Vai al contenuto

Roma, domani le vetture di Formula E e domenica in Eur. C’è anche la Maserati, originale italiana




Doppia gara, produttori di grandi auto e auto da corsa diretta: a Roma, da domani, la Formula E.

L’evento, per la prima volta, riporta la comunità nella sua posizione originaria dopo la fine dell’emergenza e aprirà, nella capitale, una mostra dai numeri da capogiro: circa 20mila spettatori in 40 posti e 40 milioni nel mondo, 22 piloti, 11 scuderie e quelle elettriche, da dieci anni. , in competizione per un titolo che continua a crescere.

La grande novità di oggi è il bando che, gara per le strade di RomaCi sarà anche Maserati: sarà la prima italiana a correre nel Campione del Mondo di Electric Car Racing.

E poi Roma si rivolge all’Eur, dove si svolgerà il primo round europeo della stagione, il quarto in calendario, l’Abb Fia Formula E World Championship.

SATER ON THE ROAD: RITORNO AL FUTURO

L’annuncio è arrivato questa mattina: il marchio Trident correrà con ROKiT Venturi Racing nella sua nona stagione dell’ABB FIA Formula E World Championship.

Debutta con la nuova Gen3, una monoposto di Formula E: “Entrare nel circo della Formula E è stata per noi una scelta naturale. Maserati – ha spiegato David Grasso, amministratore delegato di Trident House – è nata oltre 100 anni fa. piste per noi per tornare al futuro e scegliere la Formula E perché l’invenzione è sempre stata nel dna del marchio e per noi la novità che l’elettricità ha portato nel mondo automobilistico è stata un po’ un marchio di punta.

ESPERIENZA A 360 GRADI

Gli spettatori, tutti muniti di pass base verde, avranno accesso all’Allianz E-Village: un luogo di gastronomia e giochi dove potranno incontrare i piloti e assistere alla cerimonia del podio in prima fila. Non solo, in queste ore è completata la fondazione dell’Emotion Club, all’interno del Palazzo dei Congressi: un edificio dedicato ai migliori telespettatori.

La gara sarà filmata con telecamere montate ovunque, come gli 850 metri di sospensione su funi che corrono dal Palazzo dei Congressi al Palazzo della Civiltà Italiana.

FORMA OCCHI EUR E

“I piloti internazionali, ha assicurato Manolo Ortis Tallo, che è responsabile di tutta l’organizzazione, amano molto il circuito dell’Eur, con le opportunità offerte, inoltre l’aspetto è strepitoso ed è divertente seguire la gara. Dobbiamo fermare tutto in Via Laurentina e non sarebbe possibile.

BOLIDI E SICUREZZA

“La Formula E – assegnata ad Alessandro Onorato, organizzatore di sport, eventi e turismo di Roma Capitale – è una splendida opportunità per Roma. Sia a scapito dell’economia turistica, e dell’arrivo di migliaia di persone a Roma e alberghi pieni, sia della crescita locale. Ci scusiamo con il pubblico per il disagio, tra le strade chiuse e la deviazione, ma stiamo pensando anche a cose utili. Oltre alla ricostruzione dell’asfalto, potremo proteggere sei attraversamenti pedonali che saranno illuminati con l’ultima generazione”.

Saranno inoltre resi più sicuri gli incroci con Flaminia 627 e Cassia all’incrocio con Giuseppe Silla al municipio 15, davanti al Centro Comprensivo di Carotenuto in via Scartazzini e davanti a Francesco Cilea via Cilea. in municipio 10, vialele dell’Oceano Atlantico all’incrocio tra Rhodesia e Ostiense, alla fermata Vitinia di Roma-Lido, in municipio 9.




Ultimo aggiornamento: venerdì 8 aprile 2022, 15:45



© LA PRODUZIONE È STATA SALVATA