Vai al contenuto

Stabilità, Jaguar Land Rover fissa obiettivi per il 2030 – Ambient & Environments

Riduzione del 46% delle emissioni di gas serra e del 54% in ciascun veicolo lungo la catena del valore. Entro il 2039, zero emissioni di CO2 lungo tutta la filiera, i prodotti e le operazioni

Jaguar Land Rover ha preso un impegno legale: entro il 2030 ridurrà del 46% le emissioni di gas serra nelle sue operazioni. Non solo: l’azienda ridurrà del 54% le emissioni complessive dell’intero veicolo, di cui una riduzione del 60% durante la fase di utilizzo del veicolo stesso.

Approvati dall’iniziativa Target-Based Science (SBTi), questi obblighi legali non solo garantiscono all’azienda una temperatura di riscaldamento globale fino a 1,5 °C – in linea con l’Accordo di Parigi – ma vanno anche avanti perché soddisfa l’ambizioso obiettivo fissato per il occasione. .

Alla fine del decennio, Jaguar Land Rover ridurrà del 46% le emissioni di gas serra legate alla produzione rispetto al 2019. a livello di utilizzo del veicolo.

In breve, un impegno preciso che riflette l’impegno della Jaguar Land Rover entro il 2030, segue un altro obiettivo nel prossimo decennio, volto a porre fine alle emissioni di CO2 lungo tutta la catena di produzione entro il 2039, nell’ambito della strategia Reimagine. Quindi, per raggiungere questo obiettivo, l’azienda progetterà la decarbonizzazione e le attrezzature, le operazioni di produzione, la catena di approvvigionamento, l’installazione elettrica, il piano delle batterie, i sistemi di economia circolare e il trattamento di fine vita.

L’attuale gamma di modelli comprende veicoli full power, plug-in e mild-hybrid, nonché i più recenti motori diesel e benzina.

E a sostegno di questi impegni Jaguar Land Rover ha istituito un nuovo ruolo di Direttore della Stabilità, assumendo. Rossella Cardone quel compito di guidare un cambiamento coerente andrà, sostenendo Francois DossaDirettore Esecutivo, Strategia e Stabilità.

“Adulterio – spiegano Rossella Cardone, Direttore e Responsabile dell’Ufficio Stabilità di Jaguar Land Rover – è al centro del nostro piano Reimagine, con l’obiettivo di raggiungere zero emissioni di carbonio entro il 2039, come produttore dei veicoli moderni più desiderabili al mondo. Dagli obiettivi climatici all’azione, includiamo la stabilità nel DNA di Jaguar Land Rover per ridurre la nostra impronta di carbonio nella nostra catena del valore. Gli obiettivi su base scientifica ci dicono quanto dobbiamo ridurre e quanto velocemente ridurre le emissioni di gas serra, e per tenere informati i nostri stakeholder sui nostri progressi. “

“Congratulazioni alla Jaguar Land Rover – ha aggiunto Alberto Carrillo Pineda, Amministratore Delegato, Scientific-Based Science della CDP, uno dei partner della campagna Science-Based Targetsfissando obiettivi su base scientifica in linea con la riduzione delle temperature a 1,5°C, obiettivo ultimo dell’Accordo di Parigi. Fissando obiettivi ambiziosi basati sul clima, Jaguar Land Rover sta adottando misure per arginare gli effetti più devastanti del cambiamento climatico”.

Jaguar Land Rover ha annunciato per la prima volta la sua fusione con SBTi nell’ambito del suo sostegno alla COP26, una conferenza sui cambiamenti climatici tenutasi nel novembre 2021.