Vai al contenuto

Trasformazione digitale: il significato della trasformazione digitale del 2022

Anna Capoluongo

Avvocato, DPO, Vice Presidente di IRLESS, membro del WG in proprietà intellettuale (ANORC) e D&L Network


  1. A casa
  2. Intelligenza artificiale
  3. Trasformazione digitale: metodi che garantiranno una trasformazione digitale equa

Gli ultimi due anni hanno cambiato il mondo, sia dal punto di vista umano, sociale e aziendale e sicuramente hanno spinto verso progressi tecnologici che – almeno in termini di paesi e paesi – sembrano riluttanti a compiere passi decisivi nella trasformazione digitale. Possono essere qualsiasi cosa piani che verranno attuati per le aziende per consentire – visivamente – un cambiamento equo e sostenibile, in termini di nuove tecnologie, comprese quelle dotate di intelligenza artificiale?

Nell’attuale contesto dell’epidemia, è indiscutibile come la produzione tecnologica abbia giocato un ruolo fondamentale nella ripresa, come evidenziato – tra l’altro – “Rapporto sullo sviluppo sostenibile 2021“delle Nazioni Unite. Tanto che la ripresa economica nella seconda metà del 2020 è stata incoraggiata, opportunamente, dalla produttività. media e alta tecnologia.

Mancanza di infrastrutture solide, la tecnologia dell’informazione e la comunicazione e i servizi di base riducono la capacità del paese di far fronte alle intimidazioni e di adattarsi. Affinché la comunità globale raggiunga l’obiettivo 9 – affari – lo sviluppo delle infrastrutture e la promozione di nuove tecnologie, attraverso maggiori investimenti in ricerca e sviluppo, sono essenziali. Lo sviluppo e la produzione di vaccini COVID-19 a tempo di record è un potente esempio di nuove innovazioni tecnologiche, che hanno dato speranza al mondo.”.

Trasformazione digitale e cambiamento organizzativo

Quindi si parla molto di “traduzione digitale“, Da intendersi come un processo evolutivo reso possibile dalla disponibilità e accessibilità di nuove tecnologie a diversi livelli, ma con una certa intensità a livello produttivo-economico. Come ha notato Klaus Schwabsiamo convinti di essere all’inizio di una rivoluzione che sta cambiando drasticamente il modo in cui viviamo, lavoriamo e comunichiamo tra di noi, le nuove tecnologie e i nuovi modi di vedere il mondo determinano profondi cambiamenti nelle strutture economiche e sociali.

Questi cambiamenti, quindi, interessano le aziende e, quindi, All’inizio, le stesse posizioni elevate, ed è ora chiaro che, in questo contesto, la conversione non può che iniziare dall’alto, trascinandosi e diffondendosi in tutta la struttura aziendale, comprese le ramificazioni. In breve, richiede l’organizzazione dell’intera organizzazione.

Quindi, in primo piano, CEO e CIO dovranno stare al passo con le tendenze digitali in continua evoluzione per soddisfare le esigenze sempre crescenti e accelerare la trasformazione digitale.

Il recente rapporto di McKinsey sottolinea che è necessario un cambiamento fondamentale a tutti i livelli dell’organizzazione per ottenere una vera trasformazione digitale, indicando che questo cambiamento deve partire dall’alto. La trasformazione di successo inizia con il CEO e massima dirigenza hanno rinominato il loro Attività commerciale nell’era digitale, come risultato di idee coraggiose volte a produrre a valore di conversione portando a nuovi modelli di Attività commercialeentrare in nuovi mercati e investire in asset basati sui dati.

A questo punto è bene ricordare che il sistema non va considerato “waterless”, ma come un tessuto traspirante che interagisce con vari altri ambiti di interesse, così nella progettazione dei modelli organizzativi dovrà esserlo. guarda a “aprire“Basato su una varietà di argomenti e argomenti, almeno quelli della sicurezza dei dati e della sicurezza delle informazioni, che nelle nuove tecnologie creano substrato nervoso e nutrizione” intellettuale” e apprendimento automatico.

Pilastri del cambiamento digitale

Senza dimenticare che i dati stessi lo rendono reale un bene aziendalee se è spesso trascurato o non adeguatamente testato, per così dire – in una questione privacy – il loro riutilizzo da parte degli amministratori dei dati è stato recentemente oggetto di analisi da parte del governo francese (CNIL).

Inoltre, il MIT Sloan Management Review, dal canto suo, ha individuato come capisaldi del processo di trasformazione: user experience, sistemi operativi e modelli di business.

Quel che è certo è che, da un lato il digital switching apre condizioni davvero interessanti di miglioramento, sviluppo e crescita, dall’altro non è certo esente da profili problematici, come la disuguaglianza digitale e i rischi informatici connessi. la velocità massima del processo di trasformazione.

Il mondo ha il potenziale per connettere miliardi di persone alle reti digitali, ha notevolmente migliorato il funzionamento delle organizzazioni e la gestione delle risorse in modi che possono aiutare a rigenerare l’ambiente, che ha il potenziale per eliminare i danni causati dalle versioni industriali precedenti. Tuttavia, Schwab ha anche serie preoccupazioni: che le organizzazioni potrebbero non essere in grado di adattarsi; i governi potrebbero non assumere e gestire le nuove tecnologie per detenere le proprie risorse; i cambiamenti di alimentazione creeranno nuovi problemi di sicurezza; la disuguaglianza può crescere; e un pezzo di società”.

