Vai al contenuto

Ucraina, attacco alla stazione di Kramatorsk: altro crollo dopo i timori Bucha, Borodyanka e Irpin

Nuovo genocidio in Ucraina: almeno 50 morti – C’è “controversia” sul padre dei missili – L’attacco arriva il giorno dopo l’espulsione di Mosca dal Consiglio dei diritti umani.

All’ombra degli orrori lasciati alla periferia di Kiev con il ritiro immediato delle truppe da Mosca, un altro massacro è avvenuto in Ucraina. L’invasione russa del Stazione ferroviaria di Kramatorsk, una città e una stazione ferroviaria nella regione di Donetsk, ha causato centinaia di feriti e almeno 50 morti (di cui 5 bambini) tra le migliaia di rifugiati in attesa di essere evacuati. Un’altra ombra che renderà ogni dialogo più difficile di quanto non fosse in realtà. La fine del conflitto è ancora più difficile.

Attacco alla stazione di Kramatorsk: giallo nel missile

Dopo l’attacco, le accuse sono emerse di nuovo tra russi e ucraini, come è avvenuto durante i 45 giorni di guerra. Al missile legge il testo, in russo, “ai bambini“,” Critica la televisione ucraina 24 Ucraina su Telegram, che pubblica un video di un missile, parzialmente distrutto, e un testo in cirillico bianco. Allo stato attuale, tuttavia, è impossibile stabilire chi abbia scritto la frase sul razzo. dell’Unione Europea – hanno ha accusato l’aggressione e le uccisioni di russi, e invece le autorità della repubblica indipendente del Donbass hanno negato qualsiasi addebito.

Dopo l’attentato, la stazione di Kramatorsk nella regione di Donetsk è stata chiusa. I residenti in fuga dall’Ucraina orientale saranno trasferiti nelle prossime ore da Seloansk, una città nella parte orientale del Paese. Lo ha annunciato la compagnia ferroviaria Ukrzaliznytsia, che sta organizzando l’evacuazione delle persone. I treni dovrebbero viaggiare verso Leopoli, Chernivtsi, Ternopil e Odessa, leggi il rapporto.

Da giorni la Russia ha annunciato che, dopo le dimissioni dal suo quartier generale, si concentrerà sui propri sforzi per raggiungere i veri obiettivi dell’invasione russa: Mariupol e l’area di Donbass. L’attacco di Kramatorsk sarà un segno concreto di questo cambiamento strategico.

Mosca smentisce: “Non lo era

Il ministro della sicurezza di Mosca ha negato che l’esercito russo gestisca l’aeroporto di Kramatorsk, citando “l’indignazione” del popolo ucraino, ha riferito Tass. I pezzi del missile dal video vicino alla stazione di Kramatorsk sono la persona che tiene il Tochka-U, “usato solo dalle forze ucraine”, ha detto il ministro della Difesa russo, respingendo le accuse delle autorità di Kiev, riferisce l’agenzia. Interfax. Sempre secondo il ministero della Difesa russo, l’attacco è stato effettuato da un battaglione ucraino che sparava dalla città di Dobropolye. L’obiettivo, aggiunto al ministero, era “impedire alla gente di andare” per usarli come “scudi umani” dall’esercito ucraino.

Von der Leyen e Borrell a Kiev

“Qui a Bucha abbiamo visto la personalità crollare. Il mondo intero grida al popolo Bucha che difende i confini dell’Europa e della democrazia”, ​​così ha commentato la commissaria Ue Ursula von der Leyen sulle uccisioni extragiudiziali fuori Kiev. “Ecco qualcosa di inaspettato. per chi vive in città”. Mentre un attacco missilistico all’aeroporto è stato utilizzato per evacuare le persone, Von Der Leyen lo ha definito “un abominio”. “Sono scioccato e renderò omaggio al presidente Zelensky. Il mio pensiero è sulle famiglie delle vittime”, ha scritto in un tweet il presidente della Commissione Ue.