Vai al contenuto

Sei eventi speciali organizzati da “La Feltrinelli” di Vinitaly and the City

io Feltrinelli di Verona in collaborazione con Vinitaly e Città xolo ‘8-13 aprile 2022 piano a un fitto programma di reclutamento e l’ingresso gratuito offerto a comunità entusiaste ed esperti del “mondo del vino”. Se appuntamenti speciali che si terrà presso le sedi del Cortile Mercato Vecchio, Loggia Fra’ Gioco e io Libri Feltrinelli e Musica di Verona. Letterati, sommelier, enologi, chef e tanti altri ospiti ci accompagneranno in un fantastico viaggio di emozioni con i colori, i profumi e i sapori del prezioso frutto dell’uva e… non solo.

Venerdì 8 aprile – ore 19.00
Corte del Mercato Vecchio
IGINIO MASSARI
Incontro con il maestro Iginio Massari, autore del nuovo volume La mia scuola di pasticceria Segreti e trucchi dei pasticceri (e Il Cairo). L’intervista è condotta dal giornalista de “L’Arena” Luca Mantovani.

“Tutte le mie ricette possono regalare tante emozioni e divertimento, ma richiedono impegno, ingegno e abilità nella preparazione: sono ugualmente importanti per una scuola, quella di pasticceria. Questo libro riassume i temi fondamentali dell’arte pasticcera e racchiude tante ricette per renderle ancora più golose: dal pan di spagna alle creme, dal pane corto alla marmellata, ma anche meringhe, bignè e – inconfondibilmente – prodotti lievitati. Ti guiderò per mano all’interno del mio laboratorio, alla scoperta delle tante preparazioni, e della scienza che sta dietro a tutto l’amalgama, durante tutto il processo di cottura e il processo, durante tutto il processo di lievitazione. Alla fine di ogni macro area in cui è suddiviso il volume, troverai una “ricetta riassuntiva” contenente le preparazioni di base analizzate per testarla.

Sabato 9 aprile – ore 18.30
Piazza dei Signori, Loggia kaFra ‘Giocondo
IL VALORE DI ALESSANDRO TORCOLI
Sommelier e accademico dell’uva e del vino Alessandro Torcoli incontra il pubblico per parlare del suo nuovo libro Ivinologia. Corso di degustazione 1. Vini italiani (Rizzoli). Una nuova capacità di scoprire stili di vino e simboli d’annata, DOC e DOCG d’Italia per assaporare e comprendere le brutture della terra e delle regioni.
Degustare da entusiasti, ma anche da esperti, significa avvicinarsi al vino in un modo che ha bisogno di capire la posizione centrale del terroir, che è un rapporto speciale che lega l’uva alle caratteristiche del terreno in cui viene coltivata e al clima . uno dei posti. Da questa impostazione appare Ivinologia. Corso di degustazione 1. Vitigno Italiano, dove l’Italia viene esplorata per i suoi innumerevoli tratti comuni, ci racconta le caratteristiche estetiche, olfattive e brucianti dei vitigni presenti in questa zona: dall’Aglianico al Montepulciano, dal Sagrantino al Timorasso, scopriamo gli stili di uva. e le caratteristiche tipiche del loro terreno, quindi ci tuffiamo nei vini qui descritti, che vivono di quelle uve. Impariamo a riconoscere in dettaglio i loro sintomi emotivi con un’infografica intelligente e di facile comprensione; Troviamo colori, profumi di testa, cuore e fondo, sapore all’ingresso, centro e finale e sapore dopo i famosi vini italiani come Roero Arneis, Gutturnio, Valpolicella, Conegliano Valdobbiadene Prosecco, e tutti gli altri da gustare come – Ghemme, Salice Salentino, Toro, Cesanese del Piglio. Con tante pillole nelle regioni, percentuali di forma d’uva, una descrizione della DOC e della DOCG delle religioni, questo libretto è un corso di degustazione e approfondimento di uno speciale panorama enologico italiano nel suo genere, dove potremo a bere il nostro bel vino e parlarne con autorità.

domenica 10 aprile – ore 12.00
Piazza dei Signori, Loggia di Fra’ Giocondo
FRANCESCO CASOLO E IL PROVERBO MENABREA
Grazie per l’approfondita ricerca, Francesco Casolo sul nuovo romanzo Ascesa dei giganti. La storia di Menabrea (Feltrinelli) ha ricostruito un’interessante, epica e affiatata saga familiare in cui i personaggi del famoso birrificio biellese mettono il loro posto nella storia con determinazione e coraggio.
Ha condotto l’incontro il giornalista Alessio Corazza.
La Belle Époque è alle porte e il cinema sta per uscire quando, il 29 agosto 1882, Carlo Menabrea organizza un caloroso benvenuto per celebrare l’acquisto di una torre non lontano da Biella. Nessuno in città intende perdersi l’evento, ma pochi sanno che l’origine di tanta fortuna risiede nelle scommesse di tre decenni prima: il padre di Carlo, Giuseppe, Walser di Gressoney, che, come i suoi avi, attraversò la nave piede. Commercio di ghiaccio in lana e artigianato in Svizzera, ha deciso di scommettere tutto su bevande, birra. Quando i fuochi d’artificio esploderanno nel cielo sopra la torre che illumina il cortile aperto e riflette il volto di Carlo, e della sua secondogenita Eugenia, avrai qualcosa da chiedergli: perché, qualche settimana prima, aveva insistito sul fatto che fosse lui, e non le loro sorelle, per accompagnarlo sulla montagna? E perché, dopo aver raggiunto la vetta, davanti ai Giganti del Monte Rosa, desideri che tu, a soli sei anni, assaggi la birra? Tra amore, gelosia, gloria e caduta – e il futuro che, come una valanga, colpisce sempre in un punto -, allora Eugenia si renderà conto di ciò che suo padre non aveva osato dirle: quella birra era la prima tradizione. È lui il prescelto, l’erede prescelto per portare avanti la tradizione di famiglia, anche se nessuno vuole fare affari con la donna. Per fare questo avrebbe dovuto essere un Gigante, come suo padre e suo nonno e poiché le montagne sotto di loro sono cresciute tutte.

domenica 10 aprile – ore 17.30
Corte del Mercato Vecchio
TRACY MASTERCHEF
Tracy vincitrice di MasterChef Italia 2022 presenta il suo nuovo libro Cucina dell’anima. Le mie ricette che nutrono l’anima (Baldini & Castoldi). La giornalista Marianna Peluso conduce la conversazione. Al termine dell’incontro, Tracy organizzerà uno speciale cooking show dedicato alla cucina veneta.
Dicono che l’unico modo per determinare chi siamo veramente è ricordare sempre da dove veniamo, quali sono le nostre radici. Penso che il mio sia lungo e forte, perché sono così lontani qui, ma non li ho mai dimenticati. Custodisco gelosamente le emozioni che il mio mondo ha saputo regalarmi dentro di me, ma i suoi aromi e sapori non ci sono, li trovi nella mia dispensa e nelle mie ricette. Con questo non intendo dire che la cucina che consiglio sia nigeriana o fusion: proprio come essere una ricetta, il mio obiettivo è riuscire a mescolare tutto quello che ho dentro, per trovare un piatto che sia difficile da capire. quali sono i primi ingredienti che abbiamo iniziato. Proprio come Punch Phoron. “Sono questi i tre capisaldi del mio percorso MasterChef Italia che ho voluto riproporre nel mio ricettario che racconta non solo dei piatti semplici ma tutta la mia storia. Perché oggi per me il cibo è stato divertente, ha il sapore di un piatto e cerco di assaggiare tutto ciò che riesco a separare, è allettante e poi imparo qualcosa di nuovo in ogni portata. È l’ansia dell’anima. “Tracy

Lunedì 11 aprile – ore 18.30
Corte del Mercato Vecchio
GIORGIONE ORTO E LA CUCINA
Ospite Giorgio BarchiesiLa celebrità più famosa del Gambero Rosso Channel incontra la community per andare alla scoperta di un orto e di una cucina, nel suo nuovo libro illustrato. Giorgione Giardino e Cucina 4 (gamberi rossi). Interverrà William Pregentelli della redazione del Gambero Rosso.
Costantemente in giro per la bellissima campagna, Giorgione ha vinto tutti con prove e gola sfrenata. Questo volume chiude il suo lungo periplo compiuto negli anni in giro per l’Italia: un viaggio a nord, dalla Liguria al Carso, si svolge tra le montagne, il mare e il lago, tra guerrieri, contadini e pescatori, il tutto condito come di consueto e leggero. spirito del cuore per scoprire questo è il marchio di Giorgione.

mercoledì 13 aprile -ore 18.00
io Feltrinelli Libri e Musica – Quattro Spade, 2
L’ULTIMA VITTORIA DI LAURA DONADONI
Incontra l’ambasciatrice e maestra di vino Laura Donadoni durante l’uscita del suo nuovo libro Vignaioli. Storie italiane che si oppongono e rinascono (Cibo fresco). Un’immagine nuova e inedita dell’enologia italiana che vi farà scoprire il lato inspiegabile dei personaggi del vino e delle loro storie uniche.
Con la partecipazione di Corinna Gianesini SlowWine.
Un viaggio infallibile per riportare alla mente la memoria di Mario Soldati e la sua Vinoal rappresentato in tutte le parti d’Italia per raccontare le storie di persone che, attraverso il vino, riscattano o rivitalizzano un determinato luogo, popolo o comunità. Viaggio attraverso eventi sorprendenti portato alla pagina dell’autore che lo ha incontrato, oltre ai protagonisti, una serie di famosi “ospiti” per meglio entrare nello spirito di tante regioni italiane. Nei nomi di Linus, Mario Calabresi, Mario Tozzi, Bruno Pizzul, Simone Moro, Paolo Cognetti, Enrico Bartolini scopriremo come l’Italia sia una risorsa enologica e ambientale che va tutelata e preservata. Diamo quindi voce ai personaggi di queste regioni e al loro vino che ci racconteranno quanto è bello dedicarsi alla vite nei luoghi più angusti, scegliere di rispettare l’ambiente, fare rete e raggiungere successi che non avrebbero potuto avere immaginato. .