Vai al contenuto

Rischi multipli dell’invio di documenti tramite e-mail, il metodo di sicurezza è semplice e veloce


La posta elettronica inizia a soffrire per anni e non è in grado di garantire la massima sicurezza. Ecco come proteggersi dagli incidenti.

Documenti e-mail: come proteggere in modo sicuro?

La soluzione ideale è quindi la crittografia complessa, un processo che rende impossibile a chiunque non disponga di una chiave di traduzione la comprensione della posta elettronica. Ma non è l’unica soluzione.

io e-mail è uno strumento essenziale e ampiamente utilizzato, soprattutto nel mondo degli affari. Si tratta però di una tecnologia che comincia a soffrire da anni, anche se non è stata creata in termini di precauzioni di sicurezza necessarie.

In primo luogo, va notato che, come molti pilastri di Internet, la sicurezza non era al centro delle preoccupazioni degli sviluppatori di posta elettronica. Possiamo quasi paragonarlo a una cartolina, il loro messaggio è liberamente accessibile. Entriamo più a fondo in questo articolo:

Documenti e-mail: come proteggere in sicurezza

Sebbene sia spesso sovrascritto da applicazioni di messaggistica istantanea come WhatsApp e Messengere quelli per i messaggi integrati, come Slack e Gruppi, la posta elettronica è sempre al centro della comunicazione tecnica. Si pone però il problema della sua sicurezza: qual è la sicurezza dei dati modificati via email? E quali sono le tutele per lo scambio di dati riservati? I client di posta elettronica non forniscono una protezione sicura per le informazioni degli utenti di posta elettronica.

Misure di sicurezza della posta elettronica, ad es. password complesse e verifica in due passaggi, non è sufficiente per garantire una sicurezza duratura dei dati. Solo la crittografia, che crittografa i dati in modo tale che non possano essere letti senza la password corretta, può separare completamente le informazioni dalle minacce comuni, come attacchi di phishing, insider malevoli o semplici errori dei dipendenti.

La soluzione ideale è quindi la crittografia complessa, un processo che rende impossibile a chiunque non disponga di una chiave di traduzione la comprensione della posta elettronica. Il messaggio viene chiuso da un algoritmo creato da un numero elevatissimo di compiti aritmetici molto difficili da ricreare.

Nella maggior parte dei casi Gli allegati e-mail vengono inviati senza crittografia, ovvero se l’hacker riesce a bloccare il messaggio, puoi accedere al contenuto. Se un file contiene dati aziendali privati, i risultati potrebbero essere significativi.

Altri strumenti per proteggere i documenti via e-mail

Ci sono alcuni strumenti che aiutano a proteggere gli adesivi. 7zip è uno strumento gratuito che raccoglie i file in un ambiente sicuro e protetto. Tutto quello che devi fare è scegliere una password e un file di posta elettronica. La password deve essere trasmessa al destinatario con altri mezzi, come SMS, telefono o altra e-mail.

È anche interessante notare che strumenti dedicati come WeTransfer, Dropbox, Google Drive-Un’interfaccia web alternativa consente di caricare un file che viene trasmesso solo ai suoi destinatari tramite una seconda interfaccia web. Lo strumento garantisce quindi la crittografia dei file, l’accesso ai filtri e ne assicura la distruzione finale.

Ma perché non ricorrere a questo tipo di servizio dedicato? busta postale, l’estensione di Google Chrome e Microsoft Firefox, dove nascondi le email inviate dai più diffusi servizi di posta elettronica accessibili via web. Lavorare è facile quanto vuoi produrre la tua coppia principale. Nel frattempo, assicurati di tenere alcune chiavi pubbliche lontane da e-mail e allegati.

Fondamentalmente il lavoro è lo stesso di ProtonMail. Il servizio consente di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica in modo sicuro, a meno che il contenuto non venga letto da utenti non autorizzati.