Vogliamo trasformare la tua visione tecnologica in un inizio. Raccontacelo! Possiamo renderlo reale insieme

traduzione digitale

Piani Aziendali e Preventivi 2022

Cosa possono essere, strategie che verranno attuate tra le aziende al fine di realizzare – in modo visibile – una trasformazione giusta e sostenibile, in termini di nuove tecnologie, comprese quelle dotate di intelligenza artificiale?

In questo modo, se guardiamo alle previsioni per il 2022 è facile vedere che aspetto ho significati concentrarsi su quanto segue:

  • progettare strutture e modelli per gestione in grado di garantire la sicurezza degli investitori e promuovere la crescita del mercato. Ciò si traduce in una maggiore attenzione all’automazione tecnologica, attraverso registri distribuiti, intelligenza artificiale e sistemi di machine learning, e altre tecnologie digitali che cambiano radicalmente gli ecosistemi della struttura del mercato;
  • focalizzazione su contesti, strutture di formazione e vasta esperienza;
  • esplorare potenziali soluzioni basate su sistemi di intelligenza artificiale, IoT, blockchain e droniche sono considerati molto potenti in termini di stabilità e produttività per la riduzione dell’asimmetria dei dati, rendendoli più accessibili, più efficienti e fruibili;
  • priorità la collaborazione multisettoriale, anche grazie all’uso della scienza e all’uso della tecnologia digitale, perché di fatto ogni azienda è ad oggi un’azienda tecnologica;
  • ingegneria digitale per migliorare l’acquisto o la creazione di prodotti, l’uso, il coinvolgimento e il coinvolgimento dei clienti e per garantire l’allineamento del business, il cambiamento gestionale, l’innovazione tecnologica e la trasformazione organizzativa. Questo significa lavorare”una cultura del cambiamento in pratica“,” Sempre incentrato sull’auto-miglioramento al fine di ottenere una “trasformazione adeguata”;
  • focalizzato sulla comprensione che le opportunità di sviluppo e crescita si accompagnano anche ai rischi di attacchi informatici. Pertanto, la questione della forza dell’infrastruttura digitale è importante e quella della sicurezza informatica deve essere considerata con attenzione e ai massimi livelli. Non è più possibile ritardare le decisioni chiave in merito all’allocazione delle risorse per supportare una sana gestione del rischio e l’investimento in misure di sicurezza che possano effettivamente proteggere l’infrastruttura e il ciclo aziendale. In questo modo, è molto importante sviluppare una cultura della responsabilità nelle mani di coloro che prendono queste decisioni, di coloro che devono farle rispettare e di coloro che dovrebbero usarle in modo efficace.
  • è richiesto anche sufficiente gestione protezione dei dati naturali, che garantisce l’integrazione dei requisiti di sicurezza e privacy in tutti i processi di sviluppo, a partire dalla progettazione (privacy by design e default) per ottenere l’attuazione. Questi temi dovrebbero essere centrali per l’organizzazione nel suo insieme e dovrebbero partecipare attivamente alla “cultura aziendale” e alla formazione del personale, che sono visti come un ruolo importante nell’identificazione e nella prevenzione dei rischi e delle attività non convenzionali.

traduzione digitale

Dieci parole chiave e modificare digitale

Volendo continuare i loro riassunti sotto forma di “top 10”, possiamo dire – utilizzando i nomi dei primi 10 leader aziendali nella trasformazione digitale del business e della società.:

  1. “Ambiente e modelli di controllo testati”
  2. “Potere, governance e cultura”
  3. “Raccogliere e integrare i dati”
  4. “Utilizzare la tecnologia digitale nella cooperazione di settore” per raggiungere gli obiettivi climatici
  5. “La tecnologia operativa come forza positiva”
  6. “Facilitare la coesione sociale e la tecnologia”
  7. “Includi obiettivi di impatto globale chiari e misurabili sul tessuto della tua attività”
  8. “Includi i rischi IT nel tuo piano di sviluppo aziendale”
  9. “Stretta cooperazione tra scuole, governi, organizzazioni senza scopo di lucro e organizzazioni private”
  10. “I dipendenti svolgono un ruolo importante”.

Infine, vogliamo cambiare momentaneamente i nostri occhi su un ecosistema più nazionale Attenzione nei programmi di intelligence sviluppati – pienamente integrati nella promozione e sviluppo del tessuto economico – vale la pena citare le raccomandazioni 2022 contenute nella recente pubblicazione di Ecosystem AI.

In questo senso è interessante notare che qui parola chiave rivelarsi:

– responsabilità (a livello istituzionale e individuale);

– informazione;

– cultura;

– valutazione del rischio (impatto sui diritti fondamentali, in particolare nei corsi a rischio);

– validazione (sistemi AI);

– conoscenza, conoscenza, libertà;

– ruolo umano importante e sviluppo umano;

– inquinamento (tra mondo delle imprese e ricerca);

– intreccio sinergico (tra conoscenza universitaria e di impresa);

– codici di condotta;

– addestramento.

Decisioni

Ecco qui, “versione digitale delle parole chiave 2022“: Consapevolezza, stabilità, formazione, cultura, pratiche pratiche, responsabilità di leadership, resilienza, cooperazione, sicurezza informatica, protezione dei dati.

Nota

Cosa puoi fare per rendere più efficace il ciclo del prodotto su Industrial Internet of Things?