Vai al contenuto

Ucraina, missili per bambini – ItaliaOggi.it

Un preciso missile russo con la parola “bambini” (che apparentemente significa “proteggere i bambini”) uccide la stazione ucraina di Kramatorsk, e altri razzi, uccidendo 50 persone (e ferendone almeno 100) in cui 10 bambini erano innocui senza aspettare un treno per vieni li toglie dalla guerra.

Il crimine che il governo di Mosca sta cercando di imporre all’esercito ucraino avrebbe cercato di “impedire alle persone di usarli come scudi umani”, mentre il presidente ucraino Volodymir Zelensky incolpa la Russia. “La Russia protegge i russofoni nell’Ucraina orientale in questo modo?” Qualcuno può spiegare perché sparare alle persone con i missili? “Ha detto Zelensky. Mentre il ministro degli Esteri Dmitro Kuleba ha parlato di “uccisioni deliberate”.

“Abbiamo visto il volto brutale dell’esercito di Putin, l’indifferenza e la crudeltà di chi vive in città. Qui a Bucha abbiamo visto l’umanità deteriorarsi. Il mondo intero è con Bucha oggi “, ha affermato il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen durante una visita in Ucraina e il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell. Il presidente della delegazione Ue, durante una conferenza con Zelensky, ha annunciato che Kiev entrerà presto a far parte dell’Unione Europea. Il presidente dell’Ucraina ha invitato le missioni diplomatiche dei paesi dell’UE a tornare nelle ambasciate chiuse dopo l’attacco di Putin.

Quel che è certo è che la Russia, pesantemente afflitta dalle nuove sanzioni da parte dell’UE, degli USA e dell’Occidente nel suo insieme, sta dando segni, se non compiaciuti, almeno di una lieve determinazione a perseguire l’obiettivo originario della cosiddetta speciale operazione. Cioè, conquistare Kiev con l’istituzione di un nuovo regime e di un nuovo governo. Non è un caso che ieri il Cremlino abbia annunciato attraverso un portavoce di Dmitri Peskov che la Russia “spera di porre fine al lavoro speciale in Ucraina nel prossimo futuro”.

Putin ieri è tornato a farsi vedere in pubblico dopo 3 settimane al giorno in cui il Cremlino ha riconosciuto per la prima volta la “grande perdita” di truppe schierate nella guerra in Ucraina.

L’Unione Europea, a causa della sua dipendenza energetica dal gas russo che potrebbe sprofondare in una grave crisi economica, ha rilasciato uno strumento strategico molto importante, una piattaforma unica europea per l’acquisto di gas, GNL (gas naturale liquido) e idrogeno. Presieduto dalla Commissione Ue, il primo incontro si è svolto giovedì ed è presieduto dal Direttore Generale Energia Ditte Juul Jorgensen. L’obiettivo è quello che il premier Mario Draghi ha descritto come mettere l’Europa in condizione di regolare i prezzi del gas sul mercato.

E mentre il commissario Ue agli Affari economici e monetari Paolo Gentiloni avverte che una delle prossime sanzioni che l’Ue intende attuare è l’embargo su petrolio e gas, mercoledì scorso il ministro dell’Economia Daniel Franco, in un documento di Politica economica e monetaria, ha scritto che il congelamento totale delle esportazioni ridurrà il PIL italiano a una crescita inferiore al 2,3%, contro l’attuale 3,1%, e porterà l’inflazione all’8% annuo. “Sebbene questo rischio sia stato parzialmente incluso negli attuali prezzi del gas e del petrolio, è ragionevole presumere che un arresto completo del gas russo porterà all’inflazione, che influirà negativamente sul PIL e spingerà ulteriormente l’inflazione”, scrive il proprietario. Dicastero del XX Settembre.

E in termini di prezzi, la guerra ha portato a un aumento incontrollato dei generi alimentari, che ha raggiunto “livelli elevati” a marzo, quando l’indice FAO ha tracciato la variazione mensile dei panieri internazionali sui generi alimentari di base. Incremento del 12,6% dovuto principalmente ai cereali, in crescita del 17,1% rispetto a febbraio.

L’ultimo via libera ieri al quinto pacchetto di sanzioni europee contro la Russia. La novità è la progressiva cessazione delle importazioni di carbone, sospese il 1° agosto. Tra le altre misure, l’ampliamento dell’audience pubblica russa inserita nella black list europea, che includerebbe Katerina Tikhonovna e Maria Vorontsova, le due figlie di Putin. Le altre 4 banche saranno bandite dal commercio con i paesi dell’UE, i porti saranno chiusi alle navi russe e le rotte europee ai camion e ai camion con targa russa. Le importazioni sono limitate a una gamma di beni russi come cemento, legno ed eolico, per un costo di 5,5 miliardi di dollari, e un divieto alle esportazioni dell’UE di prodotti high-tech, circa 10 miliardi di dollari. Il 30 e 31 maggio prossimi si terrà un vertice straordinario dei leader europei, che affronterà questioni chiave relative a “sicurezza, forza e Ucraina”, come annunciato dal presidente del Consiglio dell’UE Charles Michel.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha sostenuto ancora una volta pienamente Kiev e ha confermato che ci sarebbe stato il lancio di nuove attrezzature e assistenza. L’Ue ha anche annunciato che tra pochi giorni arriveranno a Kiev missili anticarro e altre armi per un valore di 500 milioni di euro. Lo stesso annuncio, dopo un incontro a Londra con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, del primo ministro britannico Boris Johnson, che ha promesso di inviare missili anticarro e missili antiaerei per un valore di 1 milione di sterline in risposta all’attacco di Kramatorsk.

Sono stati 66.535, in lieve calo rispetto alle 24 ore precedenti, i nuovi casi di Covid 19 registrati ieri dal bollettino sanitario. Il numero delle vittime è leggermente inferiore, 144 contro le precedenti 150. Aumentano, seppur lievemente, i policlinici (+24), mentre calano i pazienti in terapia intensiva (-9).

La quarta dose del vaccino Sars Cov 2 per le persone con infezioni immunitarie gravi e di età superiore agli 80 anni e visitatori RSA sarà vaccinata solo per coloro che non sono stati contagiati dal Covid 19 dopo la terza dose di richiamo. Lo ha stabilito il Ministero della Salute

La nuova versione di Sars-Cov 2, rilasciata per la prima volta a Reggio Calabria in Italia, è stata ribattezzata Xj e sarà una fusione delle sottovarianti di Omicron BA.1 e BA.2. Finora era noto solo per un numero limitato di casi registrati alla fine dello scorso marzo in Finlandia.

Le Commissioni di settore per gli affari ambientali e la produzione hanno dato il via libera al disegno di legge di modifica del disegno di legge. La concessione è attesa lunedì davanti al tribunale di Montecitorio.

“Siamo pienamente d’accordo affinché questo governo raggiunga la fine della legislazione”, ha affermato Silvio Berlusconi, “e lo faremo ancora e ancora. Così il coordinatore regionale di Forza Italia, Antonio Tajani, durante un congresso di partito a Roma, ha spiegato le ragioni per opporsi alla trasformazione del Csm e del gruppo finanza: della terra agli emissari, in quanto l’articolo 6 è considerato un’altra spina nel fianco dei padroni di casa”.

Sale a 3 il numero delle vittime dell’attacco palestinese di giovedì sera a Tel Aviv. Infatti, Barak Lufan, 35 anni, è morto nell’attacco. Lufan aveva 35 anni e allenava la squadra paralimpica israeliana e la squadra nazionale di kayak. Con la morte di Luf, il numero totale delle vittime di 4 attacchi palestinesi in più di 2 settimane è salito a 14.

Forte chiusura di Piazza Affari. L’indice Ftse Mib guadagna il 2,13% a 24.819 punti. La borsa di Milano è stata la migliore d’Europa, seguita da Madrid a +1,65% a 8.607, Londra (+1,51% a 7.666), Francoforte (+1,46% a 14.283i) e Parigi (+1,34% a 6.548).