Vai al contenuto

Telescopio spaziale James Webb e allineamento dello specchio: un passaggio completo

Anche se negli ultimi giorni è esistito il telescopio spaziale Hubble “Sulla bocca di tutti” come risultato della scoperta della stella più lontana mai vista, a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra Posizione del telescopio James Webb completa la fase di allineamento delle porte e di allestimento delle apparecchiature scientifiche. Il culmine delle attività sarà il seguente quando verrà visualizzata la prima immagine con tutti i processi snelli e attivi.

Oggi gli ingegneri hanno continuato a lavorare e dopo le ultime informazioni a metà marzo, con il completamento della fase. per finire bene, siamo ora giunti alla fine della sesta e settima fase della visione. Siamo quindi molto vicini ad avere un telescopio nuovo, efficiente e funzionale da circa 20 anni (o almeno cinque). Ecco la notizia.

Il James Webb Space Telescope continua le sue attività di coordinamento

Secondo un rapporto del 1 aprile (non era un gioco), i IJWST ha completato la sesta fase di regolazione dello specchio. D’altra parte otteniamo MIRI (Mid-Infrared Instrument) che prosegue con il processo di raffreddamento che porterà ad alcune temperature Kelvin (7K o -266°C), d’altronde il gruppo di lavoro nel settore ottico ha completato l’allineamento di un altro limite.

Sul sito ufficiale c’è una nuova sezione di monitoraggio del raffreddamento (fonte)

È interessante notare che l’adeguamento è andato liscio nei passaggi precedenti, tanto che il secondo port non ha richiesto ulteriori modifiche (fino alla fase finale). Chanda Walkerche lavora per JWST, ha detto “Come regola generale, il processo di autorizzazione inizia con una netta correzione e poi prosegue con la giusta correzione..

ruota del filtro jwst miri

Ruota portafiltri MIRI e il suo design specifico

È stato sottolineato, come già osservato in passato, che le prime fasi dell’adeguamento della Posizione del telescopio James Webb è fortemente coinvolto con la NIRCam (telecamera a infrarossi). Ora, tuttavia, l’allineamento ha incluso FGS, NIRISS e NIRSpec. Solo MIRI raggiunge gradualmente la sua temperatura di esercizio, molto più bassa rispetto ad altri dispositivi. A quel punto, questo strumento finale verrà regolato e ci saranno gli adeguamenti finali. Alla fine, ci sarà una riunione in cui si deciderà IJWST ha effettivamente completato l’allineamento e sarà in grado di procedere con le osservazioni scientifiche.

miri

Interessante su MIRI e ruota portafiltri

Di MIRI, va tenuto presente che l’unico dispositivo di raffreddamento efficace è un elio ad acqua riscaldata a circuito chiuso (criocooler). È interessante notare che per evitare la formazione di ghiaccio sono presenti anche impianti di riscaldamento. Tutto è controllato da Terra misurando il raffreddamento lento e l’inoltro combinando criorefrigeratore e sistemi di riscaldamento. Per questo il MIRI sarà lo strumento definitivo per Posizione del telescopio James Webb regolazione.

jwst mir

In un ex thread di Twitter sono stati spiegati alcuni fatti interessanti su MIRI e la sua struttura. La sua realizzazione fu affidata all’Osservatorio astronomico di Heidelberg e Zeiss. Ogni filtro ha la stessa struttura (bordi) della sezione di 18 esagoni dello specchio originale IJWST. A garantire che i filtri si fermino proprio dove dovrebbero fermarsi c’è una macchina che non usa cosmetici (nello Spazio potrebbe essere una cattiva idea).

Vengono invece utilizzate molle orizzontali posizionate orizzontalmente che sono collegate al telaio e al sistema di blocco/leva. Non ci sono parti rotanti e quindi non c’è bisogno di cosmetici. Tutto è progettato per durare anni nello spazio, circa 7K e non c’è bisogno di editing. Ingegneria in tempo reale limitata.

Idee Regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA LA GIUSTA AMAZON
!