Vai al contenuto

Vive a Bari, Tymoshenko: ‘Putin vuole ricostruire l’URSS, non si fermerà’

Durante l’evento Sky TG24 c’è stato un panel dedicato alla guerra in Ucraina. Ex premier di Kiev: “Centinaia di giornalisti si occupano dei crimini di guerra”. Ha ringraziato l’Italia e l’Occidente per l’aiuto ricevuto, ma ha avvertito: “Serve l’appoggio militare”. E’ intervenuta anche la leader europea + Emma Bonino che ha confermato: “L’Europa discute di embargo gas”. L’ex presidente polacco Walesa: “Putin deve presentarsi in tribunale”

“Putin ha chiesto che la Nato torni ai confini del 1997, non si fermerà: vuole ricostruire l’Urss”. Di vita ha parlato anche l’ex premier ucraina Yulia Tymoshenko nel primo giorno di Live In Sky TG24 a Bari. Nel panel dilaniato dalla guerra, Tymoshenko ha voluto ringraziare “gli italiani e il governo, che sostengono le sanzioni. I valori fondamentali e la vita umana sono più importanti degli strumenti economici, e di questo siamo molto grati”. L’assistenza militare al paese assediato è essenziale. “L’Ucraina non ha la forza militare più forte del mondo, e da sola non può sconfiggere questo male”, ha detto Tymoshenko, che chiama l’esercito ucraino “eroi”. “Successo”, però, “ci serve una lista di armi ucraine: sono necessarie, vorremmo che l’Occidente permettesse al nostro esercito di difendere il mondo libero. Tutti i paesi del mondo libero devono avere una voce unita e accettare sanzioni più dure: A meno che questa guerra non finisca con la distruzione del nostro popolo, non permetteremo che ciò avvenga”. KIEV).

Tymoshenko: “Le truppe russe non sono addestrate, hanno armi obsolete”.

Guarda anche



Guerini: “Aspetti chiarezza in Bucha e individua i responsabili”

Tymoshenko ha definito “inaspettatamente” il presidente russo Vladimir Putin. Da qui l’incertezza sul futuro della guerra, perché il capo del Cremlino “può fare qualsiasi cosa”. Tuttavia, l’ex primo ministro ucraino si riferisce all’esercito russo come a un esercito in difficoltà. “Non sono formati, non hanno cibo, non incoraggiano. Le loro tattiche militari sono superate, la NATO ha molte armi moderne. La Russia potrebbe insultare l’Ucraina perché non si aspettava un attacco. Possono minacciare il nostro paese, ma non combatteranno nella terza guerra mondiale “, ha detto Tymoshenko.

Tymoshenko: “Genocidio in Ucraina”

leggi ancora



Metsola (Ue): “Se cade l’Ucraina, altri Paesi saranno attaccati”

Quanto accaduto in Ucraina – “ragazze violentate davanti ai genitori” e “bambini uccisi” – è stato riferito da “centinaia di giornalisti da tutto il mondo” giunti in Ucraina. Con i propri occhi “vedono cosa sta succedendo e diffondono questo crimine di guerra in tutto il mondo”, ha detto Tymoshenko. In Ucraina “continua il crudele genocidio”, conclude l’ex premier: “non si può guardarlo rimanendo indifferenti”.

Bonino: “Possibile embargo sul gas russo”

leggi ancora



Il vicepremier Kiev su Sky TG24: “I russi bruciano gli ucraini”

+ La leader europea Emma Bonino ha parlato a Live In concentrandosi sulle sanzioni occidentali contro la Russia. Sì la risposta europea. “Per la prima volta in Ue i Paesi hanno mostrato un grande potenziale di cooperazione”, ha detto Bonino, pur non nascondendo la sua preoccupazione per il futuro: “il problema è quanto durerà”. Opportunità di accesso all’embargo sulle importazioni di gas russo, mostra Bonino, cemento. “Dobbiamo adattare la nostra percezione pubblica dei costi di cattura che ci verranno incontro. Siamo in primavera, sarà doloroso per le aziende più potenti pagare i risultati”.

Walesa: “Putin deve rispondere di quello che fa”

Guarda anche



Resta a Bari, Letta: “Pensare ‘ricerca di potere’ nella classe media”

Anche l’ex presidente polacco Lech Walesa, come Tymoshenko, sta esprimendo le sue opinioni su Vladimir Putin. “Deve essere ritenuto responsabile di ciò che sta facendo. La corte deve parlare con i criminali e non con i politici”, ha affermato Walesa.