Vai al contenuto

tutte le notizie di genitorialità attiva del Family Act

Il portfolio di aiuto e le donazioni si arricchiscono bonus amando di più il personale famiglie. È diventata una legge con un deciso sì al Senato”,Diritto di famiglia“. L’insieme generale delle norme e dei regolamenti raggiunge l’obiettivo sostenuto dall’accordo della maggior parte del Parlamento. Ma nelle famiglie non c’è niente di nuovo un assegno In generale, ci sono anche nuove disposizioni in merito all’uso di congedo parentale.

Diritto di Famiglia 2022, cos’è: dal rinnovo Isee al congedo parentale (e aiuti al pagamento delle spese universitarie)

Notizie di diritto di famiglia

Tra l’altro, l’incoraggiamento è incoraggiante essere un genitore e l’uguaglianza di genere tra le famiglie, la scelta del lavoro femminile e l’agevolazione del coordinamento familiare e dell’orario di lavoro e l’equa ripartizione delle responsabilità di cura tra i genitori. Ci sono poi incentivi e bonus per promuovere l’occupazione femminile e strumenti finanziari per il rientro delle donne nel mercato del lavoro, soprattutto dopo il parto. E anche le misure di sostegno alla famiglia grazie alle proposte di donazione per coprire, anche integralmente, le spese relative alla frequenza dei servizi educativi per l’infanzia, fondamentali per i genitori che lavorano. Infine, c’è l’erogazione di servizi per l’infanzia che sappiano tenere conto delle diverse esigenze dei genitori e aumentare i costi.

LAVORO INGRAVEL

Il Diritto di Famiglia aprirà le porte al 2022 per le imposte dirette sul lavoro, per le aziende e per i genitori che lavorano, per lo sviluppo dei sistemi di welfare aziendale per le misure a sostegno dell’istruzione e della formazione dei bambini e per le attrezzature per la salute e sicurezza . Premi occupazionali Per 24 mesi, una o più misure regolamentari e istituzionali volte a promuovere il lavoro delle donne. Oltre alla graduale moderazione della retribuzione del lavoratore nei giorni di congedo per malattia, subordinatamente alle migliori condizioni stabilite dai contratti collettivi, si propone di approvare nuovi benefici aziendali. .- nell’ambito delle risorse pianificate – con preferenza per le società di controllo delle nascite, riabilitazione femminile e attività di formazione mirata. Una parte del Fondo di Assicurazione per le piccole e medie imprese andrà ai bonus donne, stanziati per avviare nuove imprese femminili e sostenerne l’impresa per i primi due anni.

LUI SOTTO

C’è poi il bonus inferiore del rafforzamento delle misure volte a promuovere il lavoro delle donne nelle regioni basse. Ci saranno ulteriori incentivi per favorire l’emergere del lavoro fuori orario a domicilio, soprattutto per quanto riguarda la situazione delle lavoratrici del settore. È previsto anche un bonus formativo sulle tematiche finanziarie per le donne imprenditrici e sulla digitalizzazione delle imprese.

NUOVO CONGEDO GENITORI

La nuova disposizione prevede: per i genitori che lavorano la possibilità di usufruire del congedo parentale fino al raggiungimento dell’età del figlio non superiore a 14 anni. Sono previste modalità flessibili anche per la gestione dei congedi parentali, secondo la forma prevista dai contratti collettivi di lavoro applicabili al settore, tenendo conto dell’unicità delle famiglie monoparentali. Per i genitori che lavorano, quindi, c’è la possibilità di fare una pausa, per ogni figlio, dai colloqui con gli insegnanti, se c’è stato un preavviso del datore di lavoro, congedo retribuito, non inferiore a cinque ore durante l’anno, per ogni figlio, interviste agli insegnanti. nel modo in cui i bambini crescono. Inoltre, possono essere presi in considerazione per coniugi, coinquilini o parenti fino al secondo livello i permessi per prestazioni speciali di tutela della maternità, rilasciati in orario d’ufficio. Infine, vi è un breve periodo, non inferiore a due mesi, di congedo parentale che non può essere trasferito da un genitore a ciascun figlio, e prevede anche situazioni gratificanti in cui tali congedi sono equamente distribuiti tra i due genitori.

© LA PRODUZIONE È STATA SALVATA