Vai al contenuto

Sex appeal, scopri il sesso su Disney +

All’inizio, è stato divertente che l’app Disney + avesse la possibilità di filtrare i contenuti non adatti ai bambini di età inferiore ai 14 anni. Ma ora è giunto il momento che abbia un senso. La piattaforma si concentra maggiormente sui contenuti degli adulti che raccontano al pubblico che non è solo un servizio alle famiglie e ai bambini, ma che tutto si trova all’interno. C’era Pam e TommyLa serie di sex tape di Pamela Anderson, e ora arriva Appello sessuale. In ogni caso si tratta di prodotti dove non si vede nulla (per via del tempo eh!), dove si parla di sesso e non si mostra nulla, ma almeno Appello sessuale Ne parla davvero, in dettaglio e con più minuzie di quanto normalmente ci aspettiamo dal popolo americano.

Le origini del film raccontano il film stesso in una certa misura quando Avery, un adolescente che guarda al sesso perché dopo una vita passata a studiare e desidera essere perfetto al college, ora sa che dovrà fare i conti con il sesso. e vuole approfondire come se fosse una curva di apprendimento, proclamando in una certa misura la verità: “I film parlano di ragazze innamorate, non di sesso”. Si riferisce alle commedie che prova, lo stesso tipo di film, in contrapposizione alle commedie del passato, che si rivolgono principalmente al pubblico maschile, dove il cuore è associato al sesso. Quei film competono con questo e sono quindi sottovalutati.

Disney+

Insomma, il protagonista dice che i film per ragazzi che vogliono fare sesso non spiegano nulla di sesso e non contano nella sua ricerca di informazioni per la prima volta. Vorrai il film che contiene, cioè Appello sessuale, una commedia interessante con in mente un pubblico principalmente femminile, simile all’arco delle descrizioni di molti altri, tuttavia esplora in profondità le questioni di genere. E fa bene, anche se la sezione a cui vuole andare, che è un film educativo, molto spinoso, inizia con i suoi piccoli protagonisti nerd e sfigati (sempre edificanti, non proprio un problema), con un tono generale e di partenza. bisogno di coprire tutte le basi, raccontare tutte le fasi e andare passo dopo passo.

Avery ha tre madri, una coppia che erano le sue amiche e una terza che è la nuova compagna di una delle due, vive nel mondo delle donne (una delle tre è una pittrice che dipinge solo vagine) ed è poi immersa nel contenuto sessuale che è stato rifiutato per il resto della sua vita. Ha aperto un luogo di scienza, imparando e creando un futuro più luminoso, non vuole nemmeno andare al ballo di fine anno, ma ora punta a scoprire tutto sul sesso senza uno scopo. I libri parlano di biologia, i coetanei parlano di emozioni, tre madri non scelgono nulla perché non sono mai state con un uomo. È sempre stata la sua migliore amica, vittima e partecipante alle prove della sua infanzia, testandola con lei. Rigorosamente senza coinvolgimento emotivo.

sex appeal

Disney+

La mancanza di emozioni una volta che la primavera innesca la commedia romantica, mentre dietro ogni fase dell’esplorazione, ovvero tutti gli sforzi radicati e la ricerca dell’intrattenimento, è ritratta con allegorie e scene subacquee, momenti di musica. Anni ’30 in rosa e così via. Non si trovano piccoli, al contrario, c’è molto sapore e dato il compito di parlare il più possibile senza mostrare nulla, le metafore sono chiare. Il sex appeal vuole parlare con quei 14 o 15 anni che sono appena riusciti a rimuovere il filtro dei contenuti per adulti da Disney+ e vogliono farlo senza andare nei guai, alzando il punto di vista del sesso opposto come uomo. uno dei vincitori.

L’enfasi di tutto è in realtà sulla ricerca del piacere femminile, dopo una brevissima parentesi dove può venire il partner prescelto, tante prove che riguardano la ricerca di modi e tecniche per raggiungere un orgasmo femminile. Ed ecco una sceneggiatura molto efficace, che mostra un elenco di personaggi di diverso tipo (un partner intelligente che ha già fatto tutto e sa tutto, una cheerleader che non ha fatto niente e così via) prima esposti alla loro relazione. fare sesso e poi, in secondo luogo, quando Avery si rende conto che i legami e le emozioni non possono essere portati via, scopriamo che queste persone sono ciò che sono, cioè un archetipo, e hanno una relazione sessuale perché c’è una buona ragione dietro. .

sex appeal

Disney+

Infastidisce il film, semmai, la sottomissione della creazione delle donne, la necessità di impressionare il pubblico e rassicurarlo ulteriormente sul fatto che quello che stanno guardando è un film pieno di riferimenti solidi e indipendenti e per niente vittima del patriarcato. o psicologia maschile sulle relazioni carnali. Invece di rendere omaggio e identificarsi con i modelli corretti del film, questo viene ripetuto più e più volte, messo in bocca, i personaggi si complimentano a vicenda o addirittura si presentano per che tipo di ragazze sono. Ed è proprio questa la differenza tra un film e un film educativo, che è che quest’ultimo ha una funzione e garantisce in modi specifici che non ci siano zone d’ombra e possibilità di incomprensioni, distruggendo di fatto il ruolo dello spettatore nel dialogo. buon senso. Impedendogli di scoprire la propria idea dei personaggi, il film si trasforma in un insegnante e nessuno con cui essere felice.

Questo contenuto è creato e gestito da una terza parte ed è incluso in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Puoi trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io