Vai al contenuto

Ucraina-Russia, notizie di oggi in tempo reale: notizie dell’ultima ora del 18 aprile

La guerra Ucraina-Russia, nelle cronache e nelle cronache dell’ultima ora di oggi, 18 aprile, l’appello di Zelensky a inviare nuove armi a Kiev, Mariupol senza arrendersi all’ultimatum di Mosca e l’allarme delle Ong: “Rapiti con la forza 150 bambini in città” . Due inglesi catturati in città, fanno appello a Johnson alla TV russa. Ecco le ultime novità:

Leggi ancora

13.30 – La La Spagna riaprirà la sua ambasciata a Kiev nei prossimi giorni. Lo ha annunciato il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez. Le ambasciate spagnole furono deportate in Polonia poco dopo l’invasione russa della Russia del 24 febbraio. “Riapriremo presto la nostra ambasciata a Kiev, nei prossimi giorni, per dimostrare ancora una volta che il governo spagnolo, la comunità spagnola, è dalla parte del popolo ucraino”, ha detto Sanchez in un’intervista ad Antenna televisiva. 3.

13.22 Sono stati chiamati Shaun Pinner e Aiden Aslin sono due cittadini britannici rapiti a Mariupolnel sud dell’Ucraina, che ha chiesto il trasferimento con il leader dell’opposizione russa sostenuto dall’Ucraina Viktor Medvedchuk, sotto la custodia dell’esercito di Kiev.

12.59 – Questa mattina Leopoli è stata colpita da cinque missili provocando 7 morti e 11 feriti”. Il bilancio delle vittime è momentaneo ma arriva da di Taras Zheplinskii, nel dipartimento comunicazioni della Chiesa greco-cattolica ucraina, due dei feriti erano in condizioni critiche mentre un bambino – riportato morto dai media – sarebbe rimasto ferito. I missili, ha detto il sacerdote al Sir, “hanno colpito 3 bersagli di basi militari, obiettivi, questo è un meccanico di automobili e una stazione ferroviaria centrale”. Fortunatamente, l’attacco non ha causato incidenti tra lavoratori dei treni o passeggeri. “La stazione è un’area sensibile in questa parte dell’Ucraina: è qui che arriva la migrazione dei profughi, dal nord e dall’est del Paese per tornare in diversi Paesi europei”, racconta don Taras.

ORE 12.46 – Due cittadini britannici sono stati arrestati a Mariupoldove stavano combattendo con l’esercito di Kiev, ha chiesto al primo ministro Boris Johnson di fare un errore con il leader dell’opposizione ucraina Viktor Medvedchuk. Il loro messaggio è stato trasmesso dalla televisione russa.

12.30 – Il leader dell’opposizione ucraina in Ucraina Viktor Medvedchuk ha invitato il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a scambiarsi “protettori e cittadini di Mariupol”. Il videoappello di Medvedchuk è stato trasmesso dalle forze di sicurezza di Kiev.

19.12 – I negoziati di pace tra Ucraina e Russia sono in corso, a livello professionale e chiusi ai media. Lo ha affermato un portavoce del Cremlino Di Dmitrij Peskov, aggiungendo che “l’avanzamento del discorso potrebbe essere migliore”. Al termine dei colloqui, incentrati sulla situazione in Ucraina e sul gas naturale, non verrà presentato alcun rapporto, ha aggiunto Peskov.

12.17 – ”L’il lavoro speciale della Federazione Russa in Ucraina procede secondo i piani”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, spiegando di aver visto il video sull’incrociatore russo Moskva colpito, ma non ha potuto confermarlo.

12.03 – ”Non c’è nulla di sacro nel popolo russo”, che si dice ”genocidio”. Il detto sindaco ka Leopoli Andriy Sadovyi nei commenti sull’attacco missilistico effettuato questa mattina dall’esercito russo contro la sua città.

12.02 – SI Sale a sette il bilancio delle vittime di un attacco missilistico compiuto questa mattina da truppe armate russe a Leopoli, Ucraina occidentale occidentale. Lo ha annunciato il comandante militare regionale Maksim Kozytsky in una breve nota. I russi hanno sparato quattro razzi, ha spiegato, tre dei quali hanno colpito aree di stoccaggio e un garage. Secondo Kozytsky, i razzi russi sono stati lanciati da aerei dal Mar Caspio.

11.56 – La La banca centrale russa ha in programma di intraprendere un’azione legale contro le sanzioni imposto dalla società occidentale dopo la guerra in Ucraina. Lo ha detto il governatore della Banca centrale russa Elvira Nabiullina, aggiungendo che “i depositi sono infiniti” e quindi “necessari per trasformare l’economia”.

11:30 – Esatto uno è stato ucciso e altri sei sono rimasti feriti in un attacco dell’esercito russo a un centro umanitario a Kharkiv., nell’Ucraina orientale. Lo denunciano le autorità locali.

ORE 11.21 – Nove persone sono state uccise e altre 25 sono rimaste ferite nell’attacco missilistico guidato da un esercito russo armato nella regione di Kharkiv in Ucraina. Lo hanno annunciato le autorità locali, spiegando che la maggior parte delle vittime sono state registrate nella città di Kharkiv-

11.06 – Le Le forze armate russe hanno chiesto di colpire 315 obiettivi in ​​Ucraina durante la notte. Lo ha annunciato il portavoce del ministero della Difesa di Mosca Igor Konashenko, che ha affermato che quattro dispositivi corazzati con missili Iskander corti sono stati distrutti. “Missili di alto livello hanno distrutto 16 basi militari ucraine durante la notte”, ha detto Tass. Il programma di difesa aerea della Russia ha anche abbattuto due aerei ucraini, ha aggiunto Konashenko.

11.01 – La La Paramount ha annunciato che non trasmetterà più i suoi canali televisivi russi dal 20 aprile.. Questi includono Paramount Comedy e i canali per bambini Nickelodeon, Nickelodeon HD, NickToons e Nick Jr. Tutti i canali musicali di MTV cesseranno di apparire anche in Russia.

10.46 – Stamattina è stato così 67 persone emigrarono da Lysychansk e Popasna. Lo ha detto il capo del governo locale Serhiy Haidai, spiegando che ”la situazione sulla terra cambia di ora in ora. E dov’era al sicuro stamattina, i razzi sono esplosi adesso.’

10.43 – La rotta della Russia per Mariupol è simile a quella ricevuta ”in Cecenia nel 1999 e in Siria nel 2016”. Questo è ciò che impareremo nel prossimo articoloun recente rapporto dell’intelligence britannicasottolineando che la battaglia per la sconfitta di Mariupol “ha conseguenze significative per le persone che la abitano” e “gran parte delle infrastrutture sono state distrutte, mentre molte persone sono state uccise tra la gente”.