Vai al contenuto

Ucraina: un’indagine congiunta UE-Kiev sul crimine Bucha. Zelensky: ‘I soldati russi vendono carne. Mariupol distrutto al 90% – Mondo

ZELENKSY A BUCHA – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha visitato la città di Bucha, lì è andato all’ospedale della città. “Questo è un genocidio nel nuovo secolo, una tragedia per l’Ucraina, ma anche per l’Europa e il mondo”, ha detto il presidente del parlamento ucraino Ruslan Stefanchuk a Bucha, in Ucraina, dopo aver partecipato a un funerale. decine di abitanti del villaggio furono uccisi. Zelensky è andato accusato i soldati russi di essere “macellatori”, lo stesso nome usato nei giorni scorsi dal presidente Usa Joe Biden al presidente russo Vladimir Putin. In un videomessaggio Zelensky ha descritto le forze armate russe come “assassini, assassini, stupratori, rapinatori” e poi, riferendosi alle madri dei soldati russi e riferendosi a quanto accaduto a Bucha, aggiungendo: “Anche se allevi ladri, come puoi .Sono anche militanti?… Uccidono deliberatamente e con soddisfazione“.

OSSERVATORE ROMANO – “Paura: non c’è altra parola che descriva meglio quanto accaduto a Bucha”: scrive in prima pagina l’Osservatore Romano e pubblica una foto della strage nella città ucraina e la commenta con parole citate ieri dal Papa. in battaglia: “Lo spirito di Caino”.

RICERCA INTEGRATA UE-KIEV SU NEW YET – “L’UE ha istituito una squadra investigativa con l’Ucraina per raccogliere prove sui crimini di guerra e contro l’umanità. L’UE è pronta a intensificare i suoi sforzi inviando indagini sul campo a sostegno della procura ucraina. Eurojust e “L’Europa è buona aiutare”. Lo ha affermato oggi la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in un’intervista telefonica a Volodymyr Zelensky sul massacro di Bucha. “Le immagini orribili che si vedono non possono e non rimarranno senza risposte. Coloro che hanno commesso questo crimine efferato non rimarranno impuniti”, aggiunge.

Nel frattempo, il sindaco di Mariupol ha detto che il 90% della città assediata è stata distrutta.

SITUAZIONE IN CORTE – Nel 40° giorno del conflitto e mentre l’offensiva russa nel sud del Paese si intensificava con la città di Mykolaiv colpita in mattinata da alcune frecce lanciate dall’esercito russo. Gli attentati di massa sono avvenuti anche a Ternopil, città dell’Ucraina occidentale, capoluogo dell’omonima regione. Il personale regolare delle forze armate ucraine, come riportato dall’UNIAN, ha criticato il fatto che a Mariupol continuino i combattimenti di strada e che le forze russe abbiano lanciato otto attacchi aerei. Pubblicando nuove foto della città, scattate dall’organizzazione Azov, che difende da più di un mese, il personale regolare ha dichiarato: “Oggi Mariupol. 40 giorni fa la città era bellissima. I residenti hanno preso la nostra primavera. Hanno bruciato, saccheggiato . .. E perché quella non può essere che morte. Morte e perdono”. Intanto, in un seminterrato del villaggio di Yahidne, nella regione di Cernihiv, “i russi hanno arrestato 150 persone, tra cui donne e bambini. dolore, disperazione”.

SANZIONI – Gli orrori della guerra sono quindi un riflesso della brutale uccisione di civili a Bucha, dove sono stati recuperati centinaia di corpi. “L’Unione Europea ha condannato fermamente le atrocità commesse dall’esercito russo in molte città ucraine, che ora sono state rilasciate”. Lo ha affermato in un articolo il principale capo della politica estera dell’UE Josep Borrell. “L’UE continuerà a sostenere con forza l’Ucraina e ad avanzare rapidamente per imporre sanzioni contro la Russia”.


A Kiev è un genocidio, mentre Mosca nega, affermando che è fastidioso per il popolo ucraino bloccare i colloqui.
. La Russia oggi smentisce “esplicitamente” tutte le accuse di genocidio a Bucha: lo ha annunciato il Cremlino. “Lo stato di Bucha è un sistema occidentale e ucraino sui social network”. Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, che è stato rilevato dalla TASS.

Nelle brutali azioni di Bucha contro i russi, “i luoghi di cui stiamo parlando erano o sotto attacco, sotto il controllo dell’invasore, da truppe russe, o bombardati da un invasore. nessun altro potrebbe fare questo male“Il portavoce dell’UE Peter Stano ha detto quando gli è stato chiesto se fossero stati causati in Russia prima dell’esito delle indagini”. Ovviamente dovrebbe esserci un’indagine”, ha aggiunto, è già stato segnalato dalla Corte penale internazionale e “l’Ufficio dell’Alto commissariato per i diritti umani.

“È difficile dire, dopo tutto ciò, potremmo avere qualsiasi tipo di dialogo con la Russia. Questo è a livello personale. Ma come presidente, devi farlo. Ogni guerra deve finire”, ha detto al pubblico il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. CBS, citato da Kyiv Independent. Zelensky si è detto determinato a continuare i colloqui di pace con la Russia senza le atrocità commesse in Ucraina. L’esercito ucraino ha trovato a Bucha una camera di tortura usata dai soldati russi con i corpi di cinque civili piegati in avanti e le mani legate dietro la schiena. La notizia e’ riportata dall’agenzia Unian. Secondo quanto riferito, le truppe russe hanno utilizzato le fondamenta di una casa per bambini chiamata “Radiant”.

Intanto il presidente russo Vladimir Putin – scrive Tass – ha firmato un decreto sulle ritorsioni per i visti dei Paesi ostili.

“Le immagini della corruzione di Bucha ci hanno lasciato devastati.“,” Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Zagabria, al termine della Trilaterale dell’Alto Adriatico con i suoi omologhi sloveni e croati. ” Anche l’Italia condanna fermamente l’inaccettabile e infondata violenza della Russia “e” non si tirerà indietro, no. e la sanzione del gas russo “.” L’Italia – ha aggiunto – non voterà per le sanzioni russe sul gas”.

RAPPORTI UMANI – Sono previste oggi misure di soccorso da Mariupol a Zaporizhia in auto, cioè privatamente e in alcune città della regione di Lugansk. Lo ha annunciato il capo del ministero delle Riforme Iryna Vereshchuk in un telegramma elogiato dalla Pravda uktainiana. Finora “15 autobus di migrazione della nostra gente hanno lasciato Zaporizhia per Mariupol. La Croce Rossa prevede di proseguire su Mariupol da Mangush con 7 autobus”. Le autorità continuano a evacuare le persone dalle città di Severodonetsk, Popasna, Lysychansk, Rubizhne e dalla regione meridionale di Luhansk.

Sorprendentemente, una notte il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha parlato ai Grammy chiedendo “aiuto, ma non pacificamente”.