Vai al contenuto

Sono stati premiati i vincitori del concorso internazionale “Raccontami dell’Umbria – Storie in Umbria”.

È stato un grande ritorno, dopo un anno di sospensione descritto dall’epidemia di Covid-19, per “Parlami dell’Umbria-Storie in Umbria“, lui Premio giornalistico internazionale ora famoso in tutto il mondo è organizzato da Camera di Commercio dell’Umbria e dal 2009, anno della sua fondazione, racconta le storie, le tradizioni, la bellezza, lo stile di vita della campagna umbra. Diplomati al programma XII, questa mattina alla Sala delle Colone di Palazzo Graziani a Perugia, all’interno dei festival Festival mondiale del giornalismo sviluppandosi presso la sede umbra, ha suggellato anche un ruolo chiave a livello internazionale che il Premio – di cui beneficia anche il sostegno.Ordini nazionali per i giornalisti – si è distinta nel settore creando un nuovo format di comunicazione efficace e innovativo sul campo, capace di rendere l’Umbria valore, la sua diversità e le caratteristiche uniche del sistema produttivo di fama mondiale.

Programma per “Parlami dell’Umbria” decorato, sempre, con lettere maiuscole, incl La vincitrice del Premio Pulitzer Helene Cooperla dea del giornalismo alpinistico Fabrizio Ardito e un noto regista Daniele Cini. E che, in entrambi i passati, ha visto un grandissimo numero di candidature da parte di giornalisti, scrittori, video writer e produttori, blogger, webmaster, da tutto il mondo: dagli USA alla Slovenia, dal Regno Unito a. Brasile. , dalla Cina alla Germania e così via.

Successo non solo quantitativo, ma anche qualitativo, come dimostrato alla cerimonia di premiazione Presidente di giuria, Bruno Gambacortanoto giornalista Rai, ideatore e responsabile del “Tg2 Eat Parade”: “Alta nomination e video molto interessanti rendono molto difficile la scelta della Giuria. I migliori reportage delle Scuole di Giornalismo sono arrivati ​​quest’anno anche da fuori regione .” di questa XII Edizione: Presidente e Segretario Generale della Camera di Commercio dell’Umbria, Giorgio Mencaronial Federico Sisticapo dell’Unità Commercio e Comunicazioni, Paola Buonomogiornalisti Simona Chipi, Federico Fioravanti al Gabriele Salaria parte quello Donatella Binagliain rappresentanza dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, di cui è vicepresidente.

“Il miglior programma – ha detto Il Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria, Sergio Mencaroni – che mostra anche come ‘Dimmi dell’Umbria’ abbia effettivamente creato un nuovo, efficace format e raccomandazione per una comunicazione regionale efficace, tanto da essere ‘copiato’ in altre regioni, anche se non ha così tanto successo. il primo. Il ritorno su questo premio è di gran lunga maggiore dell’investimento effettuato. E questo è un fatto che, spero, verrà compreso nel contesto di altre istituzioni per renderlo uno strumento più completo, potente e inclusivo in Umbria”.

FUORI

Ed eccoti qui, in procinto di vincere i premi XII edizione di “Raccontami dell’Umbria – storie in Umbria”ognuno è salito sul palco per ricevere il Premio, raccontando non solo i lavori per cui era stato scelto, ma anche le proprie opinioni, a conferma di come il Premio fosse diventato una ‘setta’.

Nel Dipartimento del Turismo, Ambiente e Cultura è un giornalista afroamericano Helene Cooper (da Alexandria, Virginia, USA) in un articolo insolito Esce “VibrantResilience di Castelluccio di Norcia”. New York Times.

Per la sezione Umbria del Gusto Premio assegnato Giacobbe Fontaneto per “Fascino invisibile del grasso: la pizza grassa, simbolo della golosa Terni”, edita repubblica.it.

Per la sezione Il video di Daniele Cinicon il servizio in onda “Le botteghe di Perugia”. RAI 3 Geo.

Titoloquanto a Premio della giuria È andato da lei Fabrizio Ardito nell’articolo “Sulla Via dei Fraticelli”, pubblicato su “IPlen Air”.

Per il Premio per la Scuola di Giornalismo Francesco Fersin e Alberto Vigonesi nel loro primo servizio “Brian e la casa dipinta a Todi”, andato in onda sul canale Quattro pilastri“Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia.

De menzione speciale. Il primo è andato a Clelia Arduini nell’articolo “A riveder le stelle”, edito da Rivista di viaggioil secondo è specificamente menzionato Andrea Sbarretti nel suo video “Gavelli”, è stato trasmesso TG2 SETTIMANA RAI 2.