Vai al contenuto

Saluzzo, Arte, Arte e Antichità a inizio 2022 – Targatocn.it

Tante grandi cose, eventi, gruppi di esperienze, approfondimenti sulle arti, le arti, l’archeologia, le anime della cultura di START/Storia e ARTe Saluzzo, una mostra che apre il suo calendario il 22 aprile e il suo programma dialoga tra passato e futuro in “Re-survival”, il tema del programma all’inizio.

Lo spettacolo si è svolto ieri mattina, venerdì 8 aprile, nell’area dell’ex Musso.

Lo studio è alla sua sesta edizione, in questo formato registra una curva in crescita, escludendo due anni di epidemia e preparandosi per i primi box e vortice di potenza.

È la sottolineatura di Mauro Calderoni sindaco di Saluzzo, saluti e presidente della Fondazione Bertoni Carlotta Giordano e un Assessore alla Cultura Attilia Gullino “Grazie per l’ottimo lavoro svolto dalla Fondazione Bertoni in collaborazione con tutti i principali partner dell’evento, storici e nuovi arrivati, simbolo della vita e delle notevoli potenzialità della rete”.

Uno dei punti di forza di Start.

Il tema del “reinsediamento” è una delle politiche che seguiamo da anni, ovvero quelle volte al raggiungimento di un’economia viva e senza sprechi. La tecnologia permette di fare più salti sul pavimento, in quanto ciò accresce la conoscenza del passato e della giovinezza di artisti, artisti e antiquari”.

Cuore vivo di START è l’84a edizione della Mostra Nazionale dell’Artigianato in programma dal 22 aprile all’8 maggio, con un numero elevato di artisti e compagnie, quarantanove quest’anno saranno protagoniste di una mostra in diverse sedi, Casa. Cavassa (“Casa d’Arte”), nei pressi del portico del Vecchio Municipio e dell’ex Convento delle Orsoline e sale al castello.

“Ci crediamo, continuiamo a crederci – le parole di Daniela Minetti, presidente Confartigianato Saluzzo.

La loro storia, esperienza e opere d’arte saranno sul sito di START, un sito online dedicato che si rivolge a loro e offre loro l’opportunità di entrare in contatto con i clienti del dipartimento, anche grazie alle storie degli studenti del corso di Video Video Technology. Apm di Saluzzo.

Ci saranno laboratori e mostre intorno al mondo dell’arte: dall’arte del muro a secco ai confronti tra conducenti nella produzione laniera, laboratori per la creazione di adulti e bambini e apparizioni in formazione tecnica Carcere di Saluzzo “Rodolfo Morandi” con strutture dedicate.

Torna la funzione di “partecipazione”, qualcosa di straordinario fatto da Casa di Carità tutto da scoprire.

Momento clou della sesta edizione di START/Storia e ARTe Saluzzo è la curatela della 27a edizione Paratissima della Mostra d’Arte Contemporanea – Saluzzo Arte, dal 30 aprile al 22 maggio nei luoghi restaurati del quartiere, ex Caserma Musso, stalle e cortili.

Una grande mostra collettiva sarà un evento, in linea con le finalità della manifestazione nata a Torino nel 2005, per conoscere il lavoro di una trentina di giovani, per incontrare artisti famosi tra cui Domenico Borrelli, Carlo Doria, Enrico Iuliano, Walter Visentin al David Dileonoto come Boosta e lo storico fondatore della band Subsonica, che presenterà gli effetti sonori creati appositamente per Start.

Dal 7 al 15 maggio a Villa Belvedere aprirà una mostra dedicata a Nino Parola, pittore retrospettivo saluzzese a 100 anni dalla sua nascita.

La 44a edizione dei Premi Matteo Olivero porta a Saluzzo l’arte moderna: patrocinata dalla Fondazione Amleto Bertoni, dal Comune di Saluzzo e ospitata da The Blank. Il vincitore del programma di aprile 2022 è Marinella Senatore che il 25 maggio presenterà la sua opera The first Dance, Think Later renderà unico e illuminante il foyer del Cinema Teatro Magda Olivero.

Dal 13 al 20 maggio il grande reclutamento e la 45. Mostra Nazionale dell’Antiquariato di Saluzzo. Curato da Franco Brancaccio La mostra, alla quarta edizione di Castiglia, porterà antiquari, gallerie, opere d’arte del passato e novità 2022 per esplorare l’archeologia del giardino e la costruzione di uno spazio nel cortile di Castiglia firmato da un noto progettista. per paesi Paolo Pejrone.

Un percorso formativo di quattro corsi dedicato al conflitto creativo tra studenti, docenti ed esperti nel campo dell’arte e dell’innovazione.

Mercoledì 27 aprile 6 gruppi di 24 promettenti studenti di design e 6 docenti e 3 architetti si sfideranno in un workshop di tre giorni.

Allo stesso tempo, si apre la mostra dell’arte cooperativa – “Trasformazione” e la profanazione della sedia Luigi XV.

Anche nei quartieri de Il Quartiere, infine, tre giorni di sfida con gli studenti tra progettazione e costruzione, progettazione e realizzazione, pensando al territorio e al commercio in generale. Proposta del Distretto Commerciale Terre del Monviso in collaborazione con Liceo Scientifico Soleri Bertoni, Istituto Denina e Bodoni.

Infine nel susseguirsi di eventi tra sfide progettuali, a settembre (inizio/chiusura effettivo), GYM approda a Saluzzo. [Growing Youthful Material]programma post-laurea di tirocinio post-laurea promosso dal Rettore del Politecnico di Torino Art Design.

Fondazione IGAV – L’Istituto Garuzzo per le Arti Visive ha aperto e chiuso l’evento, promuovendo la mostra “Dall’Ucraina: Fuga” presso la Mostra e Collezione Statica del Castello, che racconta il dramma e l’attualità. e le foto del reportage di Salvatore Laporta “Casa in valigia”.

La crisi dei rifugiati è accompagnata dalle prove di un video del lavoro della fotografa Sophie Anne Herin intitolato “Viktoria” nel 2014, anno in cui è iniziata la polemica.

L’Istituto si occupa anche di chiudere START 2022 con il progetto “Roaming” sviluppato dagli artisti Luigi Coppola e Marzia Migliora e curato da Rebecca De Marchi per la seconda edizione di Saluzzo Rural Happening.

Non può mancare, nei vari programmi offerti insieme dai vari rappresentanti Alberto della Croce, una serie di iniziative che, in relazione a START, offrono opportunità per Terres Monviso: proposte di turismo lento e costante, trekking o ciclismo, cavallo o kayak, ferrata o parete. Un sogno che si avvera dal 1° all’8 maggio quando il piccolo paese di Castellar vive di centinaia di cespugli.

Non mancheranno gli elementi interessanti della collaborazione con la community: torna Eviso Go, movimento culturale che sbarca per le strade di Start; World Market di Epli, la mela morbida del Gruppo Lagnasco; sarà aperto un tribunale per provvedere alle attività saluzzesi; Giuliana Risso Rivoira.

Il Polo del Legno e il distretto popolare del commercio, in collaborazione con il Consorzio Saluzzo Arreda e le Imprese Artigiane, saranno protagonisti, domenica 8 maggio, di un vero e proprio “open day”: le aziende e la Scuola del Legno Isasca aprono le porte alla community degli invitati per conoscerli lavorano con il legno, la filiera e le persone vicine.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo organizza il 4 e 5 giugno al Monastero della Stella, sede del capoluogo, eventi legati alla “Strada della facciata: grisailles di Saluzzo” e un convegno espositivo e guida turistica e visite guidate degli Altipiani Meridionali . Sarà allestita la mostra “Saluzzo, la gloria del Marchesato”, dossier della Rivista Medievale, che invita non solo a conoscere il patrimonio dell’antica capitale, ma a goderne oggi la bellezza e la potenza.

Start è co-sponsorizzato dalla Fondazione Amleto Bertoni e dal Comune di Saluzzo. La guida tecnica è affidata al Comune di Saluzzo, che collabora con la collaborazione di Stefano Raimondi, Direttore Artistico di ArtVerona, ed ESPERIENZA ITALIA. In collaborazione con Paratissima e IGAV – Istituto per le Arti Visive Garuzzo.

Fondazione CRSaluzzo, Urca, Ratatoj, Itur – MuSa, Fondazione Scuola APM, Scuole Saluzzesi, Enti e Organizzazioni Locali stanno lavorando insieme per costruire l’evento.

Tutte le informazioni, i dettagli sulla procedura e il processo di ammissione sono disponibili sul sito webstartsaluzzo.it oltre che sui profili social e l’hashtag #Start21 su Facebook e Instagram @StartSaluzzo