafoglio sia conforme a un ID reale che è stato verificato da un provider di ID di terze parti.

Sfruttando i riferimenti informativiConcordium è in grado di fornire agli utenti una privacy completa durante l’utilizzo della blockchain, ma garantisce reattività grazie all’opzione anonima “flessibile”.

Per sviluppatori e utenti, fornisce a una piattaforma veloce, sicura e potente che rende la creazione e l’implementazione di dApp un compito facile e accessibile. La tariffa per un pagamento della piattaforma, noto come CCD, utilizzato per pagare commissioni di transazione, staking e remunerazione per i dipendenti del nodo. Concordium si differenzia nel fornire un completamento più rapido e realistico e commissioni di transazione inferiori, fissate secondo le linee guida FIAT